Aziende

Netflix

Netflix è un'azienda nata a Los Gatos (California) nel 1997 che distribuisce attraverso una piattaforma online a pagamento film, serie televisive e documentari in streaming.

Il fondatore è Reed Hasting che iniziò l’attività offrendo un servizio di noleggio online di dvd e videogiochi. Dopo 20 anni il business Netflix si è trasformato in una società quotata al Nasdaq con una capitalizzazione da 78 miliardi di dollari 104 milioni di abbonati (dati luglio 2017).

Netflix è diventata la più grande rete di Internet TV del mondo, con oltre 100 milioni di utenti in più di 190 paesi, che ogni giorno guardano più di 125 milioni di ore di programmi televisivi e film, tra cui serie originali (le più famose “Orange is the new black” e “House of cards”, “Breaking Bad”, “Stranger Things”) documentari e lungometraggi. Gli abbonati possono guardare tutto ciò che vogliono in qualsiasi momento, ovunque e in pratica su ogni schermo connesso a Internet.

Ultimo aggiornamento 21 luglio 2017

Ultime notizie su Netflix
    • News24

    Europa contrastata, a Milano (piatta) in luce Ferragamo. Euro a 1,23 dollari

    Chiusura contrastata per le Borse europee, appesantite in particolare dalle vendite delle utility, aspettando la pubblicazione dei verbali dell'ultima riunione della Federal Reserve che dovrebbero fornire indicazioni sulla tempistica con cui la banca centrale Usa potrebbe procedere all'aumento del

    – di E. Micheli e A.Fontana

    • NovaCento

    Un cervello quantitativo

    Algoritmi genetici, reti neurali, logica Fuzzy... nel mondo dell'Intelligenza Artificiale si possono trovare, oggi, mondi e filosofie molto diverse. Il punto non sta più nella distinzione tra una AI forte e una debole. L'AI forte, il sogno di replicare il cervello umano con tutte le sue funzioni, mi pare declinato, fatta eccezione per qualche sparuto futurologo. Ci si muove in altri ambiti, come quello del machine e del deep learning, della simbiosi uomo macchina, delle tecnologie protesiche,...

    – Simone Arcagni

    • News24

    Perché Peter Thiel, magnate pro-Trump, lascia la Silicon Valley per Hollywood

    NEW YORK - Se ne va sbattendo la porta. Peter Thiel, luminare tech e parafulmine di polemiche per il suo credo conservatore e pro-Trump nella progressista Silicon Valley, ha deciso di fare i bagagli e trasferirsi da San Francisco a Los Angeles. E in valigia metterà anche i suoi investimenti:

    – di Marco Valsania

    • Agora

    Premier League, 5 miliardi dalle tv inglesi e due pacchetti in ballo per il 2019/22: Amazon e Netflix in corsa

    La Premier League cerca un nuovo record di ricavi dai proventi televisivi interni, ma l'exploit dell'ultimo triennio sembra essersi esaurito. Con la vendita di cinque pacchetti su sette per il periodo 2019-2022, le emittenti inglesi hanno lanciato un segnale netto: niente più aumenti esponenziali, con cifre quasi raddoppiate di triennio in triennio. Dai 5,14 miliardi di sterline versati da Sky e Bt Sports si passa ai momentanei 4,46 miliardi (5 miliardi di euro al cambio attuale) messi sul piatt...

    – Marco Bellinazzo

    • NovaCento

    La televisione e la cultura dell'originalità

    Nell'immagine: l'autore e attore Corrado Guzzanti mentre interpreta il personaggio di Quelo, nello show televisivo Pippo Chennedy Show, andato in onda sulla televisione italiana (Rai) nel 1997. Per gli addetti ai lavori e per gli appassionati di televisione, il personaggio di Quelo è indimenticabile: era il "guru" in accappatoio bianco che dava consigli di vita ai suoi vari interlocutori, con espressioni variopinte come "la seconda che hai detto", "la risposta è dentro di te e però è sbagliata"...

    – Gabriele Caramellino

    • News24

    La corsa di Spotify, la rincorsa di Apple e l'incognita smart speaker

    C'è fermento tra le piattaforme protagoniste del mercato dello streaming musicale: Spotify presto si quoterà in Borsa, mentre Apple Music secondo un recente articolo del Wall Street Journal nel mercato statunitense sta crescendo più in fretta: un balzo di abbonamenti mensile del 5% contro il 2% del

    – di Luca Salvioli

    • NovaCento

    Chi guarda e chi è guardato

    La nuova frontiera del visivo computazionale potrebbe essere davvero la macchina che ci guarda? Dopo il lancio delle tecnologie di riconoscimento facciale che hanno caratterizzato la comunicazione dell'iPhone X, tocca ora alla Disney proiettarsi nel mondo delle reti neurali che guardano chi guarda. Ce lo racconta Mark Wilson in questo interessante articolo pubblicato su "Co.Design"... The system has been trained to watch an audience of theatergoers as they watch a film. It can track reactions ...

    – Simone Arcagni

    • News24

    Da Carbon Altered a Ready Player One: l'eterno ritorno del cyberpunk

    Basta guardarsi intorno per ritrovarselo dappertutto. Non serve nemmeno farci troppo caso; lo si sente, lo si respira. Quasi che le inquietudini intraviste per la prima volta nel "Frankenstein" di Mary Shelley, correva il 1818, le stesse che negli anni '80 e '90 del secolo scorso trovarono una

    – di Emilio Cozzi

    • News24

    Sanremo: al traino di Fiorello, il festival tocca il 52,1% di share

    Ti aspetti il Sanremo di Fiorello da buoni dieci anni, tra promesse, annunci e smentite, ma non arriva mai. Poi arriva che neanche te ne accorgi, nella serata d'apertura del Sanremo di Claudio Baglioni: lo showman televisivo più corteggiato in circolazione, ieri sera, è stato il protagonista

    – di Francesco Prisco

    • News24

    Sotheby's investe sull'intelligenza artificiale per scoprire i gusti della clientela

    Nel corso di questi ultimi anni Sotheby's ha messo a segno una serie di acquisizioni che hanno come scopo quello di trasformare una casa d'aste tradizionale in una piattaforma sempre più tecnologica di servizi per l'arte. L'ultima acquisizione - nessuna disclosure sul prezzo pagato - è la start up

    – di Maria Adelaide Marchesoni

1-10 di 830 risultati