Persone

Mark Zuckerberg

Mark Zuckerberg è un dirigente d'azienda, imprenditore e informatico statunitense. È il fondatore del social network Facebook, di cui è amministratore delegato. Nel 2008 la rivista statunitense Forbes lo ha nominato il più giovane miliardario del mondo.

Mark Zuckerberg ha fondato Facebook all’età di 20 anni, quando era studente ancora ad Harvard, grazie all’aiuto finanziario di Eduardo Saverin, insieme al collega specializzato in informatica Andrew McCollum e ai compagni di stanza Dustin Moskovitz e Chris Hughes. Prendendo ispirazione dagli album fotografici degli annuari scolastici, il social network si è diffuso prima nel dormitorio di Harvard, poi a Stanford e a Yale. Nel 2005 Mark Zuckerberg ha registrato il dominio internazionale facebook.com e i fondatori di ConnectU l’hanno accusato di aver rubato il codice sorgente mentre lavorava da loro, ma la causa è stata sospesa. Successivamente Google e altri hanno avanzato delle offerte d’acquisto, che però il fondatore di Facebook ha sempre rifiutato.

Zuckerberg è sposato con Priscilla Chan ed è diventato papà nel 2015. Nello stesso anno ha donato 45 milioni di dollari in beneficenza, nell'intenzione di devolvere nel tempo ad una fondazione filantropica il 99% della propria partecipazione in Facebook.

Ultimo aggiornamento 26 agosto 2016

Ultime notizie su Mark Zuckerberg
    • News24

    #Assise2018, il fenomeno social che non ti aspetti

    Chi l'ha detto che i social sono solo uno sfogo emotivo di odiatori di professione? Le Assise di Verona testimoniano al contrario che le piattaforme digitali possano essere veicolo coerente all'espressione della voglia di far parte del processo di costruzione di un contesto economico più solido per

    – di Marco lo Conte

    • News24

    Miliardari all'improvviso: ecco chi sono i paperoni delle criptovalute

    Miliardari all'improvviso. O qualcosa del genere. Sono quelli che hanno costruito le loro ricchezze investendo, in tempi non sospetti e con grande intuizione, nel mondo delle criptovalute. Magari nel 2012, quando un bitcoin valeva 10 dollari (e oggi ne vale 10mila). A stilare la classifica dei

    – di Biagio Simonetta

    • News24

    Perché Peter Thiel, magnate pro-Trump, lascia la Silicon Valley per Hollywood

    NEW YORK - Se ne va sbattendo la porta. Peter Thiel, luminare tech e parafulmine di polemiche per il suo credo conservatore e pro-Trump nella progressista Silicon Valley, ha deciso di fare i bagagli e trasferirsi da San Francisco a Los Angeles. E in valigia metterà anche i suoi investimenti:

    – di Marco Valsania

    • News24

    Facebook senza tregua: dati nel mirino. E le fake news fanno scappare gli investitori

    I dati croce e delizia. Facebook, colosso da due miliardi di utenti che proprio sui dati poggia le sue fondamenta, è alle prese con una controversia legale che potrebbe scatenare un enorme effetto domino. E i cui potenziali effetti sono incalcolabili. Tutto nasce da una sentenza di un tribunale di

    – di Biagio Simonetta

    • NovaOther

    L'esperanto dei social network

    E' ancora il dominatore assoluto. Il social network fondato da Mark Zuckerberg guarda ancora tutti dall'alto dei suoi 1,4 miliardi di utenti attivi al giorno e dei 2,1 miliardi al mese. Numeri impressionanti. Nonostante però alcuni indicatori recentissimi registrino un lieve calo nei consumi sociali. Per esempio negli ultimi tre mesi del 2017 il social network di Menlo Park ha perso in termini di attenzione degli utenti 50 milioni di ore al giorno, con una perdita di 700mila utenti tra Stati Unit...

    – Giampaolo Colletti

    • News24

    Facebook, il caso Boldrini dimostra che la privacy può passare in secondo piano

    E' un artigiano di Torano Castello, piccolo comune del cosentino disteso sulla valle del Crati, l'autore del fotomontaggio comparso su Facebook che ritraeva Laura Boldrini con la testa insanguinata e la scritta "Sgozzata da un nigeriano inferocito, questa è la fine che deve fare così per apprezzare

    – di Biagio Simonetta

    • News24

    Dalla beneficenza alla prevenzione dei suicidi, ecco come Facebook diventa «buono»

    Fare beneficenza, donare sangue, prevenire suicidi: quello appena iniziato è, per Facebook, l'anno del sociale. Dopo gli strumenti per aiutare gli utenti a riconoscere le fake news arrivano quelli per le buone azioni. Mark Zuckerberg li ha chiamati «prodotti social good» e Anita Yuen, strategic

    – di Francesca Milano

    • News24

    Facebook batte le attese ma gli utenti passano meno tempo sui social

    New York - Si alza il sipario sui bilanci hi-tech e i conti danno spettacolo: Facebook e Microsoft hanno riportato ieri sera brillanti performance nell'ultimo trimestre, battendo le attese. Nel dopo mercato i titoli hanno oscillato nervosamente, lasciando aperta la possibilità che il settore abbia

    – di Marco Valsania

    • News24

    Il mio voto per un tweet: da Trump a Forza Italia, chi sfrutta di più i social

    Donald Trump, il 45esimo presidente degli Stati Uniti, è iscritto a Twitter dal marzo 2009. Nove anni intensi, per lui e i suoi attuali 47,3 milioni di follower: i "cinguettii" pubblicati sono 36.900, gli ultimi dei quali risalenti al 28 gennaio e dedicati variamente a ripresa economica,

    – di Alberto Magnani

1-10 di 921 risultati