Persone

Niccolò Ghedini

Niccolò Ghedini è un avvocato penalista e un politico italiano. Deputato della Camera per il Gruppo del Popolo della Libertà, ha avuto diversi mandati anche durante il governo Berlusconi III ed è avvocato personale del Presidente del Consiglio.

Niccolò Ghedini si è laureato in Giurisprudenza ed ha iniziato a lavorare nello studio del padre. Ha intrapreso la carriera politica negli anni ’70 entrando nelle fila del Fronte della Gioventù, organizzazione giovanile del Movimento Sociale Italiano, per poi passare al Partito Liberale Italiano. Segretario dell'Unione delle Camere Penali a metà degli anni ‘90, Ghedini si è avvicinato a Forza Italia e a Silvio Berlusconi, del quale è diventato avvocato personale. Nel 2001 è stato eletto alla Camera dei deputati per FI e nel 2005 è diventato coordinatore regionale del gruppo in Veneto. L’anno dopo è entrato al Senato, dove è stato membro della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari, della II Commissione permanente Giustizia e del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa. Nel 2008 Ghedini è stato riconfermato alla Camera.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Niccolò Ghedini
    • Agora

    Strage Via D'Amelio/4 Confidenze di Giuseppe Graviano alla "dama" di compagnia in carcere: in un senso o nell'altro messaggio cifrato

    Ora, a parte le prospettazioni dei difensori di Berlusconi (è ovvio, giusto e logico infatti che Niccolò Ghedini tuteli il suo assistito ed è più che legittimo che lo faccia ricordando che sul punto Berlusconi è stato già scagionato nel passato da ogni possibile accusa), io sono tra i giornalisti che hanno scritto che Graviano sapeva perfettamente di essere intercettato (sono pronto a essere smentito) per il semplicissimo fatto che, come ho ricordato, nel dna dei mafiosi (a maggior ragioni di...

    – Roberto Galullo

    • News24

    Da Berlusconi disco verde al Rosatellum 2.0

    Il vertice tenutosi ieri ad Arcore tra Silvio Berlusconi, i 2 capigruppo Brunetta e Romani, Niccolò Ghedini e Gianni Letta si è concluso con una sostanziale apertura.

    – Barbara Fiammeri

    • Agora

    Li al lavoro per rifinanziare i 300 milioni di debiti con Goldman e Merrill Lynch

    Gli advisor dell'uomo d'affari cinese Yonghong Li sarebbero al lavoro per rifinanziare il debito contratto per l'acquisizione del Milan. Secondo indiscrezioni sarebbero state intavolati contatti preliminari con due banche d'affari: cioè le americane Goldman Sachs e Bofa Merrill Lynch. Si tratterebbe di discussioni per ora informali tanto che il tema non sarebbe emerso in modo ufficiale né con Elliott né in Cda del Milan. Yonghong Li è indebitato per 180 milioni, soldi serviti per finanziare l'a...

    – Carlo Festa

    • Agora

    Milan, ecco il business plan: nel 2022 la semifinale di Champions League

    Quanto dovranno crescere i ricavi del Milan per giustificare la costosa campagna acquisti (attorno ai 200 milioni di euro) e per arrivare al prossimo anno alla scadenza con il fondo Elliott quando dovranno essere ripagati circa 300 milioni di finanziamenti (fra holding Rossoneri Lux e società operativa Milan) e relativi interessi da pagare in un'unica rata a scadenza? E quanto inciderà la Champions League? Il piano è ben illustrato da questo istogramma relativo al business plan interno che è sta...

    – Carlo Festa

    • Agora

    La tabella finanziaria di Mr Li sul Milan: a settembre mini-aumento da 5 milioni poi ancora 33 milioni entro fine anno

    E' una tabella di marcia forzata quella che aspetta il proprietario cinese del Milan, Yonghong Li, da settembre in poi. In settembre Mr Li dovrà infatti iniettare nel club rossonero altri 5 milioni dopo i 22 milioni che sono arrivati a luglio. In tutto il conto salirà quindi a 27 milioni. I restanti 33 milioni (per arrivare ai 60 milioni del primo aumento di capitale) saranno suddivisi tra ottobre e dicembre, visto che fine anno è la scadenza per completare l'iniezione di capitale. C'è da dire c...

    – Carlo Festa

    • Agora

    Milan, ecco il motivo del ritardo sulle fideiussioni su Bonucci e Biglia: il bond viennese come alternativa per la garanzia

    Devono essere depositate entro i primi dieci giorni di agosto le fideiussioni per i due nuovi acquisti rossoneri Lucas Biglia e Leonardo Bonucci, che non fanno parte della lista Uefa per il preliminare contro il Craiova a causa della mancata deposizione delle fidejussioni. Il Milan ha fatto sapere che l'11 agosto saranno regolarmente depositate. Quindi nessun problema. In realtà, secondo quanto risulta da rumors attendibili, il problema è di tipo tecnico-finanziario. Dopo aver comprato il Milan ...

    – Carlo Festa

    • News24

    Piemontese, avvocato, in politica dal 1990: chi è Enrico Costa

    I suoi estimatori lo raccontano schivo, con la schiena dritta, visceralmente legato al suo territorio - è originario di Mondovì, nel cuneese, area dove ha mosso appena ventunenne i primi passi da consigliere comunale - dove ritorna ogni fine settimana. I suoi detrattori lo dipingono come uno

    – di Manuela Perrone

    • Agora

    Milan, dopo il colpo Bonucci gli investimenti salgono a ridosso dei 200 milioni: ecco la strategia di Yonghong Li

    Il Milan mette a segno l'affare Bonucci per 40 milioni (più 2 di bonus) e tutti si chiedono: ma quanti soldi ha l'uomo d'affari cinese Yonghong Li? Il budget per gli investimenti sulla rosa è aumentato: da 140-150 milioni previsti inizialmente nello scorso aprile il tetto è salito a ridosso dei 200 milioni se si considera pure l'acquisto di Biglia dalla Lazio. Quest'ultima cifra, al netto delle cessioni dei giocatori in vendita, dovrebbe attestarsi a 170 milioni di euro. Resta da capire come Yon...

    – Carlo Festa

    • Agora

    Milan, arrivano i 22 milioni del primo aumento di Li: da Hong Kong via Rossoneri Lux

    Yonghong Li, azionista di controllo del Milan, mette mano al portafoglio per il primo aumento di capitale da 60 milioni del club rossonero. Sarebbero infatti arrivati ieri in Lussemburgo, secondo scadenza anche se in Zona Cesarini, i primi 22 milioni dell'aumento da 60 milioni di euro. I soldi, secondo i rumors, sarebbero arrivati da un conto bancario di Hong Kong fino ai conti in Lussemburgo della holding Rossoneri Lux nella giornata di ieri. I capitali arriveranno in Italia presumibilmente nel...

    – Carlo Festa

1-10 di 559 risultati