Parole chiave

Agcm

Con il termine antitrust si definisce il complesso delle norme poste a tutela della concorrenza sui mercati economici. Tale complesso normativo realizza una tutela di carattere generale al bene primario della concorrenza impedendo che le imprese pregiudichino la regolare competizione economica adottando condotte che integrano intese restrittive o abusi di posizione dominante. L’autorità garante dellla concorrenza e del mercato (in sigla Agcm) è un’autorità amministrativa indipendente italiana istituita nel 1990: vigila contro gli abusi di posizione dominante e su intese o cartelli potenzialmente lesivi della concorrenza, controlla le operazioni di concentrazione, tutela i consumatori da pratiche commerciali scorrette.

Ultimo aggiornamento 29 ottobre 2016

Ultime notizie su Agcm
    • News24

    Vigilanza, termini scaduti: il comitato con poteri speciali non parte

    Secondo lo schema previsto dall'Esrb il Comitato per le politiche macroprudenziali avrebbe dovuto essere presieduto dalla Banca d'Italia e vi avrebbero partecipato, oltre alla Consob, l'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (Ivass), la Commissione di vigilanza sui fondi pensione (Covip) e, in qualità di osservatori, il ministero dell'Economia e l'Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm).

    – di Davide Colombo

    • Econopoly

    Bollette smartphone a 28 giorni, la scelta è fra concorrenza e diktat legislativi

    Questa condotta e la sua diffusa e parallela adozione da parte dalle maggiori compagnie di telecomunicazioni (Wind, Vodafone, TIM e Fastweb) hanno suscitato forti proteste da parte dei consumatori, sono state oggetto di delibera da parte dell'Autorità per le comunicazioni (Agcom) e di multe da parte dell'Antitrust (Agcm).

    – Giovanni Caccavello

    • News24

    Banca d'Italia, perché è un'authority "diversa"

    Il presidente dell'Agcm è nominato dai presidenti di Camera e Senato, mentre quello dell'Agcom (Garante comunicazioni) è scelto con un Dpr su proposta del presidente del Consiglio e previo parere delle Commissioni parlamentari competenti.

    – di Davide Colombo

    • News24

    Enti internazionali: più di 600 nuove assunzioni dall'Onu alla Banca Mondiale

    ONU Posizioni aperte: 229Profilo: Tra le opportunità di lavoro alle Nazioni Unite, presso la sede di New York, c'è un posto da direttore nella divisione affari regionali del dipartimento "Safety and Security", cui spetta la gestione strategica delle operazioni e la supervisione su rischi e minacce

    – di Daniele Cesarini e Francesco Nariello

    • News24

    I diritti connessi alle opere musicali diventano autonomi

    L'istruttoria dell'Agcm è stata chiusa con la delibera 22 marzo 2017 mediante un accordo che ha impegnato il nuovo Imaie a presentare una prima relazione sullo stato di attuazione degli impegni assunti, in sostanza di sottoporsi al market test.

    – di Alessandro Galimberti

    • News24

    Disagi ai pendolari: l'Antitrust sanziona l'Atac per 3,6 milioni (con lo «sconto»)

    ...ufficiale della Agcm - della sistematica e persistente soppressione di molte corse programmate, nonché nella omessa informazione preventiva ai consumatori in merito alle soppressioni previste». ... «Nel corso del procedimento - secondo l'Agcm - sono emerse la persistenza e la significatività del fenomeno relativo alla mancata effettuazione di molte corse programmate, dal 2010 a oggi, che nella maggior parte del periodo ha raggiunto...

    • News24

    L'Antitrust multa Wind per 500mila euro: pratiche commerciali scorrette

    In particolare, l'Agcm avrebbe accertato la scorrettezza della condotta della società consistente nell'aver ridotto unilateralmente il periodo di rinnovo, tra l'altro, delle offerte abbinate alla vendita a rate di prodotti (telefono o tablet o mobile we-fi), prevedendo a carico di coloro che avevano esercitato il diritto di recesso l'addebito in un'unica soluzione del saldo delle rate residue.

    • News24

    «Intesa per coordinare i prezzi». L'Antitrust multa per 184 milioni i big del cemento

    In particolare, secondo l'Agcm, Italcementi, Buzzi Unicem, Colacem, Cementir, Sacci, Holcim, Cementirossi, Barbetti, Cementeria di Monselice, Cementizillo, Calme, Moccia e Tsc, nonché Aitec avrebbero dato vita tra il 2011-16 a un'intesa per coordinare i prezzi di vendita in Italia e un controllo delle relative quote di mercato.

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Consip, Anac: «Sospetto cartello in un maxi appalto Pa da 2,7 mld»

    Sospetto di un "accordo di cartello" tra le imprese Cns, Manutencoop e Romeo Gestioni che dovranno presentare delle "controdeduzioni" per cercare di evitare le sanzioni dell'Antitrust. Quattro mesi dopo l'avvio dell'istruttoria sul maxi appalto Consip da 2,7 miliardi di euro per la gestione dei

1-10 di 182 risultati