Persone

Maurizio Costanzo

Maurizio Costanzo è un giornalista e un conduttore televisivo italiano. Ha importato in Italia il format del talk show televisivo: il suo spettacolo più famoso è il Maurizio Costanzo Show.

Maurizio Costanzo ha frequentato il liceo classico a Roma e nel 1956 ha intrapreso la carriera giornalistica, diventando cronista nel quotidiano Paese Sera. Nel 1957 è entrato al Corriere Mercantile e nel 1960 è stato nominato caporedattore del settimanale Grazia. Nel 1970 Maurizio Costanzo ha debuttato in radio con la trasmissione Buon pomeriggio. Negli anni ’70 ha importato in Italia il talk-show televisivo con Bontà loro (1976/1978), Acquario (1978/1979), Grand'Italia (1979/1980) e Fascination (1984) e il Maurizio Costanzo Show (1982/2009). È stato autore di opere teatrali, film tv (ha contribuito all’ideazione del personaggio di Fracchia, interpretato da Renato Villaggio) e co-autore del testo della canzone Se telefonando. Nel 1979 ha fondato il giornale L'Occhio e la società di produzione Fortuna Audiovisivi. Nel 1997 Costanzo è diventato direttore di Canale 5, carica che ha ricoperto fino al 1999, quando è stato nominato Presidente di Mediatrade. L’anno dopo ha fondato la società Maurizio Costanzo Comunicazione. Nel 2004 è stato uno dei fondatori del quotidiano sportivo Il Romanista. Nel 2009 è tornato in Rai con Memorie dal bianco e nero e l’anno successivo con Bontà sua.

Maurizio Costanzo è sposato con Maria De Filippi. La coppia ha adottato un ragazzo. Si tratta del suo 4° matrimonio.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Maurizio Costanzo
    • News24

    Radio, un mezzo in salute che avanza su ascolti e pubblicità

    La radio è «un mezzo in salute», la cui forza sta nella «capacità di arrivare dentro le persone» . Roberto Binaghi, chairman e ceo di Mindshare, media agency di GroupM, ha aperto così la terza edizione di Radiocompass, l'evento organizzato da Mindshare in partnership con Fcp-Assoradio e con la

    – di Andrea Biondi

    • News24

    Matteo Messina Denaro al riparo di una superloggia deviata

    "Sua latitanza" da Castelvetrano Matteo Messina Denaro, in chissà quale eremo, il 26 aprile ha compiuto 55 anni, gran parte dei quali trascorsi nella clandestinità mafiosa. Correva l'estate 1993 quando, dopo una dorata vacanza a Forte dei Marmi (Lucca), diventò uccel di bosco per lo Stato, che

    – di Roberto Galullo

    • News24

    Roma, Totti: "Terrei Spalletti. Futuro? Potrei continuare"

    Francesco Totti non ha ancora deciso cosa farà nel suo futuro ma si gode l'amore della famiglia e ha una certezza: Luciano Spalletti deve restare alla Roma. "Terrei Spalletti come allenatore, è il futuro della Roma", ha detto il capitano a Maurizio Costanzo nel programma "L'Intervista" che andrà in

    – a cura di Datasport

    • Agora

    Esclusivo/6 Stragi mafiose: risolto il caso della donna bionda, campana ex Gladio ma resta il mistero sulla sua fine

    Cari e amati lettori di questo umile e umido blog, dalla scorsa settimana vi racconto i contenuti del verbale di informazioni assunte l'8 ottobre 2014 dalla Procura di Catanzaro, presso la Dia di Roma, da Gianfranco Donadio, già sostituto procuratore nazionale antimafia nell'ambito di un processo intentato per calunnia dal magistrato contro il pentito calabrese Nino Lo Giudice. Un verbale - acquisito agli atti della Commissione parlamentare antimafia per merito del deputato Davide Mattiello (Pd)...

    – Roberto Galullo

    • News24

    Rispoli, conduttore gentiluomo che inventò Parola mia e Tappeto volante

    C'era una volta la Rai intesa come «più grande industria culturale d'Italia». Un modello «nazionalpopolare» d'impresa che ha contribuito in maniera decisiva a costruire l'immaginario collettivo di questo Paese. Di quel modello è stato a lungo una colonna portante Luciano Rispoli, giornalista,

    – di Francesco Prisco

    • NovaCento

    UGO TOGNAZZI E RAIMONDO VIANELLO IN PODCAST

    Circa un paio di giorni fa (era ancora estate) è stato inserito in rete un "bellissimo" film (o meglio, un film "abbastanza stracult"), parodia dello hitchicockiano Psycho (1960). Si tratta di Psycosissimo (1962), con Ugo Tognazzi, Raimondo Vianello, Edy Vessel, Francesco Mulé e qualcun altro, testi e sceneggiatura di Roberto Gianviti, Steno e Vittorio Metz (un autore ritenuto volgare da Francesco De Gregori; ma il presente blogger non è d'accordo). In questa pellicola, nei suoi sketches te...

    – Luca Boschi

    • News24

    Maurizione inCoronato

    Sembrava il filmato di presentazione del nuovo tronista di Uomini e Donne - tamarro, pieno di spocchia e di gel -, e invece era il video introduttivo del Maurizio Costanzo Show, dedicato all'atteso ritorno di nientemeno che Fabrizio Corona. Ecco il Fabrizio sexy che guarda fisso in camera, il

    – Asif

    • Agora

    Cosa nostra e 'ndrangheta/ Riservati o invisibili: la cupola è "cosa loro". Ed è in gran fibrillazione

    Da tempo - da anni - la cupola invisibile di Cosa nostra e 'ndrangheta (quella per intenderci che va oltre i dannati capi militari o tenutari conclamati delle sacre regole mafiose come, che so, Riina, Provenzano, Messina Denaro, don Mico Oppedisano) è agitata dalle indagini. No, non da quelle già svelate ma da quelle in corse delle quali - chissà come mai e vi prego di intendere la mia come una riflessione retorica - è sempre informata o tenta disperatamente di informarsi e, di conseguenza, met...

    – Roberto Galullo

1-10 di 77 risultati