Ultime notizie:

Michel Houellebecq

    • News24

    La globalizzazione ai tempi del «burqini»

    La sentenza del Consiglio di Stato francese che, di fatto, autorizza l'uso del burqini sulle spiagge ha presto disinnescato una polemica che stava sconfinando nel ridicolo. E tuttavia, a ben pensarci, questa tempesta estiva in un bicchier d'acqua qualche utilità potrebbe anche averla. Il

    – di Luca Ricolfi

    • News24

    BBBell connette Collisioni ed il mondo del Barolo

    Collisioni, il festival agri-rock di letteratura e musica che si svolge a Barolo (Cuneo) dal 14 al 18 luglio, diventa quest'anno anche il cuore della lotta al digital divide, uno dei problemi sino ad ora irrisolti per le colline di Langa, Roero e Monferrato, patrimonio dell'Umanità. La torinese

    – Augusto Grandi

    • Agora

    Vittorio Cosma, professione producer. Ma con «La facoltà dello stupore»

    Se il mestiere più bello del mondo - almeno per gli appassionati di una certa musica - è quello della rockstar, il secondo mestiere più bello del mondo è quello del produttore, inteso come producer. Tradotto: colui che ha in mano il progetto discografico di un artista, seleziona le composizioni, determina gli arrangiamenti e soprattutto il «suono» di un'opera. Il producer è quasi sempre un musicista prestato alla consolle. Che, alle brutte, lascia la consolle per mettersi dietro uno strumento, p...

    – Francesco Prisco

    • News24

    L'Eco di mille complotti

    IL SOLE 24 ORE - DOMENICA (11 GENNAIO 2015)Numero zero, il nuovo romanzo di Umberto Eco, impone a chi legge due opposti esercizi mentali. Il primo, naturale per chiunque si immerga in una narrazione, ci spinge a seguirne la trama e la coerenza costruttiva. E' insomma il modo normale di leggere una

    – Armando Massarenti

    • Agora

    Sokurov nelle sale il 17 con Franconfonia avverte: "Europa molle sei in pericolo"

    Il maestro siberiano paragona Napoleone a Hilter e incita il vecchio continente a reagire con durezza all'estremismo islamico "La società europea ha le forze per resistere al male, ma è così molle da affondare volontariamente, credendo che non accadrà mai nulla. L'incapacità di individuare il pericolo in tempo è un chiaro segno della crisi della cultura umanistica che attraversa anche la politica". Aleksandr Sokurov non altera mai la voce pastosa, senza polveri, chiara come il suo appello al ve...

    – Cristina Battocletti

    • News24

    «Europa molle, sei in pericolo»

    «La società europea ha le forze per resistere al male, ma è così molle da affondare volontariamente, credendo che non accadrà mai nulla. L'incapacità di individuare il pericolo in tempo è un chiaro segno della crisi della cultura umanistica che attraversa anche la politica». Aleksandr Sokurov non

    – di Cristina Battocletti

    • News24

    Comte e la religione dell'umanità

    Al terzo piano di un antico edificio, al 10 di rue Monsieur-le-Prince, nel cuore di Parigi, si entra nell'appartamento di Auguste Comte offuscati da qualche

    – Leonardo Martinelli

    • News24

    Per Alba Dorata mine antiuomo alle frontiere

    Eroina. Centoventicinquemila, i giovani che in Grecia sono tornati a far uso di eroina negli ultimi sei anni di crisi economica. Sei volte il numero dei soldati che il paese ha sacrificato nella seconda guerra mondiale.

    – Giorgio Dell'Arti

    • News24

    Io non mi immedesimo

    Recentemente, durante un incontro pubblico, Domenico Starnone ha pronunciato le parole definitive sul mito dell'empatia letteraria: quelli che, stizziti, definiscono irritante un romanzo, fastidiosa la storia e non immedesimabili i protagonisti confermano più degli altri lettori che quel libro è

    – Nadia Terranova

    • News24

    Storici ma senza luoghi comuni

    Quando nel 2008 è uscito l'adattamento cinematografico di Frost/Nixon, ricordo di aver pensato che era un film grandioso e, anche, che in Italia non avremmo mai potuto rapportarci in modo così libero alla nostra storia.

    – Vincenzo Latronico

1-10 di 46 risultati