Persone

Oscar Luigi Scalfaro

Oscar Luigi Scalfaro (Novara 9 settembre 1918 – Roma 29 gennaio 2012) è stato un politico e magistrato italiano, nono Presidente della Repubblica in carica dal 1992 al 1999. Laureato in giurisprudenza nel 1941, incominciò prestissimo la sua attività politica: il primo incarico come presidente diocesano a Novara, prima della Gioventù maschile e poi dell'Azione cattolica; durante il periodo della lotta clandestina si è adoperato attivamente per aiutare gli antifascisti. è sempre stato confermato nel mandato dagli elettori nella circoscrizione di Torino-Novara-Vercelli. Come deputato ha partecipato attivamente alla vita politica legislativa, quale componente della commissione Giustizia e della giunta delle autorizzazioni a procedere. Eletto vice presidente della commissione speciale per la Corte costituzionale, Scalfaro ha ricoperto la carica di segretario e poi di vice presidente del gruppo parlamentare. Membro del consiglio nazionale della Dc, è entrato a far parte della direzione centrale del partito durante la segreteria di De Ga Gasperi. Il primo incarico di governo lo ha avuto come sottosegretario al ministero del Lavoro nel primo gabinetto Fanfani; ha poi ricoperto, nel governo Scelba, la carica di sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, e, in un secondo tempo, gli è stato affidato contemporaneamente anche il sottosegretariato dello Spettacolo
Sottosegretario al ministero della Giustizia, nei governi Segni e Zoli, dopo le elezioni del 1958 è stato eletto presidente della commissione Interni della Camera; dal '59 al '62 è stato sottosegretario all' nterno. Il suo primo incarico come ministro è stato al dicastero dei Trasporti nel terzo governo Moro, carica nella quale è stato riconfermato nel secondo governo Leone. Ha poi ricoperto, per un biennio, la carica di segretario organizzativo della Dc e quella di dirigente dell' ufficio legislativo. Nuovamente ministro dei Trasporti nel primo governo Andreotti, è stato nominato ministro della Pubblica istruzione nel secondo governo Andreotti, prima di essere eletto alla vice presidenza della Camera. Rieletto deputato il 3 giugno 1979, Scalfaro è entrato a far parte della commissione Esteri ed è stato riconfermato vice presidente della Camera. Rieletto deputato per la decima volta, nel 1983, è stato ministro dell' Interno nel primo e secondo governo Craxi.
Quello di ministro dell'Interno, dall'83 all'87, è stato l'ultimo incarico di governo svolto da Scalfaro.
Nel 1987 il presidente della Repubblica Cossiga gli affidò l'incarico di formare il governo, incarico al quale rinunciò. Come magistrato, Scalfaro svolse le funzioni di pubblico ministero presso le corti d'assise speciali di Novara ed Alessandria.


Nel 1992 il ritorno ai vertici delle istituzioni prima con una breve parentesi da presidente della Camera quindi con il salto al Quirinale, il 25 maggio. Cossiga si dimise infatti da presidente della Repubblica e l'elezione del successore si trascinò in una serie di votazioni parlamentari senza risultato (Forlani e Vassalli non raggiunsero il quorum) fino alla scelta di Scalfaro. "Sponsor" politico di quella designazione fu allora Marco Pannella, leader del Partito Radicale. Un settennato complesso, il suo, caratterizzato soprattutto dalla lunga partita con il primo governo Berlusconi e la nascita dell'esecutivo "tecnico" di Lamberto Dini. Nel 1999 il passaggio delle consegne a Carlo Azeglio Ciampi e il trasferimento a Palazzo Giustiani come senatore a vita.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Oscar Luigi Scalfaro
    • News24

    Mattarella mette i paletti: prima il nome del premier, poi la lista dei ministri

    Non sarà un problema per il Quirinale se anche domenica, data proposta dagli stessi leader per chiudere l'accordo, verrà chiesto un rinvio. Non aveva messo Mattarella quella scadenza e dunque accetterà l'attesa ma piuttosto potrebbe essere un problema il metodo che sembra stiano seguendo i due

    – di Lina Palmerini

    • News24

    Consultazioni, attacco al record di Amato (83 giorni)

    Due giri di consultazioni guidati dal Quirinale, due mandati esplorativi (uno con supplemento temporale) affidati ai presidenti di Senato e Camera: la crisi che si è aperta con le elezioni del 4 marzo sta scalando la classifica delle trattative più lunghe per la formazione  di un governo dopo il

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Alto Adige, Eva Klotz condannata per vilipendio tricolore. Undici anni toccò a Bossi

    Eva Klotz, la "pasionaria" della secessione dell'Alto Adige-Südtirol dall'Italia, è stata condannata a Bolzano per vilipendio alla bandiera italiana insieme a due colleghi della Südtiroler Freiheit (movimento politico indipendentista fondato e guidato dalla stessa Eva Klotz, figlia del militante

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Da Bonomi a Napolitano, i discorsi dei presidenti delle Camere in dieci tweet

    Personalità molte diverse tra di loro, scelte di nomi dettate dall'epoca ma anche "campo base" per scalare il Quirinale e carica strategica da assegnare per equilibri di maggioranza e ricerca di accordi tra forze politiche. Tutto questo sono stati in settanta anni di storia repubblicana le

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Corsa alla presidenza della Camera, in un caso su tre trampolino per il Quirinale

    «Una scelta cruciale», la ha definita il candidato premier dei 5 stelle Luigi Di Maio. Chi siederà sulla poltrona più alta di Montecitorio è diventato per il movimento di Beppe Grillo il centro dell'attenzione politica. Al di là degli obiettivi politici dei 5 stelle (avere una leva di comando per

    – di Andrea Gagliardi e Andrea Marini

    • Agora

    Stragi di mafia '92-94/ Per la Commissione antimafia due mani: una mafiosa, l'altra esterna - Nascita di un nuovo assetto politico-istituzionale

    A quanto risulta a questo umile e umido blog il capitolo della relazione conclusiva della Commissione parlamentare antimafia dedicato ai "Delitti e stragi di carattere politico­mafioso degli anni 1992­1994" è stato tra quelli che hanno fatto maggiormente penare gli estensori. Ignoro le motivazioni o, meglio, non mi interessano perché, presumo, non fanno parte della dialettica politica ma del "tifo" partigiano, tra chi avrebbe voluto calcare la mano sulla "mano esterna" a Cosa nostra e chi, inve...

    – Roberto Galullo

    • News24

    Migranti, Mattarella: i rimpatri sono un problema di tutta l'Ue

    «Sbaglia chi pensa che il problema dell'immigrazione riguarda solo i Paesi mediterranei. Presto riguarderà tutta l'Europa». Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella si trova a Dublino per una visita di Stato in Irlanda di due giorni. Per il Capo dello Stato presto l'Africa avrà tre volte la

    – di Nicola Barone

    • News24

    Ex terrorista Cesare Battisti arrestato mentre cercava di fuggire in Bolivia

    L'ex terrorista Cesare Battisti è stato arrestato nella città di Corumbà, alla frontiera tra Brasile e Bolivia. Secondo la versione online del quotidiano O Globo, le autorità brasiliane sarebbero convinte che l'ex membro dei Proletari armati per il comunismo (Pac) stesse cercando di fuggire in

    – di Andrea Gagliardi

1-10 di 185 risultati