Ultime notizie:

Paesi Ocse

    • Info Data

    Emergenza migranti: in Italia più di 180mila irregolari nel 2016

    Nell'Infografica realizzata da Ocse si possono navigare i dati dell'emergenza migranti in base alle richieste d'asilo, delle persone che emigrano con permesso di lavoro regolare (permanent inflow for foreigner) e gli emigranti tra Paesi Ocse (inflows of family migrants).

    – Infodata

    • News24

    Migranti, gli hotspot italiani nel mirino dell'Ocse

    Secondo l'OCSE, il picco nell'arrivo di immigrati sulle coste europee e quindi dell'emergenza umanitaria è stato nella seconda metà del 2016 (cinque milioni di persone giunti nei Paesi Ocse, +7% rispetto al 2015).

    – di Andrea Carli

    • Info Data

    Ambiente: troppo pochi i progressi nella crescita sostenibile (Ocse)

    L'Ocse, i i cui membri sono i 34 Paesi più ricchi del pianeta, denuncia la lentezza delle politiche nazionali sul fronte ambientale. In uno studio dal titolo "Green Growth"  sono stati raccolti una vasta gamma di indicatori che vanno dai rapporti tra produttività ed emissioni di anidride carbonica al consumo di suolo, allo scopo di analizzare il percorso compiuto da 46 Paesi negli anni tra il 1990 e il 2015. Uno degli obiettivi è quello di misurare l'evoluzione del rapporto tra consumo di mater...

    – Infodata

    • NovaOther

    Decarbonizzazione obbligatoria

    La nostra capacità di sostenere il progresso sociale ed economico sul lungo periodo dipenderà dalla possibilità di ridurre la dipendenza  al capitale naturale come fonte di crescita, di abbattere l'inquinamento, innalzare la qualità del capitale umano e fisico e rafforzare le nostre istituzioni. E' questo il presupposto da cui parte l'Ocse nel fotografare il processo attuato dai paesi sviluppati per decarbonizzare l'economia. Il risultato? Molti paesi sono diventati più efficienti nell'utilizzo ...

    – Pierangelo Soldavini

    • News24

    Ocse, sul lavoro l'Italia fa progressi ma in coda per quantità e qualità

    Qualche progresso, recente e in prospettiva, ma un lavoro che resta scarso per quantità e per qualità. E' il quadro dell'Italia tracciato dall'Employment Outlook dell'Ocse. Bassa occupazione ed alta disoccupazione sono affiancate da indicatori negativi in termini di inclusività, sicurezza nel

    – di Giuliana Licini

    • News24

    Trump provoca l'Opec: venderemo petrolio dalle riserve strategiche

    Dalla semplice indipendenza energetica al «dominio» del mercato globale dell'energia. L'America di Trump ha segnalato chiaramente che le sue ambizioni sono cambiate. E ieri è entrata a gamba tesa nel terreno di sfida all'Opec, annunciando - proprio nelle ore febbrili che precedono il vertice

    – di Sissi Bellomo

    • Info Data

    Ecco dove la produttività del lavoro è calata di più. Confronta l'Italia con l'Europa

    Continua il rallentamento della produttività del lavoro. Lo rileva Ocse sottolineando che il combinato disposto del calo della produttività che continua dal 2008 con il ristagno degli investimenti sta colpendo la produzione di Pil e quindi la crescita e con essa le nostre condizioni materiali di vita. Più nello specifico nei paesi Ocse, la produttività del lavoro nel settore manifatturiero è rallentato più marcatamente negli ultimi anni, in Repubblica Ceca, Finlandia e Corea del Sud. Se si guard...

    – Infodata

    • News24

    Le nuove tecnologie vanificano i tagli Opec

    Il Brent è sotto la soglia psicologica dei 50 dollari, circa 5 dollari in meno dei massimi del 2017 e solo un paio di dollari sopra i valori di un anno fa. Il prevalere di debolezza degli ultimi giorni è dovuto alla lentezza con la quale si sta riassorbendo l'eccesso di offerta accumulato fra metà

    – di Davide Tabarelli

    • Info Data

    Il paradosso degli aiuti allo sviluppo. Confronta i contributi dei Paesi Ocse

    Nel corso del 2016 il mondo ha speso 142,6 miliardi di dollari in aiuti pubblici allo sviluppo (Aps) con una crescita dell'8,9% rispetto al dato del 2015 (con una media dello 0,32% del rapporto Aps/Pil). Parallelamente gli aiuti bilaterali - da governo a governo - sono calati in termini reali del 3,9% penalizzando i Paesi più poveri, in particolare l'Africa. Lo scrive qui l'Ocse precisando che lo scorso anno gli aiuti pubblici gestiti dal Development Assistance Committee (DAC) sono stati pari a ...

    – Luca Tremolada

1-10 di 647 risultati