Persone

Matteo Renzi

Matteo Renzi è nato l'11 gennaio del 1975 a Firenze ed è stato Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica italiana dal 22 febbraio 2014 al 5 dicembre 2016. A seguito dell'esito contrario del referendum costituzionale (il 60% degli elettori ha bocciato la riforma da lui proposta) si è dimesso.

E' stato nominato capo di Governo a soli 39 anni ed un mese di età, risultando il più giovane Premier della storia della Repubblica italiana.

Cresciuto a Rignano sull'Arno (FI), studia a Firenze, dove consegue il diploma di maturità classica al Liceo Ginnasio "Dante" e si laurea nel 1999 in Giurisprudenza.

Già da studente liceale comincia ad interessarsi all'attività politica ed acquisisce una formazione scout nell'Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani.

Prima di dedicarsi completamente all'attività politica, Renzi ha lavorato con varie responsabilità per la Chil srl, società di servizi di marketing (di proprietà della sua famiglia) di cui è dirigente in aspettativa.

Nel 1996 è tra i promotori dei Comitati Prodi in Toscana.

Nel 1999 diventa segretario provinciale del Partito Popolare Italiano.

Nel 2004 viene eletto Presidente della Provincia di Firenze, facendosi promotore della riduzione delle tasse in Provincia e del taglio dei costi dell'Ente.

Nel 2009 diventa il nuovo sindaco di Firenze e si fa portatore di un vento di novità, dimezzando la giunta e favorendo, con l'obiettivo di dire stop al cemento ed al consumo del suolo, un Piano strutturale a "volumi zero" per la città di Firenze.

Nel 2010 promuove la convention "Prossima Fermata: Italia", foriera dell'idea di una rottamazione della vecchia classe politica al potere.

Negli anni successivi le idee di rinnovamento promosse da Renzi si muovono sull'onda delle conventions "Big Bang" e "Italia Obiettivo Comune", che vedono l'adesione di diversi amministratori ed intellettuali italiani.

Nel 2012 Matteo Renzi si candida alle primarie del centrosinistra ma il 2 dicembre dello stesso anno perde il ballottaggio contro Pier Luigi Bersani.

Nel 2013 prende di nuovo parte alle primarie (questa volta del Partito Democratico) e l'8 dicembre vince la competizione con il 67,5% dei voti, diventando il nuovo segretario del Partito e battendo Gianni Cuperlo, Giuseppe Civati e Gianni Pittella.

Il 22 febbraio del 2014 diventa il Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana risultando il più giovane in assoluto dall'Unità d'Italia ad oggi.

Per la Rizzoli ha pubblicato "Fuori!" (2011) e "Stilnovo" (2012).

Con la Mondadori invece ha dato alle stampe "Oltre la rottamazione" (2013).

Tra il 1° luglio ed il 31 dicembre 2014 ha assunto, quale presidente di turno, la carica di Presidente del Consiglio dell'Unione Europea.

Matteo Renzi è sposato con Agnese Landini dal 1999, i due hanno tre figli, Francesco (2001), Emanuele (2003) ed Ester (2006).

Ultimo aggiornamento 12 dicembre 2016

Ultime notizie su Matteo Renzi
    • News24

    I dubbi se Renzi regga al nuovo schema di coalizione e la «carta» Gentiloni

    A pochi giorni dalla sentenza della Consulta sulla legge elettorale, c'è un altro tema che sta crescendo: se Matteo Renzi possa "reggere" in un contesto politico mutato. ... Il punto, per Renzi, sta diventando non tanto e non solo essere accettato dai Democratici come candidato-premier ma avere il via libera delle altre liste disponibili a un'alleanza. ... Ecco dove si concentrano le domande su Renzi: se sarà capace di un mutamento di stile e di comportamento e, soprattutto, se sarà credibile.

    – di Lina Palmerini

    • News24

    Legge elettorale, le convenienze dei partiti

    ...alla tedesca; Matteo Renzi insiste sul Mattarellum, unica posizione che tiene unito tutto il Pd comprendendo financo Massimo D'Alema; il Movimento 5 stelle è indisponibile ad ogni trattativa e con Danilo Toninelli si è espresso per andare... Se la decisione della Consulta dovesse andare nella direzione descritta, è chiaro che a Renzi e al suo Pd converrebbe estendere il sistema della Camera anche al Senato in modo da mantenere la possibilità di una maggioranza certa il giorno stesso...

    – Emilia Patta

    • News24

    I dubbi se Renzi regga al nuovo schema di coalizione e la «carta» Gentiloni

    A pochi giorni dalla sentenza della Consulta sulla legge elettorale, c'è un altro tema che sta crescendo: se Matteo Renzi possa "reggere" in un contesto politico mutato. ... Il punto, per Renzi, sta diventando non tanto e non solo essere accettato dai Democratici come candidato-premier ma avere il via libera delle altre liste disponibili a un'alleanza. ... Ecco dove si concentrano le domande su Renzi: se sarà capace di un mutamento di stile e di comportamento e, soprattutto, se sarà credibile.

    • News24

    Dalla prescrizione alla politica penale, quei silenzi di Orlando

    ...dell'ex premier Matteo Renzi alla fiducia, prima del referendum costituzionale, e ora lasciato nel congelatore dalla conferenza dei capigruppo. ... Orlando non ne ha parlato, e tanto meno dello scontro con l'Anm, dell'impegno suo e di Renzi di correggere il «vulnus» creato da quel decreto e del ripensamento successivo, nonché della decisione delle toghe, per protesta, di disertare...

    – di Donatella Stasio

    • Agora

    Forza e Italia

    ...e dunque con Matteo Renzi continua a preferire l'alleanza con Matteo Salvini e la Lega nord e i Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni e i Conservatori riformisti di Raffaelle Fitto. ...Berlusconi, di Renzi abbiamo già visto che non ci si può fidare.

    – Daniele Bellasio

    • News24

    Le ombre di Brexit e Trump dietro l'appello a non dividersi

    Un rituale che a Berlino rischia di sembrare un po' ripetitivo, visto che in poco più di cinque anni è stato replicato con Mario Monti, Enrico Letta, Matteo Renzi e ora Gentiloni. Con uno stile più pacato di quello di Renzi, Gentiloni forse risulta di più facile sintonia temperamentale alla signora Merkel, un po' come avveniva con Monti e Letta. Ma in Renzi era convinta di aver trovato una controparte che avesse alla sue spalle, almeno nelle prima parte del suo mandato, un sostegno popolare...

    – di Alessandro Merli

    • News24

    Torna l'idea del «direttorio» con Berlino e Parigi

    Era un "sogno" quello del direttorio dell'Unione europea a tre Germania, Francia, Italia che l'ex premier, Matteo Renzi aveva accarezzato per mesi e che sembrava quasi trasformarsi in realtà il 22 agosto scorso quando Angela Merkel e François... Da bordo della portaeromobili Garibaldi, nave ammiraglia della missione europea "Sophia" contro scafisti e trafficanti di migranti, Renzi era quasi certo di portare a buon fine il suo progetto che si sarebbe dovuto felicemente concludere il 25...

    – di Ge.P.

    • News24

    Ma in Parlamento riforme della giustizia al palo

    D'altra parte i fortini parlamentari continuano a restare inespugnati per tutte le leggi da tempo considerate tra le punte di diamante del Governo guidato dall'ex premier Matteo Renzi.

    – Roberto Turno

1-10 di 9136 risultati