Persone

Mario Monti

Mario Monti, nato a Varese il 19 marzo 1943, è un economista, accademico e politico italiano.

Senatore a vita dal Novembre 2011, nello stesso mese assume l'incarico di Presidente del Consiglio; rassegna le dimissioni nel Dicembre 2012 e presenta la sua candidatura in vista delle elezioni politiche del Febbraio 2013 alla guida della coalizione Con Monti per l'Italia.

Laureato nel 1965 in economia presso l’Università Luigi Bocconi di Milano, si è specializzato all’università di Yale con il professore James Tobin, Nobel per l’economia e inventore della "Tobin tax", la proposta di tassazione delle transazioni finanziarie per limitare le speculazioni. Professore ordinario all’Università degli studi di Trento nel 1969, dal 1970 al 1985 ha insegnato all’università degli studi di Torino. Nell’85 è diventato professore di economia politica presso l’Università Bocconi di Milano, diventando prima direttore dell’istituto di Economia politica, in seguito Rettore (1989-1994) e dal 1994, con la morte di Giovanni Spadolini, Presidente. Nello stesso anno è stato nominato Commissario Europeo dal governo Berlusconi insieme a Emma Bonino, ricevendo da Santer, Presidente della Commissione, le deleghe a Mercato Interno, Servizi Finanziari e Integrazione Finanziaria, Fiscalità ed Unione Doganale. Riconfermato nel ’99 dal governo D’Alema, quando Prodi ne diventò Presidente, delegando Monti alla Concorrenza., ha ricoperto l’incarico per dieci anni consecutivi.

Ha ricoperto diversi incarichi di rilievo in commissioni governative e parlamentari: relatore della commissione sulla difesa del risparmio finanziario dall'inflazione nel 1981, presidente della commissione sul sistema creditizio e finanziario (1981-1982), membro dellaCommissione Sarcinelli (1986-1987) e del Comitato Spaventa sul debito pubblico (1988-1989). Dal 1988 al 1990 è, inoltre, vicepresidente della Comit. Dal 2005 è membro del Research Advisory Council del Goldman Sachs Global Market Institute e advisor della Coca Cola Company.

E' membro dell'Aspen Institute Italia.

Autore di numerose pubblicazioni su temi di economia monetaria e finanziaria, nel 2010, su incarico del Presidente della Commissione Europea Barroso, ha redatto un libro bianco contenente misure per il completamento del mercato unico europeo: “Rapporto sul mercato unico”.

Nel novembre del 2011 il Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, ha nominato Mario Monti senatore a vita. Pochi giorni dopo, a seguito della crisi politica, economica ed internazionale che ha portato alle dimissioni di Silvio Berlusconi, ha assunto l'incarico di Presidente del Consiglio. Nel Dicembre 2012 ha rassegnato le dimissioni, candidandosi in vista delle elezioni politiche a capo della coalizione Con Monti per l'Italia, che comprende UDC, FLI e Scelta Civica-Con Monti per l'Italia

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Elezioni | Senatore a vita | Mario Monti | Commissione Europea Barroso | Giovanni Spadolini | Luigi Bocconi | Milano | Presidente del Consiglio | Giorgio Napolitano | Università di Yale | Silvio Berlusconi | James Tobin | Emma Bonino | Comitato Spaventa | Coca Cola Company | Aspen Institute Italia | Comit | Goldman Sachs Global Market Institute | Research Advisory Council | Con Monti |

Ultime notizie su Mario Monti
    • NovaCento

    #FuoriCernobbio con Enrico Letta: Europa, Ricerca e Internazionalizzazione

    Questo panel, intitolato "Ways Ahead for the European Union", con David Goodhart, Gert Wilders, Mario Monti e Josep Borrell, è stato anticipato da un intervento di Frans Timmermans, Vice Presidente della Commissione Europea e ha rappresentato, a mio giudizio, il momento più alto ed emozionante di questa tre giorni sul Lago di Como.

    – Alberto Di Minin

    • Econopoly

    I 9 mesi che aspettano l'Italia: tappe e scenari della crisi possibile

    [xxvi] Ciò che è stato fatto con Monti (e tentato con Cottarelli): un governo composto da personalità senza un'appartenenza politica dichiarata e competenti nelle materie rilevanti. Il governo Monti è stato il secondo governo "tecnico" nella storia repubblicana, dopo il governo Dini. ... Un economista, Mario Monti, che aveva servito come commissario europeo dal 1995 al 2004, è stato nominato primo ministro e ha guidato un governo di tecnocrati, composto interamente da professionisti non eletti.

    – Alessandro Magnoli Bocchi

    • News24

    Marchionne e il silenzio-assenso dei governi alla «Italexit» di Fca

    I governi in carica in Italia in questi tre anni sono guidati da Mario Monti, da Enrico Letta e da Matteo Renzi. ... In quei cinque anni, il rapporto di Fiat Chrysler con i governi è segnato da una cortesia istituzionale con Monti e Letta e da una esplicita vicinanza con Renzi.

    – di Paolo Bricco

    • News24

    Google, l'antitrust e le ragioni del mercato

    Questa inizia, Mario Monti commissario alla concorrenza, con il caso Microsoft-Media Player, esso pure bundling di un'applicazione con un sistema operativo; segue la vertenza, anch'essa plurimiliardaria, contro Apple (rectius contro il governo irlandese); la vexata quaestio della web-tax; infine la pretesa di imporre alle imprese Big-Tech una tassa sul fatturato.

    – di Franco Debenedetti

    • News24

    Un'autorità europea contro il riciclaggio

    Tornando all'esempio del contante, è facile ricordare come nel nostro Paese i nostri esecutivi negli ultimi due decenni - a eccezione dell'esecutivo guidato da Mario Monti - hanno avuto una allergia ad affrontare il tema.

    – di Donato Masciandaro

    • News24

    Italiani innamorati del contante. Tutti i rischi dei pagamenti cash

    In un anno un olandese usa gli strumenti di pagamento alternativi al contante più di 400 volte. Un francese più di 300. Un italiano, invece, solo 100. Le cifre di Bankitalia confermano la passione del nostro Paese per il contante. Ribadita anche dalla Bce, secondo cui gli italiani saldano cash

    – di C. Dell'Oste e G. Parente

1-10 di 5556 risultati