Aziende

Nasa

Acronimo di National Aeronautics and Space Administration (Amministrazione Nazionale dell’Aeronautica e dello Spazio), la sigla Nasa è stata dal 1958, anno della sua fondazione, la denominazione dell’agenzia spaziale governativa degli Stati Uniti. Si tratta dell’ente nazionale, civile e non militare, responsabile del programma spaziale degli Usa e della ricerca scientifica aerospaziale. All’indomani del lancio dei due satelliti artificiali Sputnik, fatto dai sovietici nel 1957, viene decisa dal governo americano, che aveva paura di poter perdere la leadership tecnologica e scientifica, la creazione della Nasa, agenzia che avrebbe racchiuso in sè le attività aerospaziali prima svolte dall’Esercito e della Marina. Con la firma dell’allora presidente degli Usa Dwight D. Eisenhower, viene costituita così la Nasa: dopo aver predisposto un lungo programma di lanci spaziali, uno dei quali ha portato in orbita attorno alla terra il primo astronauta Alan Shepard, nel 1961, la Nasa ha poi cominciato a lavorare al progetto di raggiungere la luna. Obiettivo che viene raggiunto nel 1969, quando la navicella Apollo 11 ha toccato il suolo del satellite e l’astronauta Neil Armstrong è stato il primo uomo a camminare sulla luna. Negli anni settanta il nuovo programma spaziale dello Space Shuttle ha preso il posto dell’Apollo e si è concretizzato nel 1981 con il lancio della prima navicella di nuova generazione, il Columbia. Successivamente sono iniziati i programmi spaziali di interazione con l’agenzia spaziale russa e con quella europea che hanno portato all’inizio della costruzione della stazione orbitante internazionale Iss. In orbita dal 1998, la stazione sarà completata entro la fine del 2011. La Nasa poi ha la supervisione di altri progetti di esplorazione spaziale che sono effettuati sia con sonde computerizzate, come quelle che hanno raggiunto la superficie di Marte, sia con potenti telescopi spaziali, come il potente Hubble.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Nasa
    • News24

    Illuminazione pubblica: in Italia costa cinque volte più della Germania

    L'Italia è uno dei paesi più luminosi del continente. Le immagini scattate dalla Nasa al cielo d'Europa lo dimostrano senza scampo. Conseguenza: spendiamo troppo di illuminazione pubblica, oltre 5 volte più della Germania. Nel 2016 la spesa pro capite in Italia è stata di 28,7 euro, quasi dodici

    – di Nicoletta Cottone

    • News24

    Il cargo Cygnus lanciato: è diretto alla Stazione spaziale internazionale

    Partito. Dalla base Nasa di Wallops Island, in Virginia, è stato lanciato il cargo Cygnus. Dopo il rinvio di ieri ora viaggia verso la Stazione Spaziale dove porterà 3,3 tonnellate di rifornimenti e materiali per gli esperimenti scientifici destinati agli astronauti bordo. Il cargo è stato

    • News24

    Troppe riedizioni nell'arredo design? No, è la rinascita dei classici

    Guardare indietro per andare avanti. Mai come durante la design week milanese di quest'anno si è sentito tanto parlare di maestri, di pezzi iconici, riedizioni, rivisitazioni e citazioni. Una crisi d'identità, di idee? Forse il momento adatto per ripensare con il giusto distacco alla lezione dei

    – di Fabrizia Villa

    • NovaOther

    Check up completo per il pianeta Marte

    Marte, di cui c'eravamo forse un po' dimenticati negli ultimi mesi per le tante altre missioni spaziali che si sono succedute avrà finalmente il suo primo check up completo per il prossimo Natale, all'età di quattro miliardi e mezzo di anni più o meno. Glielo farà un nuovo lander di Nasa, Insight, un mini laboratorio non semovente che si poserà il 26 novembre prossimo sulla superficie del pianeta stesso, dopo sei mesi di viaggio che iniziano in questi giorni e ben più di 100 milioni di km di via...

    – Leopoldo Benacchio

    • NovaOther

    Tutto quello che c'è da sapere sugli emoji

    La consacrazione planetaria delle "faccine" non ha più limiti: dopo l'ingresso al MoMa nel 2016, arriva la notizia che Standards Manual - gli editori indipendenti newyorchesi ritenuti un punto di riferimento dalla community di graphic design mondiale -, lancia su Kickstarter l'acquisto del primo manuale cartaceo interamente dedicato agli Emoji, i famosi caratteri originari per chattare col telefono. A questo punto, mentre già qualcuno parla di Nobel, il mondo prende definitivamente coscienza c...

    – Michele Weiss

    • News24

    Oculus Go: cosa sa di noi la realtà virtuale portatile di Mark Zuckerberg?

    La realtà virtuale di Mark Zuckerberg non poteva che assomigliare a un social network. Dopo aver acquisto nel 2014 per tre miliardi di dollari Oculus, il più popolare produttore di caschetti per la Vr, il numero uno del social network più popolare de mondo non ha smesso di credere nel business

    – di Luca Tremolada

    • NovaOther

    Tutti alla caccia di pianeti extrasolari

    Tess, il nuovo satellite Nasa che nei prossimi due anni darà la caccia ai pianeti che orbitano attorno alle stelle più vicine alla nostra Terra, è partito perfettamente da Cape Canaveral in Florida mercoledì scorso verso la mezzanotte italiana. Ora è in orbita intermedia e dopo i controlli del caso entrerà in quella definitiva in cui, in 24 mesi, scandaglierà l'85% del cielo e troverà, si pensa e spera, molte migliaia - si parla di 20mila - di pianeti che orbitano attorno alle stelle molto "vici...

    – Leopoldo Benacchio

    • News24

    L'Italia esporta i migliori cervelli, ma quasi in mille sono tornati

    Dirigono progetti scientifici di altissimo livello al Cern o alla Nasa. Insegnano al Mit o a Oxford. Scrivono articoli su riviste come «Nature» e «Science». Sono i ricercatori italiani che lavorano in tutto il mondo e vengono apprezzati e riconosciuti, tanto che a livello europeo sono tra quelli

    – di Marzio Bartoloni

    • News24

    Pronto al lancio il satellite Nasa mandato in orbita da Elon Musk

    Parte alle 0,32 di domani, martedì 17 aprile, un satellite che ha più di una caratteristica interessante per essere segnalato. Il nome è Tess, acronimo inglese di telescopio spaziale per i transiti planetari, il proprietario è la Nasa, è costato 200 milioni di dollari, una cifra quindi ragionevole

    – di Leopoldo Benacchio

1-10 di 1267 risultati