Persone

Massimo D'Alema

Massimo D'Alema è nato a Roma il 20 giugno 1949 ed è un politico e giornalista italiano. Ex Presidente del Consiglio dei ministri e dei Democratici di sinistra è stato Ministro degli Esteri. L’onorevole ha rivestito i ruoli di Segretario nazionale del Partito Comunista Italiano, del Partito Democratico della Sinistra e della Federazione giovanile comunista italiana. È stato deputato della Puglia per il Partito Democratico e Presidente del Comitato Parlamentare per la Sicurezza.

Massimo D'Alema ha studiato Filosofia ed ha intrapreso la carriera giornalistica, diventando direttore de l'Unità dal 1988 al 1990. L’impegno politico è iniziato nel 1963, quando si è iscritto alla Fgci, della quale è stato Segretario nazionale (1975-1980). Nel 1968 D’Alema è entrato nel Comitato centrale del Pci, nel 1983 nella Direzione e nel 1986 nella Segreteria. Alla Camera dei deputati nel 1987, dopo 3 anni è stato Coordinatore politico e poi Segretario del Pci. Rieletto, ha assunto l'incarico di Presidente dei deputati del Pds. Nel 1994 è stato nel collegio della Puglia, riconfermato nel 1996. L’anno successivo è diventato Presidente della Commissione parlamentare per le riforme istituzionali. Dal 1998 al 2000 ha rivestito il ruolo di Presidente del CdM. Nel 2000 è stato Presidente del Pds e nel 2003 Vicepresidente dell'Internazionale Socialista, riconfermato nel 2008. Nel 2004 è entrato al Parlamento Europeo come Presidente della Delegazione Permanente per le relazioni tra l’Ue e il Mercosur. Nel 2006 è stato Ministro degli Esteri nel governo Prodi. Confermato Deputato nella Circoscrizione Puglia per il Pd, dal 2010 è stato Presidente del Comitato Parlamentare per la Sicurezza, ruolo che ha ricoperto fino al 15 marzo 2013, non si è candidato nelle ultime elezioni parlamentari del 2013.

Nel 2007, il GIP Clementina Forleo ha ipotizzato per D'Alema il concorso in aggiotaggio nell'ambito della scalata alla Banca Nazionale del Lavoro (BNL) organizzata dalla Unipol di Giovanni Consorte. Essendo all'epoca D'Alema parlamentare europeo, il Parlamento europeo, chiamato in causa, ha ritenuto opportuno non autorizzare l'uso del testo delle telefonate intercorse tra D'Alema e Consorte per la loro scarsa rilevanza nell'ambito dell'inchiesta.

E' stato insignito delle seguenti onorificienze: Ordine al Merito del Cile, Grand'Ufficiale della Legion d'Onore (Roma 18 dicembre 2001) e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Piano (Vaticano 20 novembre 2006).

E' sposato con Linda Giuva, archivista e docente di archivistica all'università di Siena ed ha due figli, Giulia e Francesco.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Massimo D'Alema
    • News24

    Con i sottosegretari il Governo Conte sale a quota 64, uno in più di Renzi

    Con i 39 sottosegretari e 6 viceministrinominati ieri, il Governo Conte sale a quota 64 (escluso il premier stesso). La pattuglia, infatti, va ad aggiungersi ai 18 ministri e al sottosegretario alla presidenza Giancarlo Giorgetti, già scelti due settimane fa. Niente a che vedere con il record del

    – di Andrea Marini

    • News24

    Nuovi ministri: la lista completa dell'esecutivo Lega-M5S

    Via a un governo politico con Giuseppe Conte premier. Un esecutivo che vede la luce dopo ottantotto lunghe giornate di trattative, veti, rotture e convergenze. Diciotto ministri, solo 5 donne. Giuseppe Conte ha anche stabilito un record difficilmente superabile: essere chiamato due volte, a

    – di Nicoletta Cottone

    • News24

    Der Spiegel, quella passione anti-italiana

    E' un attacco molto duro ma in fondo in linea con una tradizione giornalistica combattiva quello scagliato dal tedesco Der Spiegel contro l'Italia, accusata di essere "scroccona" (schnorrer) ai danni degli altri membri dell'Unione europea. Parole che arrivano dopo giorni di trattative tra Lega e

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Da Previti a Savona, tutte le volte che il Colle ha stoppato la nomina di un ministro

    Il «no» di Mattarella a Paolo Savona a ministro dell'Economia non è senza precedenti. Esistono infatti vari episodi nei quali il Quirinale ha rivendicato con forza le sue prerogative, "costringendo" al passo indietro premier incaricati su alcuni ministri. Dal caso Previti fino al più recente no a

    – di A.Gagliardi e A. Marini

    • News24

    Da Jovanotti a Di Maio e Salvini: torna il tormentone «Cancella il debito»

    Nel contratto di governo tra la Lega e il Movimento 5 Stelle spunta una «bombissima»: colpo di spugna al debito con la richiesta alla Bce di annullare bond per 250 miliardi. Cancella il debito, insomma. Questa dov'è che l'avevamo già sentita? Massì: Sanremo 2000, il secondo della storia condotto da

    – di Francesco Prisco

    • News24

    Telecom e il potere, quell'intreccio lungo un secolo

    Telecom non è solo Telecom. Telecom è un pezzo di anima dell'Italia. E' da sempre lo specchio dei rapporti di potere fra la politica e l'economia. E' la terra di mezzo in cui, in un paese statolatrico come il nostro, si confrontano due entità quali il pubblico e il privato. Da Beneduce alla

    – di Paolo Bricco

    • News24

    Una «linea Gustav» per Palazzo Chigi

    C'è un'immaginaria "linea Gustav" che da tempo tiene lontani i politici meridionali da Palazzo Chigi. A varcarla fu l'ultima volta Ciriaco De Mita esattamente trenta anni fa, quando il 13 aprile 1988 giurò al Quirinale da presidente del Consiglio. Da allora mai nessuno nato idealmente al di là del

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Da Garibaldi a Clint Eastwood: tutti pazzi per il Toscano, sigaro più antico del mondo

    Attenzione: il presente servizio giornalistico non nuoce gravemente alla salute. Con i tempi che corrono, le campagne mediatiche sempre più pressanti (e talvolta scioccanti) per prevenire il vizio del fumo tra i più giovani, meglio mettere subito le cose in chiaro. Il concetto che intendiamo qui

    – di Francesco Prisco

    • News24

    Lecce si misura con la mappa sociale dei No Tap e le ricadute sul territorio

    Lungo uno dei pochi lembi di brughiera carsica e aspra scampati in Salento alla monocoltura dell'olivo si distende la pista dell'aereoporto di Lecce San Cataldo, località Lepore. E' un chilometro di pista asfaltata, allineata per 18-36, sigla Icao: LINL. La torre di controllo vuota ha le vetrate

    – di Jacopo Giliberto

    • News24

    Alla ricerca dell'uomo forte: perché la politica italiana è innamorata di Putin

    La prima a esultare per la quarta elezione di Vladimir Putin è stata Giorgia Meloni, la leader di Fratelli d'Italia, celebrando la «inequivocabile volontà» uscita dalle urne dei russi. Il tweet ha suscitato diverse ironie, ma l'entusiasmo di Meloni non cade nel vuoto. Il parlamento che sta

    – di Alberto Magnani

1-10 di 1476 risultati