Le nostre Firme

Paolo Legrenzi

    • News24

    Le ragioni delle scelte irrazionali

    Sosterrò due tesi sul rapporto tra l'economia, che conosco da dilettante, e la psicologia, di cui sono specialista. Credo, in primo luogo, che l'economia sia una disciplina più aperta della psicologia ai quesiti innescati dal confronto con le scienze confinanti e quindi non dobbiamo stupirci se è

    – di Paolo Legrenzi

    • News24

    Il valore delle scelte imperfette

    Anni fa, in un bar di Venezia, Richard Thaler raccontava a Gianni Toniolo, studioso di fama, come gli psicologi dovessero esser grati agli economisti tradizionali per aver lasciato loro uno spazio enorme da esplorare. C'era così molto lavoro da fare per spiegare le scelte economiche effettive e non

    – di Paolo Legrenzi

    • News24

    Pollock, l'Icona dell'incertezza

    Nei quadri di Pollock le sgocciolature si susseguono con un margine di casualità, ma poi il risultato finale «non poteva che essere quello». Nella vita delle persone il caso via via si riduce, se guardiamo la vita a posteriori, quando siamo diventati vecchi e ci sembra che la nostra vita «doveva»

    – di Paolo Legrenzi e Armando Massarenti

    • News24

    I danni morali dell'empatia

    Nel 2001 Joshua Greene, dell'Università di Harvard, pubblica su Science una ricerca che è divenuta un classico degli studi sulle basi neurali dei dilemmi etici. Greene ha presentato ai suoi soggetti storie come quella, celeberrima, concepita come esperimento mentale nel 1967 da Philippa Foot: «Una

    – di Paolo Legrenzi

    • News24

    Come spingere a far del bene

    Nel 1969, Amos Tversky e Daniel Kahneman s'incontrano all'Università di Gerusalemme e si dedicano alla scoperta di distorsioni sistematiche nei processi di pensiero. Distorsioni rispetto a che cosa? Rispetto alla statistica, alle teorie della decisione, ai canoni prevalenti nelle scienze sociali.

    – Paolo Legrenzi

    • News24

    La Casa degli alberi

    Quando un progettista "vede" come costruirà un edificio che diventerà un'opera d'arte - e, nel caso di Renzo Piano abbiamo finora sempre avuto a che fare con edifici che sono opere d'arte - affronta una sfida che è diversa da quella di altri artisti. Il progetto, direbbero gli scienziati cognitivi,

    – Paolo Legrenzi

    • News24

    Una sintassi delle emozioni

    Centodieci anni fa, il professore Stout, filosofo della mente a Oxford, pubblica l'edizione definitiva del suo fortunato Manuale di Psicologia. Dieci capitoli in tutto: solo quello sulle emozioni anticipa l'impianto teorico evoluzionista. Stout si rifà a L'espressione delle emozioni nell'uomo e

    – di Paolo Legrenzi

    • News24

    La paura serve... a non avere paura

    Migliaia di anni fa, gli uomini vivevano in ambienti semplici e ripetitivi, ma molto pericolosi. Il problema era sopravvivere, cibarsi, proteggersi, almeno fino al momento in cui era terminato l'allevamento dei figli. Poi c'era una nuova generazione, e la vita continuava.

    – di Paolo Legrenzi

    • News24

    Un po' di logica per investire meglio

    Il risparmiatore maleducato è il titolo del saggio di Marco lo Conte, responsabile della rubrica I soldi in testa (esce il sabato su Plus, supplemento di questo giornale). Tema d'attualità: il 17 febbraio la Camera ha approvato l'istituzione di un comitato di esperti per promuovere l'educazione

    – di Paolo Legrenzi

    • News24

    I bambini intelligenti sbagliano di più

    In italiano i verbi indicativi descrivono la realtà, quelli congiuntivi il possibile: Desidererei che rimanessi con me, la combinazione "congiuntivo + condizionale" l'immaginario o l'irreale: Se Vittorio avesse potuto, sarebbe rimasto con noi. I bambini padroneggiano queste distinzioni tra reale,

    – di Paolo Legrenzi

1-10 di 67 risultati