Persone

Matteo Renzi

Matteo Renzi, nato l'11 gennaio del 1975 a Firenze, segretario del PD è stato presidente del Consiglio dei Ministri dal 22 febbraio 2014 al 5 dicembre 2016.

A seguito dell'esito contrario del referendum costituzionale (il 60% degli elettori ha bocciato la riforma da lui proposta) si è dimesso. Il 30 aprile 2017 con il 70% dei voti è stato rieletto alle primarie segretario del Pd. Gli altri due candidati erano Andrea Orlando (19.50%) e Michele Emiliano (10.49%).

E' stato nominato capo di Governo a soli 39 anni ed un mese di età, risultando il più giovane Premier della storia della Repubblica italiana.

Cresciuto a Rignano sull'Arno (FI), studia a Firenze, dove consegue il diploma di maturità classica al Liceo Ginnasio "Dante" e si laurea nel 1999 in Giurisprudenza.

Già da studente liceale comincia ad interessarsi all'attività politica ed acquisisce una formazione scout nell'Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani.

Prima di dedicarsi completamente all'attività politica, Renzi ha lavorato con varie responsabilità per la Chil srl, società di servizi di marketing (di proprietà della sua famiglia) di cui è dirigente in aspettativa.

Nel 1996 è tra i promotori dei Comitati Prodi in Toscana.

Nel 1999 diventa segretario provinciale del Partito Popolare Italiano.

Nel 2004 viene eletto Presidente della Provincia di Firenze, facendosi promotore della riduzione delle tasse in Provincia e del taglio dei costi dell'Ente.

Nel 2009 diventa il nuovo sindaco di Firenze e si fa portatore di un vento di novità, dimezzando la giunta e favorendo, con l'obiettivo di dire stop al cemento ed al consumo del suolo, un Piano strutturale a "volumi zero" per la città di Firenze.

Nel 2010 promuove la convention "Prossima Fermata: Italia", foriera dell'idea di una rottamazione della vecchia classe politica al potere.

Negli anni successivi le idee di rinnovamento promosse da Renzi si muovono sull'onda delle conventions "Big Bang" e "Italia Obiettivo Comune", che vedono l'adesione di diversi amministratori ed intellettuali italiani.

Nel 2012 Matteo Renzi si candida alle primarie del centrosinistra ma il 2 dicembre dello stesso anno perde il ballottaggio contro Pier Luigi Bersani.

Nel 2013 prende di nuovo parte alle primarie (questa volta del Partito Democratico) e l'8 dicembre vince la competizione con il 67,5% dei voti, diventando il nuovo segretario del Partito e battendo Gianni Cuperlo, Giuseppe Civati e Gianni Pittella.

Il 22 febbraio del 2014 diventa il Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana risultando il più giovane in assoluto dall'Unità d'Italia ad oggi.

Per la Rizzoli ha pubblicato "Fuori!" (2011) e "Stilnovo" (2012).

Con la Mondadori invece ha dato alle stampe "Oltre la rottamazione" (2013).

Tra il 1° luglio ed il 31 dicembre 2014 ha assunto, quale presidente di turno, la carica di Presidente del Consiglio dell'Unione Europea.

Matteo Renzi è sposato con Agnese Landini dal 1999, hanno tre figli, Francesco (2001), Emanuele (2003) ed Ester (2006).

Ultimo aggiornamento 02 maggio 2017

Ultime notizie su Matteo Renzi
    • News24

    Eye Pyramid, spionaggio politico con mezzi di fortuna

    Gli autori dell'operazione illegale, iniziata nel 2011 e terminata solo nel 2016, sono stati identificati in Giulio e Francesca Maria Occhionero che avrebbero cercato di mettere sotto controllo i dispositivi informatici di Matteo Renzi, Mario Monti, Mario Draghi e molti altri esponenti di spicco del panorama politico italiano, anche con incarichi internazionali.

    • News24

    Centrosinistra, decolla la coalizione con quattro simboli

    L'ultimo tassello è stato messo a posto ieri con l'intesa sancita fra Matteo Renzi e i Verdi. A questo punto il leader Pd potrà contare anche sull'appoggio della quarta "gamba" della coalizione di centrosinistra. Che affiancherà i centristi provenienti da Ap, la lista di Emma Bonino "Più Europa" e

    – di Mariolina Sesto

    • News24

    Elezioni, nei collegi paracadute proporzionale per i «big»

    La campagna elettorale ufficialmente non è ancora cominciata ma la corsa per aggiudicarsi gli scranni del Parlamento della XVIII legislatura è già cominciata. E prima dei nomi c'è un dato che emerge: quasi tutti i big correranno nei listini proporzionali. Vale per Renzi ma anche per Di Maio, per

    – di Barbara Fiammeri e Manuela Perrone

    • News24

    Da Berlusconi a Di Maio e Renzi, la «larga coalizione» è sul deficit

    Proprio ieri Paolo Gentiloni davanti alle Camere rivendicava i buoni risultati ottenuti dall'Italia, una crescita che segue un ritmo più veloce degli altri Paesi Ue (anche se di entità più bassa), il percorso di contenimento del deficit su cui - però - si aspetta il giudizio definitivo della

    • News24

    Un anno di Gentiloni: cresce la fiducia nel premier «démodé»

    I sondaggisti sono concordi: Paolo Gentiloni è il politico che riscuote il maggior consenso tra gli italiani. E non solo tra gli elettori di centrosinistra: il premier gode di una fiducia trasversale, che si è guadagnato passo dopo passo nell'arco di questo anno di governo. Risultato affatto

    – di Barbara Fiammeri

    • News24

    • News24

    Consip, interrogato il generale Saltalamacchia

    La Procura di Roma ha interrogato il generale Emanuele Saltalamacchia, comandante della Legione Toscana dei carabinieri. L'audizione rientra nell'inchiesta sulla fuga di notizie sul caso Consip, in cui risulta indagato anche il ministro allo Sport Luca Lotti, braccio destro del segretario del Pd

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Grasso: «Penso a ricostruire, nessuna preclusione a Pd dopo voto»

    «Non volevo nome nel simbolo, ma mi hanno detto che è come il braccialetto che si mette al polso dei neonati». Ieri sera, ospite di Fabio Fazio a "Che tempo che fa", il presidente del Senato e leader di "Liberi e Uguali" (LeU), Pietro Grasso, ha ufficializzato il simbolo del nuovo partito,

    – di Redazione Online

1-10 di 9928 risultati