Persone

Massimo Inguscio

Massimo Inguscio è nato il 26 gennaio del 1950 a Lecce ed è un fisico e docente universitario italiano, che riveste dal febbraio del 2016 la carica di presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).

Laureatosi in Fisica presso l'Università di Pisa, nel 1976 ha conseguito il dottorato alla Scuola Normale Superiore di Pisa.

È stato visiting scholar presso l'Università del Colorado a Boulder, presso il College de France e l'Istituto Max Planck di ottica quantistica.

Docente universitario presso l'Università degli Studi di Firenze, nel 2005 è stato tributato del Grand Prix Scientifique dell'Académie des Sciences e dell'Istituto di Francia, nel 2009 ha ricevuto dal Consiglio Europeo della Ricerca un Advanced Grant (sovvenzione per ricerche di particolare interesse) e nel 2014 gli è stato attribuito il premio Herbert Walther (riconoscimento alle eccellenze nel campo dell'ottica quantistica e della fisica atomica).

Il 16 febbraio del 2016 è stato nominato presidente del CNR sostituendo Luigi Nicolais, giunto a fine mandato.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Massimo Inguscio
    • News24

    Nessun «tesoretto», agli atenei e alla ricerca mancano 1,3 miliardi

    Altro che «tesoretti» nascosti tra le pieghe del bilancio, agli enti di ricerca e agli atenei italiani mancano almeno 1,3 miliardi di euro per ritornare alle condizioni di partenza di qualche anno fa. L'appello arriva dai rettori e dai presidenti dei maggiori centri di ricerca pubblici - dal Cnr

    – di Marzio Bartoloni

    • NovaOther

    La rivoluzione quantistica passa per l'Europa

    Fra il 1900 e il 1930 presero forma due teorie fisiche che hanno cambiato il mondo: la Relatività e la Meccanica quantistica. La teoria della relatività nacque da un'esigenza quasi estetica di Einstein, che ridefinì il tempo oltre che lo spazio, e solo dopo qualche anno ebbe le prime verifiche da esperimenti, mentre la meccanica quantistica fu una costruzione a più mani, molto astratta, che riuscì a spiegare alcuni fenomeni che, fino ad allora, rimanevano oscuri con le teorie allora correnti. E' ...

    – Leopoldo Benacchio

    • News24

    Industria 4.0 volano per l'innovazione

    «Industria 4.0 è un'opportunità per spingere le imprese a investire in innovazione». Lo ha detto il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, intervenendo a Napoli all'incontro "Innovazione, un ponte tra la Ricerca e l'impresa", promosso dall'Università Suor Orsola Benincasa, voluto dal

    – di Vera Viola

    • News24

    Piatta ed esotica, la materia «senza altezza» vince il Nobel

    Un Nobel a Flatlandia, il mondo a due dimensioni descritto nel 1884 da Edwin A. Abbott nell'omonimo romanzo. Il Nobel della fisica 2016 è stato assegnato a tre studiosi britannici che hanno dedicato la loro vita a capire cosa accade nel mondo dell'estremamente piccolo, in stati della materia così

    – di Andrea Carobene

    • News24

    Volterra e l'unità della cultura

    «Negli uomini di scienza la curiosità è ben grande di guardare fuori e lontano; vivo è il desiderio di frugare nella vetrina degli altri per ben conoscere il valore della propria... ». Così Vito Volterra nel 1901 apriva la sua prolusione all'Università di Roma. Come osserva Raffaella Simili nel suo

    – di Massimo Inguscio

    • News24

    Un patto europeo della scienza

    «Pongo in votazione l'articolo 29-bis proposto dagli onorevoli Firrao, Colonnetti e Nobile: La Repubblica promuove la ricerca scientifica e la sperimentazione tecnica e ne incoraggia lo sviluppo». Così recitano gli Atti dell'Assemblea Costituente nella seduta plenaria del 30 aprile 1947 durante la

    – Massimo Inguscio

    • News24

    Il network nazionale delle start up

    Una mano tesa verso le start up per aiutarle a crescere in sinergia con la grande impresa. Anzi, è da quest'ultima che prende le mosse la Fondazione Ricerca & Imprenditorialità che tra i suoi principali sostenitori annovera oggi Leonardo Finmeccanica, Tim e Intesa San Paolo. La Fondazione ha dato

    – di Vera Viola

    • News24

    Dalla Grande Brera agli Uffizi: i 33 interventi per la cultura finanziati dal Cipe

    ROMA - Trentatré grandi interventi già individuati che coinvolgeranno 13 regioni e richiederanno una spesa di 645 milioni di euro per opere di tutela e valorizzazione, altri 185 per la realizzazione di progetti territoriali a forte valenza turistica (per esempio, i cammini religiosi o la

    – Antonello Cherchi

1-10 di 21 risultati