Aziende

Merck

Merck & Co è una multinazionale chimico-farmaceutica americana, una delle più grandi società farmaceutiche del mondo. Con quartiere generale a Readington, nel New Jersey, Merck & Co Inc conta complessivamente circa 33.000 dipendenti, distribuiti in 60 Paesi nel mondo. Con un fatturato complessivo di circa € 7.6 miliardi di euro, la multinazionale è divisa nei settori: farmaceutico (farmaci innovativi e prodotti da banco) e chimico (per i settori dell'elettronica, della stampa, delle vernici, della cosmetica, dell’industria farmaceutica e biotech). Il gruppo pubblica inoltre il Merck Manual of Diagnosis and Therapy (Manuale Merck di diagnosi e terapia) e il Merck Index, una raccolta di informazioni sui composti chimici. Circa il 30% del capitale della società è pubblico, mentre la famiglia Merck detiene un interesse di circa il 70% attraverso il General Partner E. Merck Kg.

Le sue radici risalgono al 1668. Nel 1891 è stata inaugurata la filiale statunitense della società tedesca ora nota come Merck KGaA. Come per molte altre attività tedesche negli Stati Uniti, Merck & Co Inc è stata confiscata nel 1917 durante la I Guerra Mondiale, costituendosi così come società indipendente. Nel 1957 è stata fondata la Fondazione Merck.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Merck
    • Agora

    Marchionne, De Benedetti, Agnelli, Zegna e gli altri. I guadagni (e le perdite) dei 15 italiani più ricchi della Svizzera. Con qualche sorpresa

    Marchionne, De Benedetti, Agnelli, Zegna, Bonomi, Malacalza, Fossati. E poi Gucci, Trussardi, Perfetti (quelli della "gomma del ponte"). Il club dei miliardari e dei milionari italiani tra le montagne della Svizzera vede molte conferme ma anche qualche sorpresa. L'elenco lo hanno stilato, come ogni anno, i magazine Bilan e Bilanz, il primo di clingua francese e attento alla piazza ginevrina, il secondo di idioma tedesco e più vicino a Zurigo e a Berna. Lo scorso dicembre i due periodici hanno pu...

    – Angelo Mincuzzi

    • News24

    Dal pharma al biotech i nuovi investimenti spingono le assunzioni

    Industria farmaceutica e biotech. Ecco due settori, strettamente correlati, che promettono di aprire le porte a nuovi ingressi nel corso di quest'anno, grazie a nuovi investimenti e filoni di mercato, nonostante la doccia fredda dell'assegnazione ad Amsterdam, e non a Milano, dell'agenzia europea

    – di Daniele Cesarini e Adriano Lovera

    • News24

    Piazza Affari chiude il miglior mese del 2017. Giù Telecom su golden power

    Trainati da assicurativi, auto e media, i listini europei chiudono in rialzo l'ultima seduta di settembre, che si conferma il miglior mese del 2017 sul mercato azionario (+5% l'Eurostoxx600), confermando l'ottimo momento dei mercati azionari in scia a Wall Street e alla prospettiva di una

    – di C. Di Cristofaro e A.Fontana

    • News24

    Merck

    Tra le major del pharma l'americana Merck ha la marginalità industriale tra le più elevate. Nel 2016 il Mol sui ricavi ha toccato la più che ragguardevole quota del 38,4%. Ogni 100 euro fatturati 38 si trasformano in margini lordi di guadagno. Togli gli ammortamenti, le svalutazioni, gli oneri

    • News24

    Borse piatte, a Milano affonda Mediaset. Euro sotto 1,19 dollari

    I mercati azionari europei vivono una seduta di transizione che consolida i record recenti (Francoforte vicina al top storico, Parigi ai massimi da 9 anni e Milano sui livelli di dicembre 2015) mentre l'euro arretra sotto quota 1,19 dollari dopo il rialzo dei prezzi alla produzione Usa nel mese di

    – di C. Di Cristofaro e A.Fontana

    • News24

    La sindrome autodistruttiva di Donald Trump

    Non dobbiamo stupirci: da ieri il mondo degli affari ha abbandonato in massa Donald Trump. Questo presidente, afflitto da una chiara sindrome della doppia personalità, ha passato martedì un limite che nessun prima di lui negli ultimi 70 anni aveva superato: discutendo degli incidenti di

    – di Mario Platero

    • News24

    Il business si ribella a Trump

    Nel mondo di Trump, le vittime possono essere colpevoli quanto gli aggressori. Anche se le vittime sono i partecipanti a una manifestazione anti-razzista. Anche se gli aggressori sono i razzisti della «supremazia bianca» e neonazisti. Ieri, però, una parte rilevante della Corporate America ha

    – Gianluca Di Donfrancesco

1-10 di 200 risultati