Ultime notizie:

Mostra del Cinema di Venezia

    • Agora

    Mele dall'Alto Adige in Norvegia e Marocco, profumi veneziani a Dubai, in aliscafo da Trieste a Lussinpiccolo, focus India #AziendeConLaValigia

    Una maratona a Tel Aviv, una gara di sci di fondo in Norvegia e degustazioni in cinque centri commerciali marocchini: queste le occasioni principali in cui la Mela Alto Adige IGP ha potuto conquistare, nel giro di tre anni, quasi 150mila nuovi palati. L'iniziativa dei due consorzi della mela VIP e VOG è stata sostenuta dai dipartimenti Marketing e Sales di IDM Alto Adige per promuovere l'immagine del frutto principe altoatesino e aumentarne le esportazioni. I tre mercati emergenti della mela -  ...

    – Barbara Ganz

    • News24

    «Fare, disobbedire, votare»: l'eredità del maestro Ermanno Olmi

    Ermanno Olmi è mancato proprio alla viglia del festival di Cannes, che nel 1978 gli tributò la Palma d'oro per L'albero degli zoccoli, consacrandolo come uno dei migliori registi italiani e internazionali. Quel film gli diede l'abbrivio per molte altre affermazioni importanti - il Leone d'oro nel

    – di Cristina Battocletti

    • News24

    Fragilità a stelle e strisce

    Charley Thompson, protagonista dell'omonimo film di Andrew Haigh, nelle sale dal 5 aprile, è un ragazzino con i tratti esili e l'ingenuità di chi si è appena disfatto dell'infanzia. Il regista britannico ha tratto la sceneggiatura del film dal romanzo La ballata di Charley Thompson di Willy Vlautin

    – di Cristina Battocletti

    • Agora

    Nell'America senza compassione: l'intervista ad Andrew Haigh, regista di "Charley Thompson" nelle sale dal 5 aprile

    Charley Thompson, protagonista dell'omonimo film di Andrew Haigh, nelle sale dal 5 aprile, è un ragazzino con i tratti esili e l'ingenuità di chi si è appena disfatto dell'infanzia. Il regista britannico ha tratto la sceneggiatura del film dal romanzo La ballata di Charley Thompson di Willy Vlautin (Mondadori, 2014), ambientato in una cupa e umanamente disperata provincia americana, riuscendo a mantenere la mancanza di retorica del testo: «E' una bellissima storia di solitudine e di dolcezza con...

    – Cristina Battocletti

    • News24

    Alla scoperta di Rovigo, tanta arte e buona cucina nel cuore del Polesine

    La chiamano "Mesopotamia d'Italia" perché delimitata dai due fiumi più lunghi, il Po e l'Adige, uno dei territori più fertili del Paese, immerso nelle magiche atmosfere del Delta del Po, una delle più vaste zone umide europee e del Mediterraneo.

    – di Sara Magro

    • Agora

    Da giovedì nei cinema «Hannah»: una grande Rampling alle prese con una tragedia mai esplicitata

    Charlotte Rampling sa portare la sofferenza con eleganza. Forse per questo Luchino Visconti l'aveva voluta nel ruolo madre deportata assieme ai figli in un campo di concentramento ne La caduta degli dei (1969), nonostante avesse solo ventidue anni. Ugualmente vittima della persecuzione nazista, Liliana Cavani ne Il portiere di notte (1974) le fece indossare le vesti di un'ebrea, sottomessa al proprio aguzzino delle SS anche a guerra finita: per lui si esibiva con il berretto lucido, i lunghi gua...

    – Cristina Battocletti

    • News24

    La Hollywood sul Tevere incanta ancora New York

    Sulle musiche di Alessandro Cicognini e Carlo Savina, i titoli di testa creati dal color co-ordinator e fotografo Hoyningen-Huene, tratti dai dipinti della pittrice caprese Carmelina Alberino, con le sue vedute naif dell'isola, ha inizio la serie Roman Hollywood (American Movies Go To Italy), al

    – di Filipppo Brunamonti

    • Agora

    Il mistero della stella d'Oriente, Oum Kalthoum, e la mostra a palazzo Correr di Shirin Neshat

    Di nero vestiti, dal corvino mediorientale di un ragazzo al biondo caucasico di una bimba, uomini e donne azeri, giovani e vecchi, ritratti in scala più grande del reale, costellano una Madonna lignea in una delle stanze di Palazzo Correr a Venezia. Sono parte dei cinquantacinque scatti dell'esposizione "The home of my eyes" (fino al 24 novembre), ideati e realizzati da Shirin Neshat dal 2014 al 2015, e mai esposte prima in Europa. «La fotografia è il mio primo amore e rimane la mia ossessione:...

    – Cristina Battocletti

    • News24

    Le molte vite di Che Guevara in mostra a Milano

    Cinquant'anni fa il 9 ottobre del 1967 Ernesto Guevara, catturato in Bolivia insieme ai compagni di guerriglia viene assassinato nel piccolo villaggio de La Higuera. Gli scatti dei fotografi che ritraggono il suo corpo steso su un tavolo all'ospedale di Vallegrande fanno il giro del mondo, così

    – di Luisanna Benfatto

1-10 di 560 risultati