Le nostre Firme

Martin Wolf

Martin Wolf è un giornalista inglese che lavora come commentatore ed editorialista economico al prestigioso quotidiano economico internazionale di lingua inglese Financial Times. Nato nel 1946 da una famiglia di ebrei austriaci sfuggiti all’olocausto, Martin Wolf si è laureato ad Oxford in filosofia economica e nel 1971 è entrato a lavorare alla Banca Mondiale, dove è rimasto per dieci anni. Nel 1981 infatti è stato nominato direttore del Trade Policy Research Centre di Londra, mentre nel 1987 ha iniziato la sua carriera giornalistica venendo assunto al Financial Times. Nel quotidiano si è occupato sempre di politica economica, arrivando ad essere, già nel 1996 principale columnist e commentatore di temi economici. Proprio grazie al suo lavoro al Financial Times, Martin Wolf ha vinto il premio della Wincott Foundation per il giornalismo economico, nel 1989 e nel 1997. Dopo avere insegnato come associato all’Università di Nottingham, nel 2004 ha pubblicato un importante saggio economico intitolato “Perché la globalizzazione funziona”.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Società dell'informazione | Quotidiano | Banca Mondiale | Wincott Foundation | Martin Wolf |

Ultimi articoli di Martin Wolf

    «Perché l'economia ci ha traditi prima della crisi globale»

    Come la medicina (e a differenza, per esempio, della cosmologia), l'economia è una disciplina pratica. Suo obiettivo è rendere il mondo un posto migliore. Ciò vale in particolare per la macroeconomia, inventata da John Maynard Keynes in risposta alla Grande Depressione. Le prove di questa

    – di Martin Wolf

    Il ritorno alla normalità delle politiche monetarie

    Uno spettro aleggia sull'economia mondiale: con la stretta delle politiche monetarie degli ultimi dieci anni, molti temono un crollo del prezzo dei titoli e un'implosione del sistema finanziario. Le cassandre prevedono (o sperano) che alla fine il mondo dovrà pagare lo scotto dell'interventismo

    – di Martin Wolf

    Una riforma fiscale costruita su misura per i plutocrati

    Come fa un partito politico dedito a difendere gli interessi materiali dello 0,1 per cento più ricco della piramide del reddito a conquistare e mantenere il potere in una democrazia a suffragio universale? E' la sfida con cui deve misurarsi il Partito repubblicano, e la risposta che ha trovato è il

    – di Martin Wolf

    Così l'Europa può ridurre il divario tra ricchi e poveri

    L'Eurozona è sopravvissuta al duplice shock della crisi finanziaria mondiale del 2007-2009 e della crisi dell'euro del 2010-2012, e in questo momento sta vivendo una buona ripresa. Ma non ci sono motivi per lasciarsi andare all'autocompiacimento: il Pil reale procapite dell'area dell'euro ha perso

    – di Martin Wolf

    La ripresa globale c'è. Non soffochiamola nella culla

    La Banca dei regolamenti internazionali è l'orologio fermo delle istituzioni economiche internazionali: sostiene da anni la necessità di inasprire la politica monetaria e di bilancio, sia quando avrebbe senso farlo sia quando non ce l'avrebbe. Fortunatamente, i responsabili delle politiche, o

    – di Martin Wolf

    Lo shock economico è la miccia dell'avanzata populista

    Perché le idee populiste esercitano un appeal sempre più forte nei Paesi occidentali? Si tratta di un fenomeno temporaneo? Alla luce della Brexit e dell'elezione di Donald Trump, del crollo dei partiti politici tradizionali in Francia e dell'ascesa del Movimento 5 Stelle in Italia, per non parlare

    – di Martin Wolf

    La Fed dica addio al rialzo dei tassi (con la Yellen ancora al comando)

    La Federal Reserve è più avanti delle altre grandi banche centrali occidentali sulla strada della normalizzazione della politica monetaria, e questo ha provocato un acceso dibattito sull'opportunità che la Fed proceda con gli aumenti dei tassi e l'opportunità che mantenga il suo obbiettivo di

    – di Martin Wolf

    Se Trump scollina verso l'autoritarismo

    Donald Trump è presidente degli Stati Uniti da poco più di quattro mesi. E' ancora impossibile prevedere quale sarà il significato della sua presidenza. Tuttavia, già adesso è un evento dirompente e trasformativo: Trump ha sovvertito le nostre idee al riguardo di ciò che sta a cuore agli Usa.

    – di Martin Wolf

1-10 di 226 risultati