Le nostre Firme

Paolo Pombeni

Paolo Pombeni è professore emerito di storia contemporanea all’ Università di Bologna. E' direttore del Centro Studi per il progetto Europeo (Bologna), Istituto di Studi Avanzati 2010-2012 (Università di Bologna), Istituto Storico Italo-Germanico (Fondazione Bruno Kessler - Trento) ed editorialista de Il Sole 24 Ore.

Ultimo aggiornamento 05 novembre 2017

Ultime notizie su Paolo Pombeni
    • News24

    L'eredità (mancata) del '68

    La densa riflessione di Paolo Pombeni sul Sessantotto si apre con la «primavera dei popoli» del 1848, quel vasto movimento che incrinò la Restaurazione e, benché sconfitto, gettò i semi del costituzionalismo e del principio di nazionalità, destinati a ridisegnare l'Europa in cui ancor oggi viviamo.

    – di Raffaele Liucci

    • News24

    Le ragioni del sì e le ragioni del no

    Il referendum costituzionale scalda gli animi. E' un segno prezioso di interesse della collettività per la Repubblica, anche se la domanda referendaria è una, mentre nel dibattito convergono anche altri temi ad essa estranei, come la legge elettorale, la fiducia nel governo in carica, il timore di

    – di Sabino Cassese

    • Agora

    La nostra Repubblica fondata sul lavoro

    Tra fine novembre e inizio dicembre si voterà per approvare o respingere la riforma costituzionale. E' una riforma che riguarda soprattutto le istituzioni politiche, con il superamento del bicameralismo perfetto e con una completa riscrittura delle competenze dello Stato e delle Regioni La prima parte della Costituzione, quella che riguarda i principi fondamentali e i diritti e i doveri dei cittadini, non è oggetto di alcuna proposta attuale di revisione. Questa prima parte, e in particolare sul...

    – Gianfranco Fabi

    • News24

    Costituzione: perché il lavoro ha un posto in prima fila

    Caro Fabi, ho molto apprezzato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che di fronte a giudizi o pressioni esterne, ha richiamato il primo articolo della Costituzione e ha ribadito che la sovranità appartiene al popolo e quindi nella dimensione democratica agli elettori. E' stato anche un

    – di Gianfranco Fabi

    • News24

    Il coraggio di dire la verità e di costruire il futuro del Paese

    I numeri al lotto che accompagnano le congetture agostane sulla legge di stabilità prossima ventura vanno presi per quelli che sono, e noi siamo fermi all'impegno preso con questo giornale dal ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, su pochi articoli di legge e pochi interventi che pongano al

    – di Roberto Napoletano

    • News24

    Una Carta ancora più viva

    I settant'anni della Repubblica dovrebbero rappresentare un'occasione non retorica per valutare il significato e la tenuta dello schema istituzionale che ha garantito lo sviluppo democratico del paese. Farlo sottraendosi alle discutibili ragioni dell'attualità politica ed evitando la teleologia è

    – Mauro Campus

    • News24

    Campagna in sordina, per il bis di Merola solo il dubbio ballottaggio

    La campagna elettorale bolognese ha raggiunto quest'anno il punto più sbiadito degli ultimi decenni. Colpa sicuramente della certezza con cui si preannuncia da mesi il bis dell'attuale primo cittadino Virginio Merola (Pd), dato per scontato dallo stesso premier Renzi già a metà aprile scorso,

    – Ilaria Vesentini

    • News24

    Renzi chiude il caso Anpi. «Se vinco voto nel 2018»

    Nessuna «gaffe» di Maria Elena Boschi. «Ci sono i veri partigiani che voteranno sì e i veri partigiani che voteranno no e noi abbiamo rispetto per tutti i partigiani»: Matteo Renzi ridimensiona la polemica provocata dalle parole del ministro per le Riforme, che avevano provocato anche la reazione

    – di Barbara Fiammeri

    • News24

    Il giornale e la storia: le firme del Sole rileggono 150 anni di grandi eventi

    Nell'anniversario della sua fondazione, che sarà celebrato lunedì 2 maggio omeriggio al Teatro alla Scala di Milano alla presenza del capo dello Stato, Sergio Mattarella (la diretta sul sito dalle ore 17) Il Sole 24 Ore propone oggi domenica un supplemento speciale di quattro pagine con il racconto

    • News24

    Il Pil chiude il 2015 in frenata

    Nel quarto trimestre 2015 il Pil è cresciuto dello 0,1% portando il dato totale dell'anno a +0,7% (+0,6% destagionalizzato) mentre le previsioni del Governo

1-10 di 31 risultati