Aziende

Mediaset

Mediaset è la più grande azienda italiana attiva nel settore dei media e delle comunicazioni.

E' al centro della cronaca economica e finanziaria dal 12 dicembre 2016, per il tentivo di scalata messo in atto dalla società francese Vivendi SA e per la battaglia legale che ne è seguita.

Mediaset opera nel settore televisivo, ma ha importanti attività anche nella produzione e distribuzione cinematografica, nei servizi multimediali, nel commercio a distanza e nella raccolta pubblicitaria.

Proprio nella raccolta pubblicitaria Mediaset risulta il più grande gruppo televisivo italiano, essendo a differenza del principale competitor, la Rai, finanziata unicamente tramite questo mezzo.

Al grande pubblico Mediaset è nota soprattutto per le tre reti generaliste Canale 5, Italia 1 e Rete 4. Già nella loro struttura, ma in parte anche nella programmazione, si evidenzia chiaramente la concorrenza diretta con i tre canali della Rai.

Mediaset è però oggi presente anche su altre piattaforme, come il digitale terrestre, in particolare con l'offerta Mediaset Premium, tramite la quale è possibile acquistare la visione di eventi sportivi e di film. È inoltre presente sul satellite nella piattaforma gratuita Tivù Sat.

La società è anche attiva all'estero, con partecipazioni in Telecinco in Spagna e in Endemol, un'importante casa di produzione olandese.

Negli ultimi trent'anni Mediaset ha portato un nuovo modo di fare televisione rispetto a quello proposto dalla RAI. Da una parte l'assenza del canone e dall'altra l'ispirazione a modelli commerciali e televisivi americani hanno fatto di Mediaset un'alternativa importante e di grande successo al modello pubblico.

Simbolo dell'azienda è da sempre il basilisco, detto comunemente il “Biscione”, simbolo originariamente dei Visconti ma che da sempre contraddistingue le attività imprenditoriali di Silvio Berlusconi, sin dai suoi esordi nel settore immobiliare. Proprio Silvio Berlusconi è infatti proprietario di Fininvest, azionista di maggioranza di Mediaset, anche se si è dimesso da ogni carica all'interno del gruppo al momento del suo ingresso in politica nel 1994.

L'8 aprile del 2016 viene ufficializzato l'accordo tra Mediaset e Vivendi per la vendita della pay-tv alla società Francese.

Il 12 dicembre del 2016 il gruppo francese Vivendi ha annunciato di detenere più del 3% del capitale di Mediaset. Allo stesso tempo la società francese ha dichiarato di voler continuare ad acquistare azioni del Biscione per arrivare ad una quota tra il 10% e il 20%.
Il 13 dicembre 2016 la quota di Vivendi sale al 12,32%.

Il giorno successivo tale partecipazione sale al 20% per poi arrivare al 29,9%.

Ultimo aggiornamento 21 marzo 2017

Ultime notizie su Mediaset
    • News24

    I francesi devono suonare la «ritirata» su Mediaset

    Nella controversa campagna d'Italia, per Vivendi il triangolo infernale è con Mediaset e Telecom. ... Anche per quanto riguarda il fronte Mediaset si profila uno slittamento del verdetto Agcom, che però dovrebbe essere limitato ai primi di agosto. Il consiglio dell'Authority delle comunicazioni, che ieri doveva licenziare definitivamente il piano per il congelamento della quota in Mediaset, dovrà invece probabilmente riaggionarsi la settimana prossima con una riunione ad hoc.

    – di Antonella Olivieri

    • News24

    Le manovre dei fondi e l'ipotesi «proxy fight»

    Così la strategia del presidente di Vivendi Vincent Bollorè, che non è così amato negli ambienti politici transalpini, potrebbe cominciare a traballare a maggior ragione dopo l'incursione su Mediaset e sotto il peso di un'inchiesta della Procura per aggiotaggio sul titolo del Biscione.

    – di Carlo Festa

    • News24

    Fondi all'attacco, tempi più lunghi per il riassetto del vertice Tim

    Slitta i primi di agosto, a quanto risulta, il verdetto Agcom sul piano di Vivendi per sterlizzare la quota in Mediaset (occorre ancora qualche giorno per mettere a fuoco i dettagli), mentre il ceo della media company transalpina, Arnaud de Puyfontaine, sembra destinato a un interim operativo più lungo del previsto in Tim, di cui è già presidente.

    – di Antonella Olivieri

    • News24

    Ecco quali sono le partite incrociate fra Roma e Parigi

    Nelle tlc e nel mondo media con il "sistema" di Vincent Bolloré che ha costruito posizioni chiave in Telecom Italia e Mediaset, oltre che nel capitale di Mediobanca. ... La doppia scalata operata da Vincent Bolloré nel gruppo tlc e, in contemporanea, in Mediaset ha evidentemente sollevato diverse critiche e malumori nell'estabilishment politico e finanziario. E tra l'accerchiamento delle Authority e l'obbligo di scegliere tra le telecomunicazioni e Mediaset, in molti si aspettano improvvisi...

    – di Marigia Mangano

    • News24

    Alta tensione Italia-Francia, Governo in campo

    «L'Italia non ha nessuna intenzione di andare avanti se le condizioni di partenza non ci sono più» ribadisce Calenda, lo stesso ministro che riservò parole molte dure ai francesi di Vivendi nella fase più calda del tentativo di scalata a Mediaset.

    – di Carmine Fotina

    • News24

    Tim-Canal + in scia alle media-tlc europee

    E' sul come questa alleanza prenderà corpo che si pone qualche interrogativo in più, in un quadro in cui da Netflix ad Amazon Prime, agli attori del video on demand già adesso presenti in Italia (Infinity di Mediaset, Now Tv di Sky, Chili), le... E fra analisti e osservatori interpellati, più di uno pensa che l'operazione sia anche un modo per mandare un messaggio a Mediaset, alla vigilia delle aste per i diritti della Serie A, nel tentativo di riaprire un canale di discussione.

    – Andrea Biondi

    • News24

    Premium, si scaldano i motori sulle aste tv con Galliani presidente

    Se si voleva una prova del fatto che Mediaset dovrebbe fare sul serio nell'asta sui diritti tv per la Serie A, che saranno messi in palio in autunno per il triennio 2018-2021, la designazione di oggi in casa del gruppo di Cologno lascia pochi spazi... L'ex amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, è il nuovo presidente di Mediaset Premium, la pay tv del Biscione. «Alla vigilia dei nuovi bandi d'asta d'autunno per i diritti tv della Serie A 2018 - 2021, si legge nella nota di Mediaset...

    – di Andrea Biondi

    • News24

    Sport in TV: Craiova-Milan in chiaro su TV8

    Il match di ritorno, giovedì 3 agosto a San Siro alle 20.45, sarà invece trasmesso in chiaro e in esclusiva su Canale 5: la rete ammiraglia del gruppo Mediaset si è infatti assicurata i diritti anche per mandare in chiaro e gratis la partita casalinga dell'eventuale PlayOff (17 o 24 agosto), più l'amichevole del 9 agosto contro il Betis Siviglia in programma a Catania.

    – a cura di Datasport

    • News24

    Si riapre il dossier della società delle reti

    Da settembre il governo entrerà in una lenta marcia di avvicinamento al voto in programma la prossima primavera e rivoluzioni copernicane nel settore tlc-media - peraltro con le possibili sinergie con Mediaset come ulteriori fattore in esame - richiederebbero un esecutivo con orizzonti ben più lunghi.

    – Carmine Fotina

1-10 di 4832 risultati