Aziende

Mediaset

Mediaset è la più grande azienda italiana attiva nel settore dei media e delle comunicazioni.

E' al centro della cronaca economica e finanziaria dal 12 dicembre 2016, per il tentivo di scalata messo in atto dalla società francese Vivendi SA e per la battaglia legale che ne è seguita.

Mediaset opera nel settore televisivo, ma ha importanti attività anche nella produzione e distribuzione cinematografica, nei servizi multimediali, nel commercio a distanza e nella raccolta pubblicitaria.

Proprio nella raccolta pubblicitaria Mediaset risulta il più grande gruppo televisivo italiano, essendo a differenza del principale competitor, la Rai, finanziata unicamente tramite questo mezzo.

Al grande pubblico Mediaset è nota soprattutto per le tre reti generaliste Canale 5, Italia 1 e Rete 4. Già nella loro struttura, ma in parte anche nella programmazione, si evidenzia chiaramente la concorrenza diretta con i tre canali della Rai.

Mediaset è però oggi presente anche su altre piattaforme, come il digitale terrestre, in particolare con l'offerta Mediaset Premium, tramite la quale è possibile acquistare la visione di eventi sportivi e di film. È inoltre presente sul satellite nella piattaforma gratuita Tivù Sat.

La società è anche attiva all'estero, con partecipazioni in Telecinco in Spagna e in Endemol, un'importante casa di produzione olandese.

Negli ultimi trent'anni Mediaset ha portato un nuovo modo di fare televisione rispetto a quello proposto dalla RAI. Da una parte l'assenza del canone e dall'altra l'ispirazione a modelli commerciali e televisivi americani hanno fatto di Mediaset un'alternativa importante e di grande successo al modello pubblico.

Simbolo dell'azienda è da sempre il basilisco, detto comunemente il “Biscione”, simbolo originariamente dei Visconti ma che da sempre contraddistingue le attività imprenditoriali di Silvio Berlusconi, sin dai suoi esordi nel settore immobiliare. Proprio Silvio Berlusconi è infatti proprietario di Fininvest, azionista di maggioranza di Mediaset, anche se si è dimesso da ogni carica all'interno del gruppo al momento del suo ingresso in politica nel 1994.

L'8 aprile del 2016 viene ufficializzato l'accordo tra Mediaset e Vivendi per la vendita della pay-tv alla società Francese.

Il 12 dicembre del 2016 il gruppo francese Vivendi ha annunciato di detenere più del 3% del capitale di Mediaset. Allo stesso tempo la società francese ha dichiarato di voler continuare ad acquistare azioni del Biscione per arrivare ad una quota tra il 10% e il 20%.
Il 13 dicembre 2016 la quota di Vivendi sale al 12,32%.

Il giorno successivo tale partecipazione sale al 20% per poi arrivare al 29,9%.

Ultimo aggiornamento 21 marzo 2017

Ultime notizie su Mediaset
    • News24

    Le Borse Ue chiudono in rosso, super Fca tiene a galla Piazza Affari

    Seduta in rosso per le principali Borse europee con Milano che limita le perdite a -0,28% grazie al nuovo balzo di Fiat Chrysler Automobiles (+6,9%), sui massimi post spin off Ferrari grazie all'interesse dichiarato ufficialmente dai cinesi di Great Wall per l'intero gruppo auto. In apertura di una

    – di Cheo Condina

    • News24

    Telecom Italia e Mediaset: accordo «auspicabile» per il governo

    Telecom Italia dovrebbe cercare un'intesa con Mediaset per unire la sua rete di distribuzione di tlc con i contenuti broadcaster. «Per noi (del governo, ndr) è auspicabile un accordo industriale che permetta a entrambe le società di crescere». Sono le parole di Antonello Giacomelli, intervistato

    • News24

    Il terrorismo scuote le Borse. Ma Milano chiude sulla parità

    Seduta difficile per le Borse europee, penalizzate dall'aumento dell'avversione al rischio all'indomani del doppio attacco terroristico in Catalogna e dalle incertezze sull'agenda dall'amministrazione Trump negli Stati Uniti. New York ha poi cambiato direzione toccando i massimi intraday, dopo la

    – di A. Fontana e P. Paronetto

    • News24

    Scontro Ceo-Trump, tonfo di Wall Street. Borse e euro giù su timori Bce

    Le preoccupazioni della Bce per l'euro forte in caso di addio al programma di Quantitative easing e la necessità per Francoforte di continuare a intervenire a supporto dell'inflazione pesano sull'euro e sul settore bancario piegando gli indici azionari europei. Le Borse continentali hanno

    – di C. Condina e A.Fontana

    • News24

    Riparte la gara di Tv e new media per accaparrarsi i diritti sportivi

    Con il ritorno della Serie A, sabato prossimo, riprende ufficialmente la stagione sportiva nella Penisola. In realtà le competizioni non si sono mai fermate. Anzi l'estate 2017, anche se priva di grandi eventi come la Coppa del mondo di calcio e le Olimpiadi, ha vissuto numerose manifestazioni di

    – di Marco Bellinazzo e Andrea Biondi

    • News24

    Il governo rilancia la norma antiscorrerie

    Su Tim-Vivendi non c'è stata nessuna ritorsione dopo che il governo d'Oltralpe ha stoppato l'acquisizione di Stx France a opera di Fincantieri. E poi: a settembre il Governo è pronto a rilanciare la norma anti scorrerie per evitare in futuro scalate opache.

    • News24

    Milano chiude in rialzo al traino dei bancari, Dow Jones ancora da record

    Grazie al traino dei titoli bancari, Milano è riuscita a chiudere in buon rialzo una seduta di scambi che ha invece visto la cautela prevalere sulle principali altre piazze europee che questa volta non hanno trovato ispirazione dall'altra sponda dell'Atlantico dove il Dow Jones, dopo 9 chiusure

    – di A. Fontana e C. Poggi

    • News24

    Agcom alza la paletta su Tim-Canal+. Bollorè verso il no a Consob

    Un'altra zeppa sui disegni di Bolloré in Italia. A quanto risulta a «Il Sole-24Ore», nei giorni scorsi l'Agcom avrebbe aperto anche il dossier Tim-Canal Plus. Per ora con una richiesta di informazioni sull'ipotesi di creare una joint venture per i contenuti video tra la pay-tv controllata da

    – di Antonella Olivieri

    • News24

    Agcom alza la paletta su Tim-Canal+. Bollorè verso il no a Consob

    Un'altra zeppa sui disegni di Bolloré in Italia. A quanto risulta a «Il Sole-24Ore», nei giorni scorsi l'Agcom avrebbe aperto anche il dossier Tim-Canal Plus. Per ora con una richiesta di informazioni sull'ipotesi di creare una joint venture per i contenuti video tra la pay-tv controllata da

    – di Antonella Olivieri

    • News24

    Mediaset, Vivendi cede sul potere di veto

    Vivendi cede all'Agcom sul fronte Mediaset. Trasferirà a un blind trust tutta la partecipazione in eccesso al 10%, sterilizzando i diritti di voto per la parte che arriva fino al 29,9% anche per quanto riguarda le assemblee straordinarie dove invece aveva cercato di mantenerli. La bozza, da

    – Antonella Olivieri

1-10 di 4851 risultati