Persone

Nigel Farage

Nigel Farage è nato il 3 aprile del 1964 a Downe (borgo di Londra) ed è un politico britannico, ex leader di UKIP (Partito per l'Indipendenza del Regno Unito) deputato europeo e co-presidente, dal 1° luglio del 2009, del gruppo europarlamentare Europa delle Libertà e della Democrazia (EFD), trasformatosi dal 24 giugno del 2014 in Europa della Libertà e della Democrazia Diretta (EFDD).

Prima di dedicarsi completamente all'attività politica, Farage ha esercitato l'attività d'intermediazione finanziaria presso una società londinese di brokeraggio.

Nel 1992, abbandonato il partito Conservatore, Farage è stato tra i fondatori dell'UKIP, di cui è diventato leader nel settembre del 2006.

Nel 2009, in capo all'UKIP, Farage ha ottenuto all'elezioni europee il secondo posto quanto a gradimento popolare, superando sia il Partito Laburista che i Liberal Democratici.

Membro del Parlamento europeo, ormai alla sua quarta legislatura, Nigel Farage ha schierato il suo UKIP nel gruppo politico "Europa per la libertà e la democrazia", insieme alla Lega Nord (poi fuoriscita per confluire nel Fronte Nazionale di Marine Le Pen) ed al Movimento 5 stelle di Grillo

Nel novembre del 2010, in seguito alle dimissioni del capo dell'UKIP il Lord Pearson of Rannoch, Nigel Farage ottiene la leadership, battendo gli sfidanti Tim Congdon e David Campbell-Bannerman.

E’ stato il promotore del famoso Brexit, il referendum popolare col quale la Gran Bretagna il 23 giugno 2016 ha espresso la volontà di voler uscire dall'Unione Europea.

Nigel Farage si è sposato due volte ed è padre di quattro figli, Isabelle, Thomas, Victoria e Samuel.

Ultimo aggiornamento 06 ottobre 2016

Ultime notizie su Nigel Farage
    • News24

    Nigel Farage: tolleranza zero sul fronte immigrazione, modello Australia

    Tra le personalità politiche europee che Matteo Salvini apprezza c'è anche Nigel Farage, populista ed euroscettico, ex leader dell'Ukip, il partito per l'Indipendenza del Regno Unito. Secondo l'aspirante premier, Farage «è un uomo che ha le idee chiare». Salvini apprezza la proposta di Farage di «fare come l'Australia»: ovvero tolleranza zero agli sbarchi.

    • News24

    Il governo «difficile» e le alleanze europee

    Se l'Italia avrà un governo politico (politico, si badi bene, non istituzionale), quest'ultimo si baserà sulla necessaria convergenza tra i 5 Stelle e la Lega (con eventuali alleati). Qualsiasi altra combinazione evocata è chiacchiera (oppure un modo per guadagnare tempo). Perché? Perché vi sono

    – di Sergio Fabbrini

    • News24

    M5S: «Noi apprezzati in Europa, ma per la crescita serve flessibilità»

    «Di estremo il nostro programma ha soltanto coerenza e concretezza. Siamo convinti che l'Italia debba avere al più presto un governo legittimato dalla volontà popolare. E i partner europei, per essere tali devono pienamente rispettarla. Come Movimento 5 Stelle ambiamo a essere garante di crescita e

    – di Manuela Perrone

    • News24

    «Estremo centro». Perché i Cinque stelle sono la Democrazia Cristiana 2.0

    Imprenditori, statali, dipendenti privati, Neet, studenti, casalinghe. A eccezione dei pensionati, comunque presenti, il Movimento cinque stelle ha conquistato la maggioranza dei voti in qualsiasi gruppo sociale. E non sarebbe stato possibile il contrario, viste le dimensioni del consenso (32,9%) e

    – di Alberto Magnani

    • News24

    Il Front national cambia nome per rilanciarsi e cercare nuovi alleati

    Vuole apparire come una manifestazione di forza. La rielezione di Marine Le Pen, unica incontrastata candidata alla guida, con il 100% dei voti, il definitivo allontanamento del padre e fondatore Jean-Marie, sia pure da una carica puramente formale come la presidenza onoraria - abolita - il cambio

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    Una campagna elettorale senza «modelli stranieri»

    Pietro Grasso che vola a Londra per incontrare il leader laburista Corbyn fa venire in mente che il capo politico di Liberi e uguali è un'eccezione in una campagna elettorale in cui sono svaniti i "modelli stranieri". Le citazioni di Emmanuel Macron nei discorsi di Matteo Renzi si sono diradate,

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Ascesa e caduta di David Borrelli, da fedelissimo di Casaleggio a "fuoriuscito"

    Come si può passare nel giro di un anno da fedelissimo di David Casaleggio a spina nel fianco del M5S, al punto da dire addio al gruppo all'Europarlamento per entrare in quello dei non iscritti? L'ascesa e la caduta di David Borrelli - classe 1971, imprenditore trevigiano nel settore informatico e

    – di Manuela Perrone

    • News24

    Italia decisiva nello scontro sull'anima dell'Europa

    C'è una battaglia in corso per conquistare l'anima dell'Europa. Ovvero per definire, per dirla con Jacques Delors, il senso della missione o la finalità del processo di integrazione. Dopo un decennio di crisi multiple l'Europa si ritrova divisa come mai era avvenuto nel suo passato post-bellico. Da

    – di Sergio Fabbrini

1-10 di 314 risultati