Persone

Maurizio Costanzo

Maurizio Costanzo è un giornalista e un conduttore televisivo italiano. Ha importato in Italia il format del talk show televisivo: il suo spettacolo più famoso è il Maurizio Costanzo Show.

Maurizio Costanzo ha frequentato il liceo classico a Roma e nel 1956 ha intrapreso la carriera giornalistica, diventando cronista nel quotidiano Paese Sera. Nel 1957 è entrato al Corriere Mercantile e nel 1960 è stato nominato caporedattore del settimanale Grazia. Nel 1970 Maurizio Costanzo ha debuttato in radio con la trasmissione Buon pomeriggio. Negli anni ’70 ha importato in Italia il talk-show televisivo con Bontà loro (1976/1978), Acquario (1978/1979), Grand'Italia (1979/1980) e Fascination (1984) e il Maurizio Costanzo Show (1982/2009). È stato autore di opere teatrali, film tv (ha contribuito all’ideazione del personaggio di Fracchia, interpretato da Renato Villaggio) e co-autore del testo della canzone Se telefonando. Nel 1979 ha fondato il giornale L'Occhio e la società di produzione Fortuna Audiovisivi. Nel 1997 Costanzo è diventato direttore di Canale 5, carica che ha ricoperto fino al 1999, quando è stato nominato Presidente di Mediatrade. L’anno dopo ha fondato la società Maurizio Costanzo Comunicazione. Nel 2004 è stato uno dei fondatori del quotidiano sportivo Il Romanista. Nel 2009 è tornato in Rai con Memorie dal bianco e nero e l’anno successivo con Bontà sua.

Maurizio Costanzo è sposato con Maria De Filippi. La coppia ha adottato un ragazzo. Si tratta del suo 4° matrimonio.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Maurizio Costanzo
    • NovaCento

    I vari tipi di persone Italo Globali, secondo Tiziana Nenezic

    Tiziana Caloro Nenezic è un esempio di persona Italo Globale: classe 1967, nata a Taranto, studi (in Lingue e Letterature Straniere) a Roma, dal 1992 vive negli Stati Uniti (fino al 2006 a New York, dal 2007 a Miami), molta esperienza maturata nel mondo del business negli USA (ha lavorato in studi legali, aziende bancarie, società di compravendita immobiliare), passione per il mondo creativo e culturale (ha scritto libri pubblicati in Italia, con ospitate televisive al Maurizio Costanzo Show;...

    – Gabriele Caramellino

    • Agora

    Da Morricone a Muti: «Il diritto d'autore non è mercato». Trenta big a sostegno di Siae

    «Le decine di milioni di opere oggi disponibili in Italia attraverso la Siae, che sono create da decine di migliaia di autori e usufruite da tante migliaia di utilizzatori, non possono vivere ed essere gestite secondo logiche di mercato», sottolineano i firmatari della lettera, Claudio Baglioni, Roberto Benigni, Bernardo Bertolucci, Andrea Bocelli, Andrea Camilleri, Cristina Comencini, Paolo Conte, Maurizio Costanzo, Francesco De Gregori, Pino Donaggio, Roberto Faenza, Fabio Fazio, Rosario...

    – Francesco Prisco

    • News24

    Mediaset, pubblicità in crescita e tempi stretti per accordo su Serie A

    E poi Bonolis, Brignano, Gerry Scotti, Maurizio Costanzo con L'Intervista, la Gialappa's. «Due canali su tre fra i generalisti ogni sera avranno ogni sera produzioni originali», ha detto Marco Paolini, direttore generale Palinsesti di Mediaset.

    – di Andrea Biondi e Simone Filippetti

    • NovaCento

    ANDREA PAZIENZA, 30 ANNI DOPO (in Rai)...

    Di Andrea, anche a chi non l'ha conosciuto, manca trent'anni dopo la sua intelligenza. Cosa avrebbe potuto pensare e partorire, oggi, contro il Governicchio da incubo che non ci meritiamo? Quel che pensasse di Berlusconi, anche molti anni prima che costui entrasse in politica, lo sappiamo ed emerge dalle storie di Andrea, da una in particolare. Idem, anche più esplicitamente, di Maurizio Costanzo, della P2 di Licio Gelli a cui era iscritto insieme al Berlusca, ovviamente di Giorgio Almirante.....

    – Luca Boschi

    • NovaCento

    Memorie dalla televisione italiana degli anni Ottanta e Novanta

    Nell'immagine: un momento della cerimonia di conferimento della Laurea Honoris Causa in Televisione, Cinema, Produzione Multimediale a Mike Bongiorno. A sinistra: Rosario Fiorello, showman italiano. A destra: Mike Bongiorno, showman italo-americano (1924 - 2009). Milano, Università IULM, 14 dicembre 2007. In Italia, è stata la televisione ad introdurre gli italiani nella modernità. Gli anni Ottanta e Novanta, in particolare, furono l'età dell'oro dell'intrattenimento televisivo in Italia, con ...

    – Gabriele Caramellino

    • News24

    E' morta Marina Ripa di Meana, nostra signora dei salotti romani

    Se la prima Repubblica fosse stata donna, in tutta probabilità avrebbe avuto il suo volto. Marina Ripa di Meana è stata la signora dei salotti romani, percorrendo da un capo all'altro quel filo rosso che, nell'Italia sesta potenza mondiale, collegava aristocrazia, industriali, artisti,

    • News24

    Messina Denaro ma non solo. Chi sarà il nuovo capo di Cosa Nostra?

    Dopo Totò Riina chi? La domanda sulla successione di Cosa nostra è legittima visto che era ancora l'87enne corleonese l'ultimo capo riconosciuto. Né la Commissione provinciale né quella regionale, infatti, dopo il suo arresto il 15 gennaio 1993 e 24 anni di latitanza, sono mai più tornate a

    – di Roberto Galullo

    • News24

    Berlusconi: "Guardo il Milan in televisione e sto male"

    Cancellare con un colpo di spugna oltre 30 anni di storia, conditi da 29 trofei, tra cui cinque volte il titolo di campione d'Europa ed 8 scudetti, non è facile per nessuno. Nemmeno per Silvio Berlusconi che, ormai, non è più il presidente del Milan da qualche mese. La passione per i propri colori,

    – a cura di Datasport

    • NovaCento

    E' giusto adorare le persone famose?

    Al giorno d'oggi, oltre alle forme tradizionali di divismo (mostrate dai mass media), ci sono anche forme di divismo che nascono e si diffondono sul web (tramite social networks, blogs, siti web) e qualche volta (come nel caso di Selvaggia Lucarelli) arrivano sui mass media. L'Associazione per la Retorica - presieduta da Flavia Trupia (consulente di comunicazione, ghostwriter, blogger), con sede a Roma - si occupa di proporre lo strumento comunicativo della retorica nei mondi della politica, de...

    – Gabriele Caramellino

    • NovaCento

    Un altro tuffo nella storia dell'immaginario televisivo: questa volta, gli anni Novanta (e in più, uno sguardo al futuro degli audiovisivi)

    Nell'immagine: gli attori protagonisti della serie televisiva statunitense Friends (1994 - 2004). Da sinistra: Courtney Cox (interprete del personaggio di Monica Geller), Lisa Kudrow (interprete del personaggio di Phoebe Buffay), Jennifer Aniston (interprete del personaggio di Rachel Green), Matthew Perry (interprete del personaggio di Chandler Bing), Matt LeBlanc (interprete del personaggio di Joey Tribbiani), David Schwimmer (interprete del personaggio di Ross Geller). A metà maggio di quest'...

    – Gabriele Caramellino

1-10 di 88 risultati