Persone

Matteo Renzi

Matteo Renzi è nato l'11 gennaio del 1975 a Firenze ed è stato Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica italiana dal 22 febbraio 2014 al 5 dicembre 2016.

A seguito dell'esito contrario del referendum costituzionale (il 60% degli elettori ha bocciato la riforma da lui proposta) si è dimesso.

E' stato nominato capo di Governo a soli 39 anni ed un mese di età, risultando il più giovane Premier della storia della Repubblica italiana.

Cresciuto a Rignano sull'Arno (FI), studia a Firenze, dove consegue il diploma di maturità classica al Liceo Ginnasio "Dante" e si laurea nel 1999 in Giurisprudenza.

Già da studente liceale comincia ad interessarsi all'attività politica ed acquisisce una formazione scout nell'Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani.

Prima di dedicarsi completamente all'attività politica, Renzi ha lavorato con varie responsabilità per la Chil srl, società di servizi di marketing (di proprietà della sua famiglia) di cui è dirigente in aspettativa.

Nel 1996 è tra i promotori dei Comitati Prodi in Toscana.

Nel 1999 diventa segretario provinciale del Partito Popolare Italiano.

Nel 2004 viene eletto Presidente della Provincia di Firenze, facendosi promotore della riduzione delle tasse in Provincia e del taglio dei costi dell'Ente.

Nel 2009 diventa il nuovo sindaco di Firenze e si fa portatore di un vento di novità, dimezzando la giunta e favorendo, con l'obiettivo di dire stop al cemento ed al consumo del suolo, un Piano strutturale a "volumi zero" per la città di Firenze.

Nel 2010 promuove la convention "Prossima Fermata: Italia", foriera dell'idea di una rottamazione della vecchia classe politica al potere.

Negli anni successivi le idee di rinnovamento promosse da Renzi si muovono sull'onda delle conventions "Big Bang" e "Italia Obiettivo Comune", che vedono l'adesione di diversi amministratori ed intellettuali italiani.

Nel 2012 Matteo Renzi si candida alle primarie del centrosinistra ma il 2 dicembre dello stesso anno perde il ballottaggio contro Pier Luigi Bersani.

Nel 2013 prende di nuovo parte alle primarie (questa volta del Partito Democratico) e l'8 dicembre vince la competizione con il 67,5% dei voti, diventando il nuovo segretario del Partito e battendo Gianni Cuperlo, Giuseppe Civati e Gianni Pittella.

Il 22 febbraio del 2014 diventa il Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana risultando il più giovane in assoluto dall'Unità d'Italia ad oggi.

Per la Rizzoli ha pubblicato "Fuori!" (2011) e "Stilnovo" (2012).

Con la Mondadori invece ha dato alle stampe "Oltre la rottamazione" (2013).

Tra il 1° luglio ed il 31 dicembre 2014 ha assunto, quale presidente di turno, la carica di Presidente del Consiglio dell'Unione Europea.

Matteo Renzi è sposato con Agnese Landini dal 1999, i due hanno tre figli, Francesco (2001), Emanuele (2003) ed Ester (2006).

Ultimo aggiornamento 12 dicembre 2016

Ultime notizie su Matteo Renzi
    • News24

    Dopo l'assemblea del Pd più vicino il voto a giugno

    Matteo Renzi era convinto che la minaccia di scissione fosse in realtà un bluff. ... E' ormai chiaro che è Renzi ad aver scelto la strada della scissione assumendosi una responsabilità gravissima«. ... Ora il problema per Renzi, che sottolinea in privato «lo psicodramma» e la «barzelletta» delle posizioni degli scissionisti, è tenere la barra dritta su un congresso vero. ...rispetto a Renzi, oppure Cesare Damiano che ieri forse nona caso ha fatto un intervento tutto incentrato sulla...

    – di Emilia Patta

    • News24

    Pd: Emiliano, scissione Pd evitabile. Orfini: con rottura Governo a rischio

    Una vigilia di assemblea nazionale rovente. Domani al Parco dei Principi a Roma si capirà meglio se la scissione minacciata dalla minoranza Pd sarà un fatto con cui Renzi dovrà fare i conti. Un rischio concreto, che tutti, a parole, dicono di voler scongiurare. Questa mattina infatti, sulle note di

    • News24

    Il Pd all'ultima mediazione: voto a settembre, poi le assise

    Nelle ore in cui lo spettro della scissione nel Pd comincia a concretizzarsi - con la manifestazione di oggi al teatro Vittoria di Roma dei tre antagonisti di Matteo Renzi, il bersaniano Roberto Speranza e i governatori della Puglia Michele... La preoccupazione per la tenuta istituzionale emerge dalla parole del ministro Andrea Orlando, pur critico negli ultimi giorni verso la corsa congressuale voluta da Renzi: «Quando si inizia una strada di divisione si capisce solo una parte delle...

    – di Emilia Patta

    • News24

    «Porte chiuse a Renzi», Sinistra Italiana a congresso

    Troppe volte la sinistra fa la sinistra solo in campagna elettorale e una volta al potere attua le politiche della destra, come ha fatto Renzi. ... Sinistra Italiana?no categorico al Pd di Renzi» La linea suggerita da Vendola - dialogo con tutti quanti si riconoscono nelle politiche di sinistra ma no a Renzi e ai renziani che hanno "occupato" il Pd dall'interno - è sintetizzata dall'intervento di apertura di Fabio Mussi, cui tocca il compito di esporre le tesi congressuali.

    • News24

    Ultimo appello di Renzi all'unità Ma la scissione è già partita

    In serata, poi, le parole giudicate come tomba a Largo del Nazareno dal bersaniano Roberto Speranza in tv: «Io penso che Renzi oggi alla guida del Pd rappresenti un limite per il partito. ... Non dirò mai a Renzi di candidarsi o meno, ma gli dico di fare attenzione, perché se il Pd è di Renzi, allora non ci sarà spazio per noi». ... La questione è la presenza di Matteo Renzi alla guida del Pd: insomma dovrebbe fare un passo indietro per tenere unito il partito, come appunto fece nel 2009 Walter...

    – di Emilia Patta

    • News24

    Consip, il padre di Renzi indagato a Roma per traffico di influenze

    Attraverso Tiziano Renzi, il padre dell'ex presidente del Consiglio Matteo Renzi, l'imprenditore napoletano Alfredo Romeo avrebbe sperato di arrivare ai vertici di Consip, per controllare le commesse della centrale acquisti della Pa.

    – di Ivan Cimmarrusti e Sara Monaci

1-10 di 9239 risultati