Parole chiave

Agglomerati

Secondo il Dlgs 152/06 l'agglomerato è «l'area in cui la popolazione, ovvero le attività produttive, sono concentrate in misura tale da rendere ammissibile (...) la raccolta e il convogliamento di una fognatura dinamica delle acque reflue urbane verso un sistema di trattamento o verso un punto di recapito finale»

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Agglomerati
    • News24

    Parma rigenera gli spazi urbani attorno a sette distretti d'eccellenza

    Nel quartiere Montanara, tra la prima periferia a Sud di Parma, e gli agglomerati delle frazioni, in un'area che ha assolto un'importante funzione aggregante per i giovani del quartiere, ma che è stata resa inagibile dopo il sisma, nascerà il distretto d'eccellenza delle arti audiovisive.

    – di Paola Pierotti

    • News24

    A Karachi cronica carenza di acqua: 20 milioni di persone hanno sete

    Una popolazione di oltre 20 milioni di persone se si comprende l'intero agglomerato urbano, un fiume come l'Indo -il terzo come portata di tutta l'Asia- che ha il suo delta a poche decine di chilometri di distanza dalla città, le acque del Mare Arabico che la lambiscono. Eppure Karachi, la più

    – di Franco Sarcina

    • News24

    Maximulta europea per le città senza depuratore: ecco le regioni in ritardo

    L'Italia condannata dalla Corte europea di giustizia per non avere completato le fogne e i depuratori di 74 città, soprattutto in Sicilia. La condanna è di 25 milioni più 30 milioni per ogni sei mesi di ritardo nel completare i lavori. La sentenza di primo grado, nel 2012, era stata assai più

    – di Jacopo Giliberto

    • News24

    Da Corte Ue maxi multa a Italia su acque reflue

    La Corte di giustizia Ue ha imposto all'Italia una multa da 25 milioni di euro, più 30 milioni per ogni semestre di ritardo nella messa a norma di oltre 100 centri urbani o aree sprovvisti di reti fognarie o sistemi di trattamento delle acque reflue. L'Italia era già stata condannata dalla Corte

    • News24

    Africa, solo lo sviluppo potrà disinnescare la mina politica e sociale

    Crescita demografica esponenziale con una popolazione che arriverà a 4,3 miliardi di persone nel 2100 dagli 1,2 attuali, povertà e sperequazione sociale con più del 70% delle persone che vive con meno di un dollaro al giorno, stallo economico, urbanizzazione, disoccupazione (60% dei giovani),

    • NovaOther

    Data collaborative per il bene comune

    Una consolle che gira tutt'attorno alla stanza e un circolo di comode poltrone al centro, con braccioli muniti di comandi. Era la sala in cui Salvador Allende sognava di guidare il Cile, con tecnologie che gli consentissero di avere informazioni e dati per prendere  le decisioni. CyberSyn rimase in funzione come prototipo avanzato meno di un paio di anni e venne distrutto nel 1973. Eppure la sua eco è rimasta. «Spesso quando parli con una persona di un  governo o di un ente pubblico  hai l'impre...

    – Alessia Maccaferri

    • News24

    Il capitalismo «intermedio» esige attenzione

    l prossimo governo, qualunque esso sia, dovrà assumere decisioni importanti se vogliamo che i deboli segnali di ripartenza economica di quest'ultimo anno e mezzo non si squaglino come neve al sole. Alcune fondamentali scadenze attendono l'Italia e l'Europa in un quadro geopolitico di grande

    – di Aldo Bonomi

    • News24

    «Essere italiani a volte ha un costo»

    Ingegneri. Italiani. Non una contraddizione in termini. E neppure una scheggia della memoria novecentesca, da maneggiare con nostalgica cautela. Piuttosto, la nuova forma dell'immaterialità della manifattura. La sua eredità non archiviata dalla Storia, ma rinnovata nella componente più tecnologica.

    – di Paolo Bricco

    • NovaOther

    «La trasformazione agricola parte dalla cultura»

    Per una popolazione che nel 2050 le stime internazionali prevedono sfiorerà i 10 miliardi di persone, in larga parte concentrate in grandi agglomerati urbani, una delle sfide maggiori sarà quella della capacità di reperire risorse sufficienti in termini di cibo. L'agricoltura giocherà dunque un ruolo primario. Ma con ambienti naturali sempre più funestati da inquinamento, surriscaldamento, siccità e cataclismi, l'impresa sarà sempre più ardua, tanto più che colture e allevamento sono già oggi re...

    – Flavia Foradini

1-10 di 210 risultati