Persone

Michele Ainis

Professore universitario, ordinario di Istituzioni di Diritto Pubblico all’università di Teramo, ateneo nel quale è stato prorettore vicario (nel 2001) e preside della facoltà di Giurisprudenza (dal 2001 al 2005), Michele Ainis è anche un saggista che ha pubblicato centinaia di opere sui vari temi del diritto costituzionale, tra i quali “Vita e morte di una Costituzione” (del 2006). Michele Ainis è poi membro del comitato di direzione di varie riviste giuridiche, mentre fin dal 1998 ha collaborato come editorialista alle prime pagine di diversi quotidiani nazionali, tra i quali il Corriere della Sera (nel 1997), Italia Oggi (dal 1998 al 2000), Il Sole 24 Ore (nel 2009) e La Stampa (dal 1998 in poi). Nel 2003 Michele Ainis è eletto nel direttivo dell’Associazione Italiana dei Costituzionalisti ed ha poi coordinato la Scuola di Scienza e Tecnica della Legislazione “Mario D’Antonio” costituita presso l’Isle. Michele Ainis ha infine fatto parte di varie commissioni ministeriali di progettazione e di studio, mentre tra i suoi libri più recenti ci sono “Le libertà negate” (2004) e “La cura” (2009).

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Michele Ainis
    • News24

    Ainis e Sgarbi, il Paese bello come dovrebbe

    Secondo il costituzionalista e scrittore Michele Ainis «la Carta costituzionale italiana è una sorgente di bellezza, oltre che la prima fonte del diritto. C'è infatti una dimensione estetica, che vibra in quegli articoli di legge; c'è un'idea del bello che a propria volta è figlia della nostra

    – Armando Massarenti

    • News24

    Premio Estense a Jas Gawronski

    Una volta chiese a Fidel Castro perché mai indossasse sempre l'uniforme da guerrigliero. Il Líder máximo ribatté: «Ma lei, al Papa, glielo ha chiesto perché porta sempre quel vestito bianco?». Sono passati trent'anni da quello scambio di battute: oggi l'intervistato veste solo in tuta e parla al

    – di Camilla Tagliabue

    • News24

    Democrazia e autocrazia

    C'è una critica persistente alle riforme elettorali e istituzionali promosse dal governo Renzi e dalla sua maggioranza. Quella di favorire un'involuzione autocratica della democrazia repubblicana.

    – Sergio Fabbrini

    • Agora

    Senatori nominati dal Quirinale? No, sorteggiati. Buona idea, prof Ainis

    Ok, l'impianto funziona e può andare. Però si potrebbe... L'Italicum (nuova legge elettorale) e la riforma del Senato prospettati dal governo di Matteo RENZI sono nel complesso giudicati positivamente dal prof Michele AINIS. La sua brillante (e molto chiara anche per i non addetti ai lavori) relazione svolta nei giorni scorsi al seminario "La nuova stagione di riforma costituzionale" promosso dall'associazione "Confronti Costituzionali" lo dimostra. Ma c'è anche - a proposito della riforma del S...

    – Guido Gentili

1-10 di 143 risultati