Parole chiave

Adesione

L'accertamento con adesione o «concordato» è uno strumento deflattivo del contenzioso con cui contribuente e agenzia delle Entrate raggiungono un accordo sulle imposte dovute. La procedura può essere attivata sia dal contribuente che dall'ufficio, anche prima dell'emissione dell'avviso di accertamento. Il principale effetto è la riduzione delle sanzioni amministrative nella misura di un terzo del minimo previsto dalla legge.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Adesione
    • Agora

    Matera Capitale Europea Cultura 2019: scende in campo Adriana Poli Bortone

    L'assessore al comune di Matera Adriana Poli Bortone (già ministro ed esponente politico di lungo corso) invita a Matera - come si legge in una nota - tutti i sindaci di Puglia e Basilicata il 27 settembre per progettare insieme un sistema integrato sulla cultura. Comincia a prendere forma e a entrare nel vivo il progetto di collaborazione interistituzionale proposta dall'assessore al turismo del comune di Matera Adriana Poli Bortone che nel luglio scorso ha inviato una lettera a tutti i sindaci...

    – Vincenzo Chierchia

    • News24

    Mediolanum porterà le Pmi in Borsa

    «Diventeremo la banca d'affari di riferimento per le piccole e medie imprese italiane, le aiuteremo a entrare in Borsa per farle crescere ed essere ancora di più le nostre eccellenze del mondo». Non sceglie una platea a caso Massimo Doris per disegnare il futuro di Banca Mediolanum: di fronte ha

    – Maximilian Cellino

    • News24

    Il piano B di Mediobanca per la quota Generali

    La bozza del progetto è sul tavolo dell'amministratore delegato di MediobancaAlberto Nagel da prima dell'estate. E prende in considerazione un'operazione che, se perfezionata, rappresenterebbe una svolta epocale per piazzetta Cuccia: il conferimento della partecipazione del 13% nelle Generali a una

    – Laura Galvagni e Marigia Mangano

    • News24

    La Procura di Milano contro i falsi residenti esteri

    La procura di Milano dà la caccia ai falsi residenti all'estero. Tra il 2012 e il 2016 i contribuenti milanesi che si sono trasferiti oltre confine e si sono iscritti all'Aire (Albo degli italiani residenti all'estero) è balzato del 44%. Un dato significativo, che ha attirato l'attenzione degli

    – di Angelo Mincuzzi

    • News24

    Il governo prepara l'addio all'esclusiva della Siae

    L'esclusiva Siae ha i giorni contati. Dal 1° gennaio 2018 in Italia potranno nascere nuove agenzie di collecting del diritto d'autore, purché risultino enti non a scopo di lucro. E in più l'attività di intermediazione si aprirà agli organismi di gestione collettiva (Ogc) degli altri Stati membri

    – di Andrea Biondi e Francesco Prisco

    • News24

    Fisco, così pagano le tasse i 5 milioni di italiani all'estero

    Aver lasciato armi e bagagli, per necessità o per volontà, l'Italia non significa aver definitivamente chiuso i conti con il Fisco italiano. Le situazioni possono essere diversificate ma bisogna ricordare che le imposte sui redditi prodotti da qualche parte bisognerà pur sempre pagarle. Quindi

    – di Giovanni Parente

    • News24

    Mps, il Mef riscrive le regole Si apre la partita del rinnovo

    A Siena il Tesoro si prepara a cambiare le regole del gioco. Ormai azionista di controllo della banca più antica del mondo, secondo le informazioni raccolte da Il Sole 24 Ore Via XX settembre sta lavorando alla riscrittura di alcune parti dello statuto. In particolare quelle che nell'attuale

    – di Marco Ferrando

    • News24

    Sanatoria-bis anche sulle cartelle esattoriali del 2017

    La riapertura della rottamazione delle cartelle di Equitalia prende quota. L'ipotesi cui starebbe lavorando il governo prevede la possibilità di aprire le porte della definizione agevolata senza il pagamento di sanzioni e interessi anche a quanti, tra imprese e cittadini, hanno ricevuto un ruolo

    – di Marco Mobili e Marco Rogari

    • News24

    Nazioni Unite e Fiabci lanciano l'indicatore della prosperità delle città

    Misurare il grado di prosperità delle città con criteri omogenei e comparabili per individuare le aree critiche nelle quali gli amministratori locali devono intervenire. Il tutto sotto l'egida delle linee guida delle Nazioni Unite e del programma UN-Habitat per monitorare lo sviluppo urbano

    – di Evelina Marchesini

    • Econopoly

    Politiche attive e assegno di ricollocazione: le ragioni di un flop

    Nell'imminente autunno l'assegno di ricollocazione dovrebbe andare a regime, interessando una potenziale platea di circa mezzo milione di percettori di Naspi. Si tratta della prima vera misura di politica attiva, volta a favorire il ricollocamento del disoccupato nel mercato del lavoro, con l'ausilio di soggetti pubblici o privati. La sperimentazione però non ha prodotto i risultati sperati. Delle circa 29 mila persone scelte a caso tra le liste dei disoccupati, sembrerebbe che solo il 10% abbia...

    – Francesco Bruno

1-10 di 6832 risultati