Aziende

Nasa

Acronimo di National Aeronautics and Space Administration (Amministrazione Nazionale dell’Aeronautica e dello Spazio), la sigla Nasa è stata dal 1958, anno della sua fondazione, la denominazione dell’agenzia spaziale governativa degli Stati Uniti. Si tratta dell’ente nazionale, civile e non militare, responsabile del programma spaziale degli Usa e della ricerca scientifica aerospaziale. All’indomani del lancio dei due satelliti artificiali Sputnik, fatto dai sovietici nel 1957, viene decisa dal governo americano, che aveva paura di poter perdere la leadership tecnologica e scientifica, la creazione della Nasa, agenzia che avrebbe racchiuso in sè le attività aerospaziali prima svolte dall’Esercito e della Marina. Con la firma dell’allora presidente degli Usa Dwight D. Eisenhower, viene costituita così la Nasa: dopo aver predisposto un lungo programma di lanci spaziali, uno dei quali ha portato in orbita attorno alla terra il primo astronauta Alan Shepard, nel 1961, la Nasa ha poi cominciato a lavorare al progetto di raggiungere la luna. Obiettivo che viene raggiunto nel 1969, quando la navicella Apollo 11 ha toccato il suolo del satellite e l’astronauta Neil Armstrong è stato il primo uomo a camminare sulla luna. Negli anni settanta il nuovo programma spaziale dello Space Shuttle ha preso il posto dell’Apollo e si è concretizzato nel 1981 con il lancio della prima navicella di nuova generazione, il Columbia. Successivamente sono iniziati i programmi spaziali di interazione con l’agenzia spaziale russa e con quella europea che hanno portato all’inizio della costruzione della stazione orbitante internazionale Iss. In orbita dal 1998, la stazione sarà completata entro la fine del 2011. La Nasa poi ha la supervisione di altri progetti di esplorazione spaziale che sono effettuati sia con sonde computerizzate, come quelle che hanno raggiunto la superficie di Marte, sia con potenti telescopi spaziali, come il potente Hubble.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Nasa
    • News24

    Autodesk: Andrew Anagnost nominato nuovo Presidente e Ceo

    Il consiglio di amministrazione di Autodesk ha nominato Andrew Anagnost, che già ricopriva la carica di co-chief executive officer e chief marketing officer ad interim, nuovo Presidente e Ceo dell'azienda. Anagnost entrerà a far parte del Consiglio di Amministrazione. «Siamo contenti che sia Andrew

    • News24

    E' italiano il satellite che 'andrà a caccia' dei buchi neri

    E'?targato Italia il satellite della Nasa che andrà a caccia dei buchi neri attivi, che emettono grandi quantità di raggi X, e di fenomeni cosmici violenti, come le stelle di neutroni. L'accordo per la realizzazione del satellite per la missione Ixpe è stato firmato oggi a Parigi, nell'ambito del

    • Info Data

    La primavera 2017 è la seconda più calda del pianeta. Dal 1880

    La primavera 2017 è la seconda più calda del pianeta a livello climatologico da quando sono iniziate le rilevazioni nel 1880. Lo ha detto la Coldiretti sulla base di un'elaborazione dei dati divulgati dalla NASA's Goddard Institute for Space Studies (GISS), che dimostrano la tendenza al surriscaldamento del Pianeta. Secondo l'Istituto di scienza dell'atmosfera e del clima del Cnr, i singoli mesi primaverili hanno fatto registrare tutti e tre anomalie positive pari a +1,6 gradi per aprile e maggi...

    – Infodata

    • News24

    Donne con poco spazio

    La scarsità di donne nei settori più tecnologicamente avanzati non è certo una novità e lo spazio non fa eccezione. Donne e spazio costituiscono un binomio che stenta a decollare.

    – di Patrizia Caraveo

    • News24

    Questo ragazzo ha creato il satellite spaziale più leggero di sempre

    Rifath Shaarook è un teenager come tanti altri. E' cresciuto a Pallapati, città vicino alla punta meridionale del Subcontinente indiano, nella regione Tamil Nadu dove è nato 18 anni fa. Un teenager come tanti altri ma con una grande passione: la scienza. Tanto da aver costruito un pallone sonda

    – di Enrico Marro

    • News24

    Aerospazio, la lombarda D-Orbit in rampa di lancio

    Il conto alla rovescia è cominciato. Con un lancio programmato il 23 giugno, D-Orbit passa ufficialmente alla fase operativa, testando sul campo il proprio meccanismo di de-commissioning per satelliti. Per farlo, l'azienda lombarda ha scelto la strada meno scontata: costruire in proprio un

    – di Luca Orlando

    • Info Data

    Climate change, il destino dell'accordo di Parigi e i numeri sui gas serra

    Fuori dall'Accordo di Parigi sul clima. Potrebbe essere questa la decisione del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Non c'è ancora la conferma ufficiale. La decisione, quando sarà formalizzata, sarà del tutto allineata con quelle dei suoi predecessori: gli Stati Uniti non hanno mai portato a ratificare alcun accordo climatico. Non Barack Obama in due mandati presidenziali, non George Bush, non Bill Clinton il cui Senato bocciò la ratifica del Protocollo di Kyoto da lui firmato. La preved...

    – Luca Tremolada

    • News24

    Un miliardario russo pronto a «sparare» nanosatelliti da un grammo nello spazio

    Sarà la fotografia più costosa della storia dell'umanità quella che i nanosatelliti della Breakthrough Foundation scatteranno, non si sa bene quando, di un pianeta che orbita attorno alla stella più vicina a noi, Alpha del Centauro, anche se non sappiamo bene se questo pianeta ci sia o no. Non è

    – di Leopoldo Benacchio

    • NovaOther

    Nanosatelliti in cerca di una nuova Terra

    Un anno fa, quando fu presentato il progetto Starshot della Breakthrough Foundation, anche se sponsorizzato da scienziati come Stephen Hawking e imprenditori come Mark Zuckerberg, sembrava la solita uscita del mega miliardario, russo in questo caso, in cerca di passare alla storia. Oggi invece il progetto viene illustrato in molte sedi in tutto il mondo, compreso il nostro Paese dove si studia anche una possibile collaborazione con la nostra Agenzia spaziale, l'Asi, e sembra, più che irrealizzab...

    – Leopoldo Benacchio

1-10 di 1163 risultati