Aziende

Monte dei Paschi di Siena

La banca Monte dei Paschi di Siena (Mps) è la più antica banca italiana e del mondo ancora in attività. Il 25 ottobre del 2017 è rientrata nella contrattazione a Piazza Affari dopo una pausa forzata disposta da Consob il 22 dicembre 2016.

Dal 2011 è stata interessata da una profonda crisi finanziaria (dovuta anche all'acquisizione di banca Antonveneta costata 9 miliardi di euro). Dopo vari piani di riassetto (riconversione dei bond) e aumenti di capitale falliti, la banca è stata salvata il 22 dicembre dal governo con il decreto salva banche. L’assetto azionario al 19 dicembre 2017 vede il Tesoro azionista di maggioranza con il 68,2% del capitale.

La sua fondazione risale addirittura al 1472. Inizialmente era un Monte di Pietà, con finalità di assistenza ai poveri. La banca riceve poi la denominazione attuale quando nel 1627 il Granducato di Toscana concede ai depositanti come garanzia le rendite dei pascoli della Maremma (Paschi) da cui deriva il suo nome. Monte dei Paschi prosegue poi la sua storia ampliando e diversificando la sua attività.

Dal 1936 è stata una banca di diritto pubblico, trasformandosi poi in società per azioni nel 1995. Nel 1999 è quotata in Borsa con un'offerta pubblica iniziale.

Accanto alla banca vive ancora oggi la Fondazione Monte dei Paschi di Siena, che mantiene la sua vocazione di assistenza e beneficenza. La fondazione si occupa di attività di utilità sociale come l'istruzione, la ricerca, la sanità e in particolar modo l'arte. Alla fondazione appartengono infatti numerose opere di importanti artisti dal '300 fino ad oggi.

Ultimo aggiornamento 19 dicembre 2017

Ultime notizie su Monte dei Paschi di Siena
    • News24

    I mille volti della Cdp / Il niet sul Monte dei Paschi

    Da più parti, dentro e fuori i palazzi della politica, nel pieno della crisi che ha investito il Monte dei Paschi di Siena si è evocato l'intervento della Cdp come possibile "cavaliere bianco". Financo a ipotizzare il ruolo della Cassa, prontamente smentito dalla diretta interessata, come garante

    • News24

    Banche venete, i passi falsi del governo sui conti pubblici

    Chi ha sbagliato i calcoli sul salvataggio delle banche venete? E' stato il governo a sottovalutare il costo dell'operazione su debito e deficit pubblico, o sono stati i tecnici di Eurostat a interpretare con eccesso di zelo la manovra di recupero (e vendita a Intesa Sanpaolo) delle moribonde Veneto

    – di Alberto Magnani

    • News24

    L'Istat rivede al rialzo il rapporto deficit-Pil: 2,3% nel 2017

    Il rapporto deficit Pil nel 2017 è pari al 2,3%, rivisto al rialzo rispetto alla precedente stima, diffusa il primo marzo (1,9%). Lo rileva l'Istat, spiegando che il dato di oggi include l'impatto del salvataggio delle banche in difficoltà. A confronto con il 2016 comunque l'incidenza

    – di Redazione Roma

    • News24

    Nessuna banca consiglia Mps ma per tutte vale il 53% in più

    Il titolo scivola senza sosta. Ma qual è il valore del Monte dei Paschi di Siena? Dopo tre aumenti di capitale, per oltre 16 miliardi euro, e una caduta delle quotazioni del 98,5% negli ultimi tre anni, sono ancora in molti a domandarselo. Stando alla Borsa la società vale 2,9 miliardi, circa la

    – di Alberto Grassani

    • News24

    Popolare di Vicenza, sequestro da 106 milioni

    Per la prima volta, dall'inizio delle indagini penali a carico della Banca Popolare di Vicenza - attualmente in stato di liquidazione coatta amministrativa -, è stato effettuato il sequestro di una somma di denaro considerata profitto illecito da parte dell'istituto bancario.

    – Katy Mandurino

    • News24

    Sorgenia chiude il riassetto, 340 milioni alle banche

    Un utile raddoppiato sopra i 30 milioni, debiti netti di circa 730 milioni (dal miliardo abbondante di due anni fa) e 340 milioni già rimborsati alle banche, di cui 20 proprio in questi giorni e, complessivamente, 110 milioni restituiti al Monte dei Paschi di Siena. E' questo, in estrema sintesi, il

    – Cheo Condina

    • News24

    Bce e Germania spingono euro e listini. Sterlina al top su dollaro

    La Bce che prepara la fine del quantitative easing e il patto di governo Cdu-Spd in Germania spingono l'euro (massimi da tre anni a 1,2127) e i listini azionari continentali tutti positivi in chiusura. Piazza Affari ha guadagnato lo 0,53% nel FTSE MIB proseguendo la serie positiva del nuovo anno:

    – di E. Micheli e A.Fontana

    • News24

    Milano (+0,6%) chiude al top da agosto 2015 spinta dalle banche

    Le banche tengono Milano in rialzo in una seduta contrastata per le Borse del Vecchio Continente. A Piazza Affari il Ftse Mib ha terminato le contrattazioni in progresso dello 0,66% a quota 23.157,42 punti, portandosi sui massimi da agosto 2015, mente il Ftse All Share è salito dello 0,39 per

    – di Flavia Carletti

    • News24

    Da Mps alle regole sui licenziamenti, ecco gli articoli più letti nel 2017

    Le inchieste sulle banche, ma anche la tecnologia, la cronaca del terremoto di Rigopiano, i giovani in cerca di lavoro che decidono di lasciare l'Italia, le novità in materia di lavoro e licenziamenti e l'attentato di Barcellona. Questi sono solo alcuni degli argomenti più letti sul sito del Sole

    – di Francesca Milano

1-10 di 1200 risultati