Persone

Niccolò Ghedini

Niccolò Ghedini è un avvocato penalista e un politico italiano. Deputato della Camera per il Gruppo del Popolo della Libertà, ha avuto diversi mandati anche durante il governo Berlusconi III ed è avvocato personale del Presidente del Consiglio.

Niccolò Ghedini si è laureato in Giurisprudenza ed ha iniziato a lavorare nello studio del padre. Ha intrapreso la carriera politica negli anni ’70 entrando nelle fila del Fronte della Gioventù, organizzazione giovanile del Movimento Sociale Italiano, per poi passare al Partito Liberale Italiano. Segretario dell'Unione delle Camere Penali a metà degli anni ‘90, Ghedini si è avvicinato a Forza Italia e a Silvio Berlusconi, del quale è diventato avvocato personale. Nel 2001 è stato eletto alla Camera dei deputati per FI e nel 2005 è diventato coordinatore regionale del gruppo in Veneto. L’anno dopo è entrato al Senato, dove è stato membro della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari, della II Commissione permanente Giustizia e del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa. Nel 2008 Ghedini è stato riconfermato alla Camera.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Niccolò Ghedini
    • Agora

    Milan, arrivano 23 milioni (su 60) del primo aumento di capitale

    Aumenti di capitale del Milan in vista. Yonghong Li deve mettere mano al portafoglio per il primo aumento di capitale da 60 milioni. Per il secondo aumento (o più di uno) il Cda ha la delega per chiamare altri soldi fino a 60 milioni. Quindi, escludendo il bond da 55 milioni che verrà emesso dal Milan in giugno alla Borsa di Vienna e che servirà alla campagna acquisti del club, c'è da farsi una domanda: quanti soldi, di quelli relativi al primo aumento di capitale da 60 milioni, arriveranno nell...

    – Carlo Festa

    • Agora

    Fassone: tre anni per riportare il Milan in utile. Ipo a Hong Kong più lontana

    Nel giorno dell'assemblea dei soci del Milan, che ha approvato l'aumento di capitale, l'amministratore delegato Marco Fassone parlando con i piccoli azionisti ha affermato quello che era inevitabile: per riportare i conti del Milan in attivo, con un riequilibrio tra costi e ricavi, saranno necessari almeno tre anni. Insomma, malgrado il boom dei ricavi commerciali in Cina e Asia previsto nel business plan al 2022 che la cordata cinese ha realizzato per l'acquisizione, sembra impossibile arrivar...

    – Carlo Festa

    • News24

    Più sei ricco, meno siedi in Aula: la mappa di redditi e presenze in Parlamento

    Da una parte i venti parlamentari più assenteisti da inizio legislatura; dall'altra i «superpresenzialisti», i dieci deputati e i dieci senatori che da febbraio 2013 hanno partecipato a quasi tutte le 22mila votazioni in Aula. Cosa accade se si calcola il reddito complessivo cumulato da inizio

    – di Riccardo Ferrazza

    • Agora

    Fininvest al 41% di Mediaset: il ruolo dei soldi di Yonghong Li per il Milan

    Provvidenziale sono stati i soldi di Mr Li. Fininvest venerdì è salita dal 39,53% del capitale e al 41,09% dei diritti di voto in Mediaset dal 38,2% del capitale e dal 39,7% dei diritti di voto. L'holding dei Berlusconi in questo modo rafforza il controllo sul gruppo televisivo dopo la scalata a quasi il 30% della francese Vivendi. Fininvest tra il 20 aprile e l'11 maggio ha acquistato 15 milioni di azioni ordinarie di Mediaset, pari all'1,27% del capitale sociale: agli attuali prezzi di Borsa l...

    – Carlo Festa

    • Agora

    Milan risarcisce alla Fiera 5,5 milioni per il progetto stadio voluto da Barbara Berlusconi

    Perde 5,5 milioni di euro il Milan nella contesa con la Fondazione Fiera per il progetto dello stadio, poi fallito, al Portello: un progetto che era fortemente caldeggiato da Barbara Berlusconi. Emerge dal bilancio del Milan. La vicenda inizia nel 2016 quando il Milan, in collaborazione con Arup Italia, presenta alla Fondazione Fiera una manifestazione d'interesse non vincolante in relazione alla riqualificazione del padiglione 1 e 2 Portello a Fieramilanocity. Poco dopo la Fiera dava l'esclusiv...

    – Carlo Festa

    • News24

    Galliani coinvolto nell'inchiesta sui diritti tv. Ma non è indagato

    Nubi all'orizzonte per l'ex ad del MilanAdriano Galliani. secondo la Procura di Milano, avrebbe fatto parte col presidente del Genoa Enrico Preziosi e altre persone di "un'associazione a delinquere in grado di interporsi fin dal 2009 tra il mercato e le squadre di calcio, cui spettano" i profitti

    – di Redazione online

    • News24

    Compravendita senatori, prescrizione per Berlusconi

    La seconda sezione della Corte di Appello di Napoli ha dichiarato la prescrizione del reato di corruzione nei confronti di Silvio Berlusconi e dell'ex direttore dell'Avanti Valter Lavitola al termine del processo per la presunta compravendita dei senatori. In primo grado entrambi erano stati

    – di An.Ga.

    • News24

    Mediaset-Vivendi, Pier Silvio Berlusconi sentito come teste dai pm di Milano

    Pier Silvio Berlusconi, vicepresidente e amministratore delegato di Mediaset, è stato sentito dai magistrati della procura di Milano come persona informata sui fatti nell'inchiesta che vede tra gli indagati i vertici di Vivendi (il presidente Vincent Bollorè e l'amministratore delegato Arnaud de

    – di Andrea Fontana

    • Agora

    Milan, continui rinvii all'arrivo della terza caparra. Ecco come trova i soldi Yonghong Li

    Ancora grande confusione, ma qualche informazione in più sotto il cielo milanista. Prima certezza: non sono ancora arrivati i 100 milioni della terza caparra che Fininvest attendeva dall'uomo d'affari Yonghong Li per mettere la firma sul nuovo contratto che è stato redatto tra le parti per posticipare il closing al 7 aprile. La causa del non arrivo dei 100 milioni? Secondo fonti vicine a una grande banca di Pechino e altre fonti contattate da The Insider, assai vicine al governo cinese, la moti...

    – Carlo Festa

    • News24

    Vivendi, si allarga l'inchiesta dei Pm di Milano

    Potrebbe allungarsi la lista degli indagati per concorso in aggiotaggio (o anche per insider trading) nella vicenda della presunta scalata di Vivendi su Mediaset. Per ora sono due le persone accusate di aver manipolato il mercato, come anticipato ieri da Corriere della Sera e Repubblica: il

    – di Sara Monaci

1-10 di 549 risultati