Ultime notizie:

Marsala

    • Agora

    Sicilia, gatta uccisa a pietrate da ragazzini a Marsala

    Una gatta è stata massacrata a colpi di pietra nel centro di Marsala, in zona via Fortuna/via Solferino, nel trapanese. ... Il fatto è stato denunciato con un post pubblicato sulla sezione "annunci locali" della pagina fb dell'Oipa di Marsala.

    – Guido Minciotti

    • Agora

    "Inseguendo Donnafugata" a Milano: il FAI, le etichette d'autore e i colori del vino di Sicilia

    di Giulia Maria Basile Vino e arte, musica e letteratura. A radunarli è "Inseguendo Donnafugata", la mostra che sta calamitando l'attenzione dei visitatori e che fino al 22 luglio porta dalla Sicilia al cuore di Milano la vivacità delle etichette di Donnafugata, la storia dell'azienda vinicola e il suo legame con il FAI - Fondo Ambiente Italiano. Un racconto che si snoda tra i disegni originali di Stefano Vitale e le stanze di Villa Necchi Campiglio, residenza icona degli anni '30 progettata da...

    – Nicola Dante Basile

    • News24

    Il Grillo guida la corsa della Doc Sicilia

    Il momento del Grillo e il record della Doc Sicilia. L'anno scorso le vendite di Grillo sono balzate del 23% mentre la Doc Sicilia nel suo complesso ha compiuto un poderoso passo in avanti doppiando la boa delle 30 milioni di bottiglie, il 10% in più. Per quest'anno le stime del Consorzio Sicilia

    – di Emanuele Scarci

    • News24

    I fari del Demanio si trasformano in ristoranti gourmet e hotel

    Hotel di charme, ristoranti gourmet, bar panoramici e centri per il diving sono alcuni dei progetti vincitori nell'ambito del terzo bando Valore Paese-fari che il Demanio ha avviato nell'ottobre 2017 e che sta arrivando, parzialmente, a conclusione. Il Demanio ha infatti scelto cinque progetti (su

    – di Paola Dezza

    • Agora

    Operazione Anno zero: la spinta per entrare nella massoneria che parte da Campobello di Mazara

    C'è un intero paragrafo dell'indagine "Anno zero" - che mercoledì della scorsa settimana ha portato al fermo di 21 persone indagate a vario titolo per associazione mafiosa, estorsione, danneggiamento, detenzione di armi e intestazione fittizia di beni - dedicato ai  rapporti tra cosa nostra di Campobello di Mazara (Trapani) e la massoneria. Martedì sono stati convalidati i fermi di tutti i 21 tra boss, estortori e gregari di Cosa nostra trapanese finiti in cella la scorsa settimana nel corso de...

    – Roberto Galullo

    • NovaCento

    La finanza e gli investimenti: ieri, oggi, domani

    Il denaro esisteva nel passato, esiste nel presente, esisterà nel futuro. Oltre ad essere la "merce" necessaria ad acquistare tutte le altre merci, il denaro è collegato all'economia e alla vita delle persone. Dunque è particolarmente importante osservare cosa sta succedendo all'interno di questo triangolo, i cui lati sono appunto il denaro, l'economia, la vita delle persone. Durante questo decennio, il mondo occidentale è alle prese con la necessità di fare ripartire le economie europee e de...

    – Gabriele Caramellino

    • Agora

    Antonio Ingroia, Servitore dello Stato nelle sabbie mobili del sottogoverno politico, del servilismo dei media e della favola "italiani brava gente"

    Oggi scrivo di Antonio Ingroia, l'ex magistrato che ha lavorato fianco a fianco nella Procura di Marsala con Paolo Borsellino e da quest'ultimo espressamente voluto ancora al suo fianco nel 1992 nella Procura di Palermo. Ingroia - tanto per dirne alcune tra le tante - si è occupato di alcuni tra i più importanti processi sui rapporti tra la mafia e il mondo della politica, dell'imprenditoria, dell'economia, dei professionisti e della massoneria. Sia ben chiaro: stiamo parlando (nel migliore de...

    – Roberto Galullo

    • News24

    Nei fortini delle mafie il M5S vince ma non sbanca

    Nei fortini delle mafie si vota poco e quel poco premia il M5S in Sicilia, Campania e Puglia ma non in Calabria. L'analisi numerica del voto, che prende a campione i risultati di alcuni tra i Comuni più noti alle cronache della criminalità organizzata e della giustizia, mette a nudo la disaffezione

    – di Roberto Galullo

    • News24

    Piera Aiello, candidata senza volto che ci ha messo faccia e cuore per il M5S

    Sul suo profilo facebook Piera Aiello, 51 anni di Partanna (Trapani), ha ringraziato i siciliani per aver dimostrato, con la matita, che quella cappa che premeva sul cielo della Sicilia «è stata soffiata via da una corrente inarrestabile di speranza e onestà». Il 30 luglio 1991 Piera Aiello ha

    – dal nostro inviato Roberto Galullo

1-10 di 303 risultati