Aziende

Mediaset

Mediaset è la più grande azienda italiana attiva nel settore dei media e delle comunicazioni.

Si occupa principalmente del settore televisivo, ma ha importanti attività anche nella produzione e distribuzione cinematografica, nei servizi multimediali, nel commercio a distanza e nella raccolta pubblicitaria.

Proprio nella raccolta pubblicitaria Mediaset risulta il più grande gruppo televisivo italiano, essendo a differenza del principale competitor, la Rai, finanziata unicamente tramite questo mezzo.

Al grande pubblico Mediaset è nota soprattutto per le tre reti generaliste Canale 5, Italia 1 e Rete 4. Già nella loro struttura, ma in parte anche nella programmazione, si evidenzia chiaramente la concorrenza diretta con i tre canali della Rai.

Mediaset è però oggi presente anche su altre piattaforme, come il digitale terrestre, in particolare con l'offerta Mediaset Premium, tramite la quale è possibile acquistare la visione di eventi sportivi e di film. È inoltre presente sul satellite nella piattaforma gratuita Tivù Sat.

Mediaset è anche attiva all'estero, con partecipazioni in Telecinco in Spagna e in Endemol, un'importante casa di produzione olandese.

Negli ultimi trent'anni Mediaset ha portato un nuovo modo di fare televisione rispetto a quello proposto dalla RAI. Da una parte l'assenza del canone e dall'altra l'ispirazione a modelli commerciali e televisivi americani hanno fatto di Mediaset un'alternativa importante e di grande successo al modello pubblico. Simbolo dell'azienda è da sempre il basilisco, detto comunemente il “Biscione”, simbolo originariamente dei Visconti ma che da sempre contraddistingue le attività imprenditoriali di Silvio Berlusconi, sin dai suoi esordi nel settore immobiliare. Proprio Silvio Berlusconi è infatti proprietario di Fininvest, azionista di maggioranza di Mediaset, anche se si è dimesso da ogni carica all'interno del gruppo al momento del suo ingresso in politica nel 1994.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Mediaset
    • News24

    Lo spread cade ai minimi da tre settimane

    Alla vigilia del referendum sulla riforma della Costituzione italiana il rendimento dei BTp a 10 anni chiude all'1,91% e lo spread con il Bund tedesco a 162 punti. Si tratta del livello più basso delle ultime tre settimane quando il differenziale aveva sfiorato i 190 punti e il rendimento dei

    – Vito Lops

    • News24

    Milano contrastata alla vigilia del referendum. Spread a 161

    Piazza Affari senza direzione nell'ultima seduta prima del referendum costituzionale di domenica. In attesa di conoscere l'esito del voto, a regnare è stata l'incertezza: il FTSE MIB milanese ha chiuso a -0,07%e la prudenza degli investitori ha condizionato anche tutti gli altri listini europei

    – di Paolo Paronetto

    • Agora

    Una newco con Mediaset e Vivendi (più un socio) unica alternativa alla guerra in Tribunale

    Una società veicolo con Vivendi, Mediaset e un socio finanziario. L'ipotesi, già ventilata nel recente passato, sembra l'unica ancora di salvezza per riportare la "pace" tra Vivendi e Mediaset. La società della famiglia Berlusconi e quella di Vincent Bollorè sarebbero infatti ancora in trincea, malgrado le voci su una distensione tra i due gruppi: scarsa rilevanza ha infatti il ritiro del sequestro di azioni di Vivendi (il 3,5%) che doveva essere discusso il 23 del corrente mese con la richiesta...

    – Carlo Festa

    • News24

    Mediaset-Vivendi, due ipotesi di compromesso

    Il dato di fatto è che al momento la parola sulla questione Mediaset-Vivendi è lasciata alle carte bollate. Saltata l'udienza, che era stata fissata per il 23 novembre, sulla richiesta da parte del Biscione di sequestro del 3,5% di Vivendi - pagamento in natura per il 100% di Premium e il 3,5% di

    – Marigia Mangano

    • News24

    Milan-Inter, per la prima volta regia in 4K

    Ho assistito a San Siro al derby Milan-Inter nella stanza della regia unica televisiva del campionato di calcio, gestita dalla Lega Serie A, tacciata l'anno scorso, nel suo primo anno di vita, di evitare i primi piani e i replay, pericolosi nell'epoca delle squalifiche per prova tv.

    – di Enrico Bronzo

    • Agora

    Secondary ticketing, Vivo Concerti scrive ai partner esteri: «Noi siamo parte lesa»

    C'è ancora grande fermento tra i promoter dopo i servizi de «Le Iene» sul secondary ticketing. Al di là della vicenda giudiziaria che ne è nata, la puntata del programma Mediaset dello scorso 15 novembre a quanto pare si sta portando dietro strascichi. A quanto risulta a «Money, it's a gas!», subito dopo la messa in onda del servizio, il nuovo ceo di Vivo Concerti Clemente Zard (nella foto in una sequenza del servizio de «Le Iene») ha inviato a tutti i partner esteri una mail in cui declina ogn...

    – Francesco Prisco

    • News24

    Widiba (Mps) lancia il primo mutuo senza "scartoffie"

    Una nuova sede (che darà il nome alla limitrofa stazione della metro 5 di Milano: Cenisio Widiba), una nuova piattaforma per la consulenza, il primo mutuo in Italia digitale al 100% e l'ingresso sul mercato dei prestiti personali grazie a una partnership con Findomestic. Oggi per Widiba, banca

    – di Cheo Condina

1-10 di 4336 risultati