Persone

Monica Cirinnà

Monica Cirinnà è nata il 15 febbraio del 1963 a Roma ed è una politica italiana, attualmente senatrice per il Partito Democratico.

Laureata in legge presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza", nel 1993 è stata eletta al consiglio comunale di Roma per la Federazione dei Verdi, a sostegno del candidato sindaco Francesco Rutelli.

E' stata rieletta sempre al consiglio comunale di Roma con i Verdi (nel 1997, 2001 e 2006) e col Partito democratico nel 2008.

Nel 2013, vinte le primarie del PD (del 2012) per la scelta dei candidati parlamentari, si è candidata, risultando eletta, al Senato della Repubblica.

Il suo nome è particolarmente noto alla cronaca politica, per aver dato la paternità al dibattutissimo disegno di legge per il riconoscimento, anche in Italia, delle unioni civili tra persone dello stesso sesso.

Monica Cirinnà è sposata con Esterino Montino, già senatore per il PD tra il 2001 ed il 2008.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Monica Cirinnà
    • News24

    Biotestamento, protesta dei parroci con campane a morto

    Dopo la pattuglia di deputati di area cattolica, contro il biotestamento scendono in campo anche i parroci. Con una protesta eclatante. Quelli di Carovilli (Isernia), Castropignano (Campobasso), Duronia (Campobasso), Pietrabbondante (Isernia), Salcito (Campobasso) nel giorno dell'approvazione alla

    – di An.Ga.

    • News24

    «Alley Oop» crogiolo di pensieri sulla diversità

    «Diversity: the art of thinking independently together». Ci credeva profondamente Malcolm Stevenson Forbes, editore statunitense che fondò l'omonimo magazine. Diversità, indipendenza e gruppo. Tre princìpi su cui si muove Alley Oop - L'altra metà del Sole, il blog multifirma del Sole 24 Ore nato

    – di Monica D'Ascenzo

    • News24

    «Alley Oop» crogiolo di pensieri sulla diversità

    «Diversity: the art of thinking independently together». Ci credeva profondamente Malcolm Stevenson Forbes, editore statunitense che fondò l'omonimo magazine. Diversità, indipendenza e gruppo. Tre princìpi su cui si muove Alley Oop - L'altra metà del Sole, il blog multifirma del Sole 24 Ore nato

    – di Monica D'Ascenzo

    • News24

    No al ricorso contro M5S: «Raggi eleggibile»

    Rigettata la domanda di ineleggibilità della sindaca di Roma Virginia Raggi, dichiarata inammissibile quella di nullità del codice di comportamento che aveva sottoscritto lo scorso febbraio con i garanti del M5S Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio, insieme ai candidati consiglieri comunali. Si è

    – di Manuela Perrone

    • News24

    Gentiloni presiede il Cdm. Ok definitivo ai decreti attuativi delle unioni civili

    Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha lasciato sabato mattina alle 9 il policlinico Gemelli, dove era ricoverato da martedì notte per un intervento di angioplastica con impianto di uno stent a un'arteria periferica. E ha presieduto a palazzo Chigi il consiglio dei ministri che ha dato il

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Domani il Cdm: "ultimo miglio" per Unioni civili e Buona Scuola

    Ultimo miglio per l'attuazione di due riforme cardine del Governo Renzi, Unioni civili e "Buona Scuola", ma anche norme per contrastare le pratiche anticoncorrenziali e proroga dell'incarico per il comandante generale dell'Arma dei Carabinieri. E' questo il menù del primo Consiglio dei ministri del

    – di Vittorio Nuti

    • News24

    Quei cambi di rotta anche su migranti e giustizia

    Nel difficilissimo tentativo di restare un "non partito" che raccoglie consensi dai delusi di destra e di sinistra e in aggiunta lavora per accreditarsi come forza di governo, il M5S finisce per collezionare giravolte. Quella fallita ieri con il no dell'Alde all'ingresso nel gruppo degli

    – di Manuela Perrone

    • News24

    Incarico a Gentiloni, oggi la lista dei ministri

    Quando il premier incarica Paolo Gentiloni si recherà a Palazzo Madama per la fiducia al nuovo governo, probabilmente mercoledì, avrà ben poco da temere: la maggioranza appare salda, come ha dimostrato anche l'ultima fiducia messa da Renzi sulla legge di bilancio che ha portato al governo

    – di Emilia Patta

    • Agora

    Manovra, Anzaldi ritira la sua proposta di tassa comunale sui cani non sterilizzati

    "Abbiamo deciso con il capogruppo Rosato di non interrompere la consuetudine del governo Renzi di approvare leggi finanziarie senza nuove tasse e pertanto abbiamo deciso di non segnalare l'emendamento" che introduceva una tassa comunale per i cani non sterilizzati. Lo annuncia il deputato Pd Michele Anzaldi. La proposta di modifica alla legge di bilancio, che era stata presentata dallo stesso Anzaldi, non viene segnalata tra quelle da portare avanti nella discussione in commissione e viene dunqu...

    – Guido Minciotti

1-10 di 84 risultati