Aziende

Mediobanca

Mediobanca è una banca fondata nel 1946 da Enrico Cuccia e oggi una delle principali banche italiane.

E’ quotata nell'indice FTSE MIB della Borsa di Milano.

Originariamente Mediobanca si occupava esclusivamente di credito a medio termine, da cui il nome stesso della banca, ampliando in seguito l'attività al credito al consumo, all'intermediazione mobiliare, alla gestione patrimoniale e ad altri servizi finanziari, diventando così una delle più grandi banche italiane.

Per oltre un cinquantennio è stata guidata dal fondatore Enrico Cuccia, prima come amministratore delegato poi come presidente onorario. Il legame tra Cuccia e la banca da lui fondata è stato talmente stretto da venire in pratica identificati.

Negli anni Cuccia ha dato un'impronta molto forte a Mediobanca, riuscendo anche a tenerla fuori dai contenziosi politici e dandole una forte indipendenza. Mediobanca è al centro di una rete di partecipazioni che riguardano le più grandi aziende italiane: basti pensare che i più grandi azionisti di Mediobanca sono altre banche italiane e che Mediobanca ha partecipazioni in gruppi come Generalie Rcs.

Oggi Mediobanca affianca alle attività tradizionali anche attività rivolte al grande pubblico. In particolare è presente sul mercato dei prestiti al consumo con la controllata Compass SpA e nel mercato delle banca retail con CheBanca! Quest'ultima è stata fondata nel 2008 ed è entrata sul mercato con una fortissima campagna pubblicitaria che l'ha resa nota subito al grande pubblico. La sua offerta si basa su un modello multicanale su internet, tramite call center e tramite le relativamente poco numerose filiali presenti nelle più grandi città italiane. CheBanca! si è distinta per l'offerta di prodotti innovativi che hanno attirato subito l'interesse dei clienti.

Nel novembre del 2014 CheBanca risultava essere la terza banca italiana nella classifica delle 18 banche più capitalizzate quotate sulla borsa italiana.

Presidente di Mediobanca è Renato Pagliaro, mentre amministratore delegato è Alberto Nicola Nagel.

Ultimo aggiornamento 23 gennaio 2017

Ultime notizie su Mediobanca
    • News24

    Mediobanca, un cda da public company

    Sono queste le principali novità emerse a valle della riunione del patto di sindacato Mediobanca tenuta nel tardo pomeriggio di ieri. ... In più, il patto di Mediobanca che entrerà in vigore il primo gennaio 2018 avrà una finestra anticipata per le disdette a settembre del prossimo anno «con effetto dal 31 dicembre 2018», diversamente l'intesa resterà in vigore fino al 31 dicembre 2019 «tra i partecipanti che rappresentino almeno il 25% del capitale di Mediobanca».

    – Laura Galvagni

    • News24

    Mediobanca, nella lista del patto per il nuovo cda Alierta e Tononi

    Ci sono Cesar Alierta e Massimo Tononi nella lista dei 15 candidati al cda che saranno proposti dal patto di sindacato di Mediobanca all'assemblea del 28 ottobre e che è stata approvata oggi dai pattisti. ... «Il raddoppio dei posti dedicati alle minoranze - ha commentato Così Alberto Nagel, ad di Mediobanca - il maggior numero dei consiglieri indipendenti e la loro particolare qualificazione professionale contribuiscono a un netto miglioramento della governance della banca».

    – di Giuliana Licini

    • News24

    Le Unicredit risparmio si adeguano al prezzo di conversione, +35% in Borsa

    Dopo non aver fatto prezzo in apertura entrano in contrattazione in rialzo di oltre il 35% a quota 92 euro le azioni di risparmio Unicredit, per le quali ieri il cda di piazza Gae Aulenti ha approvato la conversione obbligatoria. Il titolo si sta adeguando al prezzo di conversione deciso

    – di Chiara Di Cristofaro

    • News24

    Mediolanum porterà le Pmi in Borsa

    Prog, la holding che fa capo a lui stesso, la presenza nel patto di sindacato di Mediobanca, decisione che sarà imitata anche da Mediolanum in vista del termine utile per confermare l'adesione o dare eventuale disdetta che scadrà il prossimo 30 settembre.

    – Maximilian Cellino

    • News24

    Piazzetta Cuccia, bond da 750 milioni

    In una fase attendista degli emittenti bancari italiani per l'imminente approvazione della normativa sulla nuova tipologia di bond senior unpreferred, attesa il prossimo mese, Mediobanca ieri ha rotto gli indugi collocando un bond senior da 750... Per Mediobanca il deal abbassa il costo del funding in quanto il bond in scadenza pagava una cedola dello 0,875% contro l'attuale cedola dello 0,625 per cento.

    – Mara Monti

    • News24

    Piano B per Trieste non smuove Generali e Mediobanca. Analisti divisi

    Mediobanca (-0,17%) e Generali(-0,13%) sono poco mosse in Borsa, perché gli operatori restano freddi sul piano alternativo studiato da Piazzetta Cuccia per la quota del 13% detenuta nella compagnia assicurativa triestina. ...dalla stessa Mediobanca ma aperta all'ingresso di soci di minoranza.

    – di Andrea Fontana

    • News24

    Seduta incolore in attesa della Fed. A Milano giù Atlantia

    Poco mossi i titoli Mediobanca (+0,3%) e Generali (+0,3%) sull'indiscrezione riportata da Il Sole 24 Ore di un piano per trasferire la quota del 13% di Trieste detenuta dalla banca in una subholding aperta anche ad altri soci.

    – di Cheo Condina

    • News24

    Il piano B di Mediobanca per la quota Generali

    La bozza del progetto è sul tavolo dell'amministratore delegato di Mediobanca Alberto Nagel da prima dell'estate. ... Mediobanca, interpellata da Il Sole 24 Ore, non ha commentato. ... Da qui sarebbe maturata l'idea di creare una sub holding all'interno della quale far confluire l'intera quota detenuta da Mediobanca nella compagnia assicurativa.

    – Laura Galvagni e Marigia Mangano

1-10 di 5962 risultati