Parole chiave

Adeguata verifica

L’adeguata verifica della clientela è finalizzata a consentire al professionista di stabilire per chi sta “realmente” lavorando e a cosa sono finalizzate le prestazioni richieste, così da appurare se vi sia un rischio di riciclaggio o di finanziamento del terrorismo. L’adempimento si sostanzia nell’identificazione e nella verifica dell’identità del cliente e di quello che deve essere considerato il titolare effettivo dell’operazione

Ultimo aggiornamento 31 maggio 2017

Ultime notizie su Adeguata verifica
    • News24

    Sull'Irap troppe modifiche e poco gettito

    Mentre con linizio del nuovo anno la nostra politica economica formula i suoi buoni propositi alla luce anche dell'imminente tornata elettorale, sarebbe opportuno, in tale scenario, un esame coraggioso e realistico delle scelte fiscali, sulla base dei risultati attesi e di quelli finora raggiunti.

    – di Giuseppe Napoli e Raffaele Vitale

    • News24

    I bitcoin nell'agenda del prossimo G20

    Parigi mette nell'agenda del prossimo G20 il tema bitcoin: per il ministro delle Finanze francese Le Maire si tratta di una "risorsa speculativa che può dissimulare ogni tipo di attività illegale; è necessario esaminarlo e vedere come, insieme a tutti i Paesi del G20, possiamo regolarlo". Le

    – di Ferdinando M. Ametrano

    • News24

    Scuola, un Decalogo insegna agli studenti a difendersi dalle fake news

    Condividi sul Web solo le notizie che hai verificato. Usa gli strumenti di Internet per verificare le notizie. Chiedi le fonti e le prove. Chiedi aiuto a persone esperte o a un ente davvero competente. Solo alcuni punti del Decalogo contro le fake news presentato oggi al liceo Visconti di Roma

    – di Vittorio Nuti

    • News24

    Aggiornato l'elenco dei Paesi con «archivi trasparenti»

    L'Italia completa l'attuazione della direttiva europea sullo scambio automatico obbligatorio di informazioni nel settore fiscale. E' stato infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 17 agosto scorso il Dm Finanze 9 agosto 2017 che modifica gli allegati del decreto 28 dicembre 2015. Entrano così

    – di Valerio Vallefuoco

    • News24

    Segnalazione immediata prima di eseguire l'incarico

    Le nuove regole antiriciclaggio per i professionisti, in vigore dal 4 luglio con il Dlgs 90/2017, hanno confermato lo schema del Dlgs 231/2007, ma con cambi nelle modalità di adempimento degli obblighi. L'adeguata verifica della clientela andrà fatta prima del conferimento dell'incarico e, in ogni

    – di Ranieri Razzante

    • News24

    Confermato l'esonero per l'attività di difesa

    L'invio della segnalazione di operazioni sospette (Sos) dovrà attivarsi prima della stipula di atti negoziali da parte dei professionisti. E' la principale innovazione dell'articolo 35 del nuovo Dlgs 231/2007: prima di compiere l'operazione (non solo in movimenti e trasferimenti di mezzi di

    • News24

    Con il mandato scatta l'adeguata verifica

    Sono sempre più centrali gli obblighi di adeguata verifica della clientela. Come nel "vecchio" Dlgs 231/2007, andrà sempre fatta se c'è il sospetto di riciclaggio o finanziamento del terrorismo o dubbi su veridicità o adeguatezza dei dati ottenuti ai fini dell'identificazione. Ma ora ciò vale anche

    • News24

    Furti d'identità, escalation nel 2016

    Continua la crescita delle frodi creditizie in Italia realizzate tramite furti d'identità: sono state 26.100 quelle scoperte lo scorso anno in Italia, in crescita dai 25.300 casi del 2015. Questo stillicidio di crimini è sottovalutato - un caso su dieci viene scoperto anche cinque anni dopo -

    – di Nicola Borzi

    • News24

    Libretti al portatore, è l'ora dell'addio. Stop dal 4 luglio

    Il 4 luglio prossimo, 241°anniversario della rivoluzione americana - che notoriamente segnò l'inizio della storia moderna - segnerà la fine dei libretti "al portatore" bancari e postali, simbolo a loro modo di un secolo intero, quello passato.

    – di Alessandro Galimberti

    • News24

    Antiriciclaggio, stress test sui clienti

    Si amplia la lista degli adempimenti e degli obblighi antiriciclaggio per professionisti legali e contabili dopo l'approvazione da parte del Governo delle nuove regole europee. Il provvedimento che recepisce la direttiva Ue 2015/849 (nota come IV direttiva antiriciclaggio) prepara notevoli

    – di Benedetto Santacroce e Luigi Fruscione

1-10 di 161 risultati