Persone

Matteo Arpe

Matteo Arpe è un banchiere, azionista di maggioranza del gruppo finanziario Sator, che lui stesso ha contribuito a fondare, e che si occupa di private equity e asset management. In precedenza, fino al 2007 è stato amministratore delegato di Capitalia, dimettendosi dopo la decisione della fusione con UniCredito Italiano. Già nel 2006 Arpe si era opposto alla fusione tra la banca romana e quella milanese. Per bloccare una possibile scalata aveva acquistato il 2% delle azioni di UniCredito, impedendo di fatto l'acquisizione. È stato inoltre nel consiglio di amministrazione di Banca di Roma e Mediobanca e nel comitato esecutivo dell'Associazione bancaria italiana.

Alla carica di amministratore delegato di Capitalia era giunto nel 2003, dopo essere stato in precedenza direttore generale a partire dal 2002. Nel gruppo Banca di Roma era entrato nel 2001 in qualità di amministratore delegato del Mediocredito Centrale. Prima di approdare al Gruppo Banca di Roma aveva lavorato dal 2000 per Lehman Brothers occupandosi dell'area strategic equity a livello europeo.

Gli esordi professionali di Matteo Arpe sono in Mediobanca, dove entra nel 1987 e vi rimane fino al 2000, rivestendo incarichi sempre più importanti fino a quello di direttore centrale della finanza straordinaria.

Nell'estate del 2016 lancia Tinaba, acronimo di "This is not a bank", piattaforma per i pagamenti digitali tramite il Sator Private Equity Fund con un investimento da 30 milioni di euro

Matteo Arpe è laureato in economia aziendale all'Università Bocconi di Milano e dal 2004 è docente a contratto presso la facoltà di economia della LUISS Guido Carli, dove insegna economia delle aziende di credito.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Matteo Arpe
    • NovaOther

    La banca programmabile

    A prendere le distanze dalla banca fin dal nome è Tinaba, acronimo di This is not a bank: «Offriamo la possibilità di trasferire denaro gratuitamente, con un pagamento effettuato dove è il compratore, che sia online o nel negozio fisico - spiega Matteo Arpe, presidente e ad di Sator, il fondo che controlla Tinaba -.

    – Pierangelo Soldavini

    • News24

    La responsabilità sociale è un asset della politica industriale

    Si è chiusa ieri la rassegna dedicata alla responsabilità e alla sostenibilità aziendale che Terzocanale ha organizzato in occasione del Salone della CSR e dell'Innovazione sociale, evento andato in scena il 4 e 5 ottobre presso l'Università Bocconi di Milano. Dibattiti e incontri in programma

    • News24

    Moratti e Zanetti ancora insieme. Dopo l'Inter fanno affari nel mattone

    Dopo 21 anni trascorsi assieme all'Inter, uno come presidente e l'altro come calciatore divenuto poi una bandiera del club nerazzurro, le vite di Massimo Moratti e Javier Zanetti tornano a incrociarsi all'insegna del mattone. Nei mesi scorsi, secondo quanto ricostruito da Radiocor Plus, la Cmc

    – di Cheo Condina

    • News24

    Con Tinaba paghi con smarphone

    Né banca, né carta di credito, né app di pagamento tradizionale. Ma una "tecnologia abilitante" che connette lo smartphone a un istituto bancario e permette di trasferire denaro o fare acquisti con la stessa facilità di una chat condivisa. E' questa Tinaba, acronimo di "This is not a bank", progetto

    – Alberto Magnani

    • Agora

    Rcs e la scommessa sui rilanci tra Cairo e Bonomi. Alla finestra Pesenti

    Il mercato si attende il rilancio su Rcs Mediagroup. Venerdì il titolo ha chiuso a 0,76 euro rispetto a 0,70 euro della proposta del consorzio formato dalla Investindustrial di Andrea Bonomi, Mediobanca, Unipol, Della Valle e Pirelli. Urbano Cairo ha invece proposto con la sua Ops 0,57 euro. La convinzione che la partita su Rcs possa evolversi a colpi di rilanci  ormai si sta rafforzando negli stessi protagonisti della partita finanziaria. Nello stesso statuto di International Media Holding, cio...

    – Carlo Festa

    • News24

    Mondadori-Banzai, accordo in arrivo Atteso solo l'ok finale

    Per Mondadori-Banzai è ormai fatta. A quanto risulta al Sole 24 Ore è attesa nelle prossime ore la comunicazione dell'ok finale a un'operazione che porterà a Segrate le attività media del gruppo attivo nell'e-commerce fondato da Paolo Ainio - che è al controllo del gruppo assieme Matteo Arpe (hanno

    – Andrea Biondi

    • Agora

    La dinastia Thyssen si porta al 100% del re delle valvole Petrolvalves

    Nuovo shopping italiano della famiglia Thyssen-Bornemisza, uno dei rami della nota dinastia dell'acciaio. A finire interamente nella mani del family office della famiglia tedesca è Petrolvalves, società lombarda famosa per essere uno dei leader internazionali nel settore delle valvole petrolifere. Land Lad, controllata da uno degli azionisti di Petrolvalves (cioè la famiglia Lualdi) ha infatti perfezionato la cessione del proprio 40% nella società di Varese a Tbg Holdings, veicolo di investiment...

    – Carlo Festa

    • News24

    Sator lancia la startup Tinaba

    Dopo due anni di lavoro Sator, il fondo di private equity di Matteo Arpe, lancia una startup nel panorma dei pagamenti mobili e del fintech. Tinaba, acronimo di "This Is Not a Bank", sulla scia di altri progetti come Satispay e 2Pay si proprone di trasformare lo smartphone in un portafoglio

    – Luca Tremolada

    • News24

    Sator lancia la startup Tinaba

    Dopo due anni di lavoro Sator, il fondo di private equity di Matteo Arpe, lancia una startup nel panorma dei pagamenti mobili e del fintech. Tinaba, acronimo

    – Luca Tremolada

1-10 di 298 risultati