Aziende

Novartis

Quotata sui mercati americano e svizzero, Novartis è una multinazionale farmaceutica con base a Basilea, in Svizzera. È nata nel 1996 dalla fusione delle due case farmaceutiche anch’esse elvetiche, Ciba-Geigy e Sandoz, entrambe realtà industriali con una lunga storia alle spalle. La stessa Ciba-Geigy viene creata nel 1970 con l’accorpamento in un'unica azienda della J. R. Geigy e della Ciba: la prima portava il nome del suo fondatore, Johann Rudolf Geigy, che ha iniziato a lavorare nel campo della chimica e della cosmetica nel 1758; la seconda viene creata invece nel 1859 dal chimico Alexander Clavel col nome di Bindschedler and Busch, ma ha adottato il nome Ciba (sigla per Chemical Industry Basel) nel 1945. Anche la Sandoz ha una storia secolare che è iniziata nel 1886 per opera dei medici svizzeri Edouard Sandoz e Alfred Kern. Tra le più importanti scoperte compiute dagli scienziati della Sandoz vanno ricordate quelle della saccarina, il cosiddetto sostituto dello zucchero, avvenuta nel 1899, e quella dell’acido lisergico (o Lsd), fatta nel 1943 con lo scopo di trovare una cura per le dipendenze da alcool. Dopo la fusione del 1996 e la nascita di Novartis viene riorganizzata tutta l’attività della multinazionale: il brand Sandoz viene utilizzato per la produzione dei medicinali definiti “generici”, mentre sono potenziate le divisioni dedicate ai prodotti per l’agricoltura e per le biotecnologie. Nel 2006 Novartis ha quindi acquistato la società californiana Chiron Corporation, importante azienda nel campo della creazione di vaccini e di diagnostica. Attualmente Novartis opera in diversi settori dell’industria farmaceutica: nella produzione di medicinali di largo consumo (tra i quali ci sono i molto noti Voltaren e Maalox), nella produzione di cure e trattamenti farmaceutici di origine chimica (come quelli per combattere l’ipertensione o l’epilessia) e nella produzione di vaccini.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Novartis
    • NovaOther

    Vaccini in tempo reale

    Il lavoro sul convertitore è iniziato nel 2013, quando Sgi e la farmaceutica Novartis hanno fatto una prova per capire se fosse possibile utilizzare i dati provenienti dai focolai di influenza per sviluppare rapidamente vaccini. ... Questi filamenti sono stati poi spediti a Novartis, che li ha impiegati per generare stock di virus contenenti le nuove informazioni genetiche, utilizzate per la produzione di vaccini.

    – Francesca Cerati

    • Info Data

    I numeri da record delle startup dell'eHealth. E l'Italia?

    Oltre 17 milioni di euro raccolti negli ultimi due anni, grazie a un ultimo round da sette milioni sottoscritto da investitori privati, tra cui Guido Guidi (ex Novartis, che ora siederà nel board), e dal Club degli Investitori, il più grande network regionale di business angel italiano I numeri di Genenta Science, startup del biotech fondata da Pierluigi Paracchi con il San Raffaele e pronta ormai alla fase clinica sui pazienti, si specchiano nella grande dinamicità del comparto health, in...

    – Infodata

    • News24

    Borse brillano ma euro torna verso 1,19 dlr. Harvey spinge ancora greggio

    L'Europa dei mercati azionari dà seguito alla risalita di ieri e vive una seduta vivace dopo i dati che segnalano un'inflazione più consistente ad agosto nell'area euro. La correzione della moneta unica, che aveva contribuito alla corsa degli indici nella prima parte della seduta (arrivando vicina

    – di C. Condina e A.Fontana

    • News24

    Fare impresa a Napoli: una storia lunga 100 anni

    Sono rappresentati i lavori per l'impianto di illuminazione del Teatro San Carlo di Napoli curati dalla Sme; i lavori al Complesso Industriale Farmaceutico Ciba Geigy (oggi Novartis) di Torre Annunziata.

    – di Vera Viola

    • News24

    Il «padre» italiano dei vaccini vince l'Oscar dei brevetti

    L'Oscar europeo all'innovazione, ai brevetti e alla ricerca? Quest'anno a vincere c'è anche un italiano. Anzi, il padre delle più moderne generazioni di vaccini. Il 65enne microbiologo senese, Rino Rappuoli, ha ricevuto questa mattina, nella suggestiva cornice dell'Arsenale di Venezia, lo European

    – di Laura Cavestri

    • News24

    Banco Bpm e Telecom tengono a galla Milano (+0,43%), euro sopra 1,09

    Nonostante l'andamento sottotono di Wall Street, dopo vendite al dettaglio Usa ad aprile non troppo brillanti, le Borse europee trovano lo spunto sul finale di seduta per una chiusura al rialzo trainata dai titoli delle telecomunicazioni viste le brillanti performance di Deutsche Telecom, Bt,

    – di C. Di Cristofaro e A. Fontana

    • News24

    Incyte (6.534%), la società farmaceutica dei brevetti oncologici

    Al secondo posto tra le regine del rialzo di Borsa troviamo un'altra storia del genere "inferno e ritorno", stavolta nel settore farmaceutico: è quella di Incyte, multinazionale con sede nel Delaware, che negli ultimi otto anni ha guadagnato il 6.534% in termini di total return. Precipitata a poco

    • News24

    Borse piatte, a Milano corre Banco Bpm. Giù il dollaro. BTp, il tasso sfiora il 2%

    Terza seduta consecutiva di sostanziale parità per Piazza Affari dove sono proseguiti gli acquisti su Banco Bpm protagonista anche oggi di una seduta da prima della classe (+3,7%) e con volumi di scambio superiori al 4% del capitale. Il FTSE MIB ha terminato le contrattazioni con +0,08% e sempre

    – di Chiara Di Cristofaro e Andrea Fontana

1-10 di 249 risultati