Ultime notizie:

Mts

    • News24

    Settimana tutta in rosso. Martedì focus sui banchieri centrali

    I mercati azionari europei hanno completato con un nuovo calo una settimana tutta in rosso, la peggiore degli ultimi tre mesi, in cui l'Eurostoxx50 e' arretrato del 2,5% circa e Piazza Affari, appesantita dal caso Creval e da reazioni spesso brusche ai conti trimestrali, ha lasciato sul terreno 500

    – di C. Di Cristofaro e A.Fontana

    • News24

    Milano peggiore in Europa con la mina Creval. Popolari in rosso

    La mina Creval travolge i bancari a Milano, con l'eccezione delle big Intesa Sanpaolo (+0,28% dopo la conferma dei dividendi di ieri) e Unicredit (+0,74%) nel giorno del cda che ha approvato i conti e cooptato Fabrizio Saccomanni. Ma sono i forti passivi delle popolari, cioè Banco Bpm (-7,5%), Bper

    – di Cheo Condina

    • News24

    Europa attendista in vista della Bce, Madrid paga la crisi catalana

    Le Borse europee chiudono poco mosse (qui l'andamento degli indici )la prima seduta di una settimana che sarà caratterizzata dall'attesa per il vertice di giovedì della Bce, da cui il mercato attende novità sul programma di quantitative easing. A Piazza Affari il Ftse All Share ha chiuso a +0,16% e

    – di A. Fontana e P. Paronetto

    • News24

    Borse a rilento, pesa stallo catalano. Telecom giù dopo golden power

    Il braccio di ferro fra Madrid e Barcellona continua a tenere sotto scacco i listini europei che anche oggi hanno proceduto a passo ridotto riuscendo comunque a terminare seppur di poco al di sopra della soglia della parità. A sostenere i listini europei - con la sola eccezione di Madrid che ha

    – di A. Fontana e C. Poggi

    • News24

    Nuovi record a Wall Street ma Milano non si accoda (-0,12%). Brilla Atlantia

    Seduta contrastata per le Borse europee con Milano che chiude a -0,15% nonostante i nuovi record di Wall Street, con il Dow Jones sopra quota 22.600 punti. In linea anche Madrid, dopo il passaggio a vuoto di ieri, che archivia la giornata a ridosso della parità. A Piazza Affari brilla Atlantia

    – di Cheo Condina

    • News24

    Europa chiude contrastata, Pil Usa non dà la scossa

    Chiusura contrastata per le Borse europee (segui qui i principali indici), nonostante la revisione al rialzo dell'andamento del pil Usa del secondo trimestre, salito del 3,1% e non del 3% come emerso nel corso della prima lettura diffusa ad agosto. Wall Street chiude in territorio positivo, con lo

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Effetto Fed sulle banche. Milano chiude al top da dicembre 2015

    'apertura debole di Wall Street non frena il rialzo delle Borse europee con Milano, trascinata dalle banche, che chiude in rialzo dello 0,61%, nuovamente sui massimi da fine 2015. L'ipotesi di un rialzo dei tassi Fed entro fine anno - con la banca centrale Usa che in ogni caso da ottobre diminuirà

    – di Cheo Condina

    • News24

    Piazza Affari in rialzo ma frenano Tim e lusso. Euro/dollaro sotto 1,2

    Borse timide ma positive nel giorno dell'avvio del meeting del Fomc che porterà, domani sera, alle indicazioni di Janet Yellen sulla politica monetaria Usa e sulla riduzione del bilancio della Fed. Nonostante la risalita dell'indice Zew tedesco sul sentiment degli investitori, gli operatori non

    – di Paolo Paronetto e Andrea Fontana

    • News24

    Edma: Mifid 2 fa fuggire gli investitori

    A lanciare l'allarme è Edma Europe (l'associazione che raggruppa i "listini" elettronici di negoziazione delle obbligazioni come l'italiana Mts) in una lettera inviata all'Esma (l'Autorità europea dei mercati finanziari): «Determinati aspetti degli standard tecnici normativi concepiti per implementare Mifid 2 - si legge nella missiva - rischiano di spingere molti importanti soggetti ad operare fuori dai mercati regolamentati (over the counter, Otc) nell'Ue, o semplicemente a spostare le...

    – Morya Longo

    • News24

    Borse piatte, a Milano affonda Mediaset. Euro sotto 1,19 dollari

    I mercati azionari europei vivono una seduta di transizione che consolida i record recenti (Francoforte vicina al top storico, Parigi ai massimi da 9 anni e Milano sui livelli di dicembre 2015) mentre l'euro arretra sotto quota 1,19 dollari dopo il rialzo dei prezzi alla produzione Usa nel mese di

    – di C. Di Cristofaro e A.Fontana

1-10 di 234 risultati