Persone

Naguib Sawiris

Naguib Onsi Sawiris è un imprenditore egiziano e un magnate delle telecomunicazioni. È Presidente e Amministratore delegato di Orascom Telecom, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Wind Telecomunicazioni Spa e di Mobinil. È uno degli uomini più ricchi dell’Africa ed è figlio di Onsi Sawiris, fondatore del gruppo Orascom.

Naguib Sawiris si è diplomato in Ingegneria meccanica con un master in Amministrazione tecnica all’Institute of Technology in Svizzera e successivamente ha conseguito un secondo diploma alla German Evangelical School del Cairo, in Egitto. Dal 1979, anno del suo ingresso nell'azienda di famiglia, Naguib Sawiris ha contribuito alla crescita di Orascom, potenziando i settori delle infrastrutture, dell’information tecnology e delle comunicazioni e nel 1997 costruendo la holding del gruppo. Nel 2005 ha incrementato il numero dei provider internet e dei satelliti, potenziando la copertura dell’operatore. Nello stesso anno Naguib Sawiris ha fondato la Weather Investment e ha guidato il leveraged buyout della partecipazione di controllo di Wind Telecommunications in Italia, di cui è stato nominato Presidente. Nel 2006 Wind Telecommunications ha emesso il più grande bond Pik mai emesso in Europa, utilizzando gli introiti per chiudere l'acquisto di Wind da Enel, operazione che ha portato la famiglia Sawiris a detenere il 98% del capitale di Weather. Nel 2008 in Corea del Nord, Sawiris ha lanciato il primo operatore mobile Koryolink e l’anno successivo Wind Mobile in Canada.

Naguib Sawiris è sposato e ha 4 figli.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Naguib Sawiris
    • News24

    Niente panico in Borsa per tensioni internazionali. Giù Mediaset

    Le tensioni internazionali innescate dall'attacco missilistico Usa in Siria e proseguite con l'attentato nel centro di Stoccolma - definito «terroristico» dal premier svedese - hanno rubato la scena agli appuntamenti centrali dell'ultima seduta settimanale dei mercati finanziari (l'incontro

    – di Eleonora Micheli e Andrea Fontana

    • News24

    Piazza Affari, la quota araba a 2,5 miliardi

    Tra le partecipazioni rilevanti si segnala il 40% di Coima Res (la società immobiliare che ha sviluppato il progetto di Porta Nuova a Milano) in mano al Qatar e le società quotate che fanno capo al magnate egiziano Naguib Sawiris: Italiaonline e Dada.

    – Andrea Franceschi

    • News24

    Wind e 3, un miliardo di liquidità post-fusione

    Anzi, di una fusione si era addirittura iniziato a ragionare quando ancora la compagnia telefonica "arancione" era in mano al miliardario egiziano Naguib Sawiris. ... Non si conosce invece a quanto ammontano debiti, che per Wind sono sempre stati una zavorra (eredità della mega-scalata di Sawiris), ma in compenso 3 ne era totalmente priva.

    – Sinone Filippetti

    • News24

    Sawiris e il «regalo» della cassa integrazione

    Nulla di tutto ciò riguarda Italiaonline, la web company controllata dal magnate egiziano Naguib Sawiris, nata dalla fusione con la vecchia Seat Pagine Gialle e le attività sul web (da Libero a Virgilio e non solo) del Faraone come ormai è... ...della famiglia Sawiris.

    – Fabio Pavesi

    • News24

    Telecom sotto la lente tra giudizi positivi e timori per concorrenza Enel Open Fiber

    In effetti, secondo indiscrezioni di stampa, il magnate egiziano, Naguib Sawiris, presenterà tra un paio di settimane al Governo brasiliano il suo piano di rilancio di OI, il gruppo telefonico alle prese con una procedura fallimentare. Sempre da indiscrezioni Sawiris starebbe di nuovo studiando la fusione di Oi con Tim Brasil, la controllata brasiliana del gruppo Telecom Italia.

    – di Eleonora Micheli

    • NovaCento

    Trasparenza, fiducia, responsabilità.

    Nel secondo panel, sulla comunicazione, si sono confrontati David M. Zaslav, presidente di Discovery Communications, Kenneth W. Lowe, presidente di Scripps Networks Interactive, Naguib Sawiris, presidente di Orascom Telecom e Vincent Montagne, presidente di Mèdia Participations .

    – Felicia Pelagalli

    • News24

    Wind e 3 Italia, un matrimonio perfetto (sulla carta)

    Ci sono voluti quasi dieci anni ( i primi rumors risalivano addirittura al 2008), ma ora il matrimonio più atteso nel mondo delle Tlc è realtà: la Wind dei russi Vimpelcom (fondata dall'Enel quasi 20 anni fa) e la 3 Italia del magnata cinese Li Ka Shing convolano finalmente a nozze (dopo il via

    – di Simone Filippetti

    • Info Data

    Wind-3 Italia, le quote di mercato della rete mobile in Italia

    Il D-Day è arrivato. Da oggi Wind e 3 sono finalmente sposi. Nasce un colosso nei telefonini russo-cinese (i gruppi Vimpelcom e Hutchison Whampoa)da 7 miliardi di euro di giro d'affari e oltre 30 milioni di clienti. E dopo almeno 10 anni, si rimette in moto il Risiko delle Tlc in Italia: dopo l'addio di Naguib Sawiris, gli assetti proprietari erano rimasti fermi, con 4 compagnie a dividersi un mercato sempre più maturo. Adesso le due Telco (peraltro entrambe nate a fine anni '90 sull'onda del...

    – Infodata

    • News24

    Bruxelles dice sì a Wind-3

    Via libera dell'Antitrust Ue allafusione tra Wind e H3G, subordinata all'ingresso di Iliad sul mercato italiano della telefonia mobile. «Possiamo approvare l'accordo perché Hutchison e VimpelCom hanno proposto misure correttive considerevoli, che consentono a un nuovo operatore di rete mobile,

    – di Filippetti e Biondi

    • News24

    Wind-3 Italia, sì di Bruxelles alla fusione

    Il D-Day è arrivato. Da oggi Wind e 3 sono finalmente sposi. Nasce un colosso nei telefonini russo-cinese (i gruppi Vimpelcom e Hutchison Whampoa)da 7 miliardi di euro di giro d'affari e oltre 30 milioni di clienti. E dopo almeno 10 anni, si rimette in moto il Risiko delle Tlc in Italia: dopo

    – Simone Filippetti

1-10 di 211 risultati