Ultime notizie:

Mario Mezzanzanica

    • News24

    La digital transformation in azienda: come cambiano ruoli e competenze

    Dalla teoria alla pratica: la trasformazione digitale è entrata in azienda. Ma chi se ne deve occupare? Quali profili servono? E poi: è necessario, assieme al cambiamento della cultura aziendale anche la trasformazione delle competenze delle persone che ci lavorano, oppure c'è un problema più

    – di Antonio Dini

    • News24

    Competenze 4.0 tra formazione inadeguata e gap occupazionale

    Sul tema delle competenze (digitali) le occasioni di confronto e dibattito si sprecano e molto convergono verso l'assunto: le competenze 4.0 oscillano tra formazione inadeguata e gap occupazionale. C'è però un denominatore comune che continua a influenzare negativamente la questione, e cioè

    – di Gianni Rusconi

    • News24

    Da Milano a Palermo la classifica delle migliori scuole superiori

    Le famiglie, da Milano a Palermo, alle prese da gennaio con l'iscrizione dei propri figli alle scuole superiori, da oggi, avranno uno strumento in più per fare la scelta giusta: è online, da questa mattina, la nuova edizione di Eduscopio della Fondazione Agnelli che, dopo l'esordio sperimentale nel

    – di Claudio Tucci

    • News24

    Nuove professioni da Industria 4.0

    Segnatevi questi nomi: regulatory affairs, business analyst, Hse specialist, designer engineer, connectivity e cyber security specialist, business intelligent analyst, data scientist, data specialist. Il futuro del lavoro è in queste (ma non solo) nuove professioni, che hanno tutte un unico

    – Marco Biscella

    • News24

    Tecnici e venditori le figure più richieste

    Agenti commerciali, assistenti alle vendite, disegnatori industriali, sviluppatori di software, conduttori di impianti e macchinari fissi. Sono i profili più richiesti sul web. E se al Nord prevale la ricerca di figure legate all'attività manifatturiera (al Nord-Est artigiani e operai specializzati

    – Marco Biscella

    • News24

    Economisti e ingegneri tra i più richiesti

    «Si ricorda, dieci anni fa, quando c'è stata la bolla tecnologica? O quella della comunicazione?», chiede Marco Centra, ricercatore responsabile dell'area

    – di Cristina Casadei