Persone

Matteo Renzi

Matteo Renzi, nato l'11 gennaio del 1975 a Firenze, segretario del PD è stato presidente del Consiglio dei Ministri dal 22 febbraio 2014 al 5 dicembre 2016.

A seguito dell'esito contrario del referendum costituzionale (il 60% degli elettori ha bocciato la riforma da lui proposta) si è dimesso. Il 30 aprile 2017 con il 70% dei voti è stato rieletto alle primarie segretario del Pd. Gli altri due candidati erano Andrea Orlando (19.50%) e Michele Emiliano (10.49%).

E' stato nominato capo di Governo a soli 39 anni ed un mese di età, risultando il più giovane Premier della storia della Repubblica italiana.

Cresciuto a Rignano sull'Arno (FI), studia a Firenze, dove consegue il diploma di maturità classica al Liceo Ginnasio "Dante" e si laurea nel 1999 in Giurisprudenza.

Già da studente liceale comincia ad interessarsi all'attività politica ed acquisisce una formazione scout nell'Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani.

Prima di dedicarsi completamente all'attività politica, Renzi ha lavorato con varie responsabilità per la Chil srl, società di servizi di marketing (di proprietà della sua famiglia) di cui è dirigente in aspettativa.

Nel 1996 è tra i promotori dei Comitati Prodi in Toscana.

Nel 1999 diventa segretario provinciale del Partito Popolare Italiano.

Nel 2004 viene eletto Presidente della Provincia di Firenze, facendosi promotore della riduzione delle tasse in Provincia e del taglio dei costi dell'Ente.

Nel 2009 diventa il nuovo sindaco di Firenze e si fa portatore di un vento di novità, dimezzando la giunta e favorendo, con l'obiettivo di dire stop al cemento ed al consumo del suolo, un Piano strutturale a "volumi zero" per la città di Firenze.

Nel 2010 promuove la convention "Prossima Fermata: Italia", foriera dell'idea di una rottamazione della vecchia classe politica al potere.

Negli anni successivi le idee di rinnovamento promosse da Renzi si muovono sull'onda delle conventions "Big Bang" e "Italia Obiettivo Comune", che vedono l'adesione di diversi amministratori ed intellettuali italiani.

Nel 2012 Matteo Renzi si candida alle primarie del centrosinistra ma il 2 dicembre dello stesso anno perde il ballottaggio contro Pier Luigi Bersani.

Nel 2013 prende di nuovo parte alle primarie (questa volta del Partito Democratico) e l'8 dicembre vince la competizione con il 67,5% dei voti, diventando il nuovo segretario del Partito e battendo Gianni Cuperlo, Giuseppe Civati e Gianni Pittella.

Il 22 febbraio del 2014 diventa il Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana risultando il più giovane in assoluto dall'Unità d'Italia ad oggi.

Per la Rizzoli ha pubblicato "Fuori!" (2011) e "Stilnovo" (2012).

Con la Mondadori invece ha dato alle stampe "Oltre la rottamazione" (2013).

Tra il 1° luglio ed il 31 dicembre 2014 ha assunto, quale presidente di turno, la carica di Presidente del Consiglio dell'Unione Europea.

Matteo Renzi è sposato con Agnese Landini dal 1999, hanno tre figli, Francesco (2001), Emanuele (2003) ed Ester (2006).

Ultimo aggiornamento 02 maggio 2017

Ultime notizie su Matteo Renzi
    • News24

    Franceschini contro Renzi: Pd nato per unire,non dividere centrosinistra

    L'analisi del voto di Renzi e le ironie del web La scelta dei social e dei grafici da parte dei Franceschini è una chiara risposta al segretario dem ed ex premier Matteo Renzi, che sempre via Twitter, all'indomani del voto ha scelto di minimizzare il risultato delle urne parlando di risultati «a macchia di leopardo» e di un Pd «avanti nel numero totale di sindaci vinti», anche se «poteva andare meglio», arrivando ad ammettere che «il risultato complessivo non è granché».

    • News24

    Il mea culpa della sinistra lombarda. «Ma è clima da tutti contro il Pd»

    Da cui infatti i leader locali, da Pietro Bussolati segretario del Pd milanese, a Alessandro Alfieri, segretario dei democratici lombardi, cercano di trarre una lezione, non propriamente in linea con il leader nazionale Matteo Renzi. ... La risposta arriva peraltro oggi da Renzi stesso, che dichiara che «non si rinuncia allo Ius soli solo per un sondaggio». ...in panchina Renzi, mentre Massimo D'Alema non vuole intanto subire forzature da Pisapia.

    – di Sara Monaci

    • News24

    L'esultanza della Lega, Renzi: «Poteva andare meglio»

    «Se a Genova la sinistra perde è un fatto politico epocale». Parola del leghista Giancarlo Giorgetti, che a "Porta a Porta" commenta tra i primi il risultato di Genova, dove in base ai primi exit poll poi confermati dal risultato definitivo sulla poltrona del sindaco siederà il candidato del

    – di Vittorio Nuti

    • News24

    Ballottaggi, Pd sotto la lente

    Con il leader Matteo Renzi che ripete che si tratta di un «voto locale», poco significativo per trarre conclusioni a livello nazionale, e che si è tenuto a debita distanza dai comizi finali pure nella sua Toscana (si vota a Lucca e Pistoia) anche per evitare di "personalizzare" troppo il voto provocando il temuto effetto di «tutti contro il Pd» come già accaduto lo scorso anno ai ballottaggi di Roma e di Torino.

    – di Emilia Patta

    • News24

    Ape sociale, ogni giorno 3mila nuove richieste. Attesa per decreto Ape volontaria

    Prosegue la corsa delle richieste per ottenere l'Ape sociale o l'accesso al pensionamento anticipato per i lavoratori precoci. Alle 18.30 di giovedì 22 giugno risultavano presentate 22.081 domande, di cui 14.505 di certificazione delle condizioni di accesso all'Ape sociale. Mentre sono 7.576 le

    – di Enrico Bronzo

1-10 di 9615 risultati