Persone

Mario Draghi

Mario Draghi è nato il 3 settembre del 1947 a Roma ed è un economista e presidente della Bce.

Ha ricoperto diversi incarichi, tra cui quello di Governatore della Banca d'Italia fino a ottobre 2011. Dal 1 novembre 2011 è presidente della Banca Centrale Europea (la carica dura 8 anni).

Alla nomina a governatore Draghi arriva nel 2006, succedendo al discusso predecessore Antonio Fazio.

Draghi fa anche parte del Consiglio direttivo della Banca centrale europea ed è consigliere della Banca dei regolamenti internazionali. Dal 2006 è anche presidente del Financial Stability Board, un organo internazionale che si occupa della vigilanza sui mercati finanziari per garantirne la stabilità.

Rappresenta inoltre l’Italia in numerosi altri organi internazionali.

Precedentemente, nel 1998, aveva contribuito grandemente al testo unico della finanza, che peraltro porta il suo nome (legge Draghi) e che attua una riforma del sistema finanziario italiano. Dal 1991 al 2001, è stato Direttore generale del Tesoro e dal 1993 al 2001 presidente del comitato per le liberalizzazioni. Tra il 1984 ed il 1990 è stato direttore esecutivo della Banca Mondiale.

Nei diversi anni ha ricoperto incarichi importanti anche in aziende e banche, quali l'IRI, la Banca nazionale del lavoro e l'Eni.

Dal 2002 è stato anche vicepresidente per l'Europa di Goldman Sachs. Prima di approdare a questo genere di incarichi Mario Draghi è stato per diversi anni docente universitario in diverse università, tra cui Venezia e Firenze.

Nel 1976 ha conseguito il dottorato negli Stati Uniti, presso il Massachussets Institute of Technology, dove ha collaborato anche con Franco Modigliani.

Mario Draghi è stimato come grande economista in tutto il mondo, anche in Italia riesce a riscuotere l'approvazione di tutte le forze politiche, economiche e sindacali.

Nel 2011 succede a Jean-Claude Trichet diventando Presidente della Banca centrale europea.

Il 31 dicembre del 2012 è stato nominato uomo dell'anno dai quotidiani inglesi Financial Times e The Times. Il riconoscimento è stato motivato con l'abilità dimostrata da Draghi nel gestire la crisi del debito sovrano europeo, nell'estate del 2012, evitando che la crisi finanziaria in atto contaggiasse le grandi economie come quella spagnola ed italiana.

Il suo nome è legato al lancio del noto "Quantitative easing", provvedimento con cui la la Banca Centrale Europea si è impegnata ad acquistare (dal 22 gennaio del 2015 fino al settembre del 2016) titoli di stato dei paesi dell'Eurozona per un controvalore di 60 miliardi di euro.

Mario Draghi è stato insignito di diversi titoli ed onorificienze:

— Laurea honoris causa in "Scienze statistiche" (Università degli studi di Padova, 18 dicembre 2009);

— Master honoris causa in "Business Administration" (Fondazione CUOA, 18 giugno 2010);

— Laurea honoris causa in "Scienze Politiche e Relazioni Internazionali" (LUISS Guido Carli, 6 maggio 2013);

— Grande Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Roma, 27 dicembre 1991);

— Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Roma, 5 aprile 2000).

E' sposato con Serena dal 1973, dalla loro unione sono nati due figli, Giacomo e Federica.

Ultimo aggiornamento 21 novembre 2016

Ultime notizie su Mario Draghi
    • News24

    Il dopo-Draghi e i dubbi su Weidmann

    Poi Merkel e Macron saranno arrivati al dunque, le "poltrone finanziarie" in scadenza o in ballo, otto solo in Bce compresa quella di Draghi. ... E della successione a Mario Draghi, il cui mandato scade nell'ottobre 2019, Germania e Francia hanno iniziato a parlarne già da ora. ... Dopo il francese Trichet e l'italiano Draghi, appare evidente che sia arrivato il turno della Germania: anche se dietro le quinte a Francoforte c'è chi sottovoce fa cenno a una regola non scritta che escluderebbe dalla...

    – di Isabella Bufacchi

    • News24

    Il Paese davanti alle sfide europee

    Soprattutto quando l'esito della partita si annuncia molto incerto, le campagne elettorali vivono la folle kermesse delle più varie e acrobatiche promesse, poi quasi sempre disattese. In Italia però questa volta confusione, contraddizioni, spregiudicatezza e scarso realismo su euro, tasse, pensioni

    – di Adriana Cerretelli

    • News24

    Il Paese davanti alle sfide europee

    Soprattutto quando l'esito della partita si annuncia molto incerto, le campagne elettorali vivono la folle kermesse delle più varie e acrobatiche promesse, poi quasi sempre disattese. In Italia però questa volta confusione, contraddizioni, spregiudicatezza e scarso realismo su euro, tasse, pensioni

    – Adriana Cerretelli

    • News24

    La produttività nuova frontiera Bce

    Quando inizierà la normalizzazione della politica monetaria da parte della Bce? Ci sono dei costi nel continuare ad attendere? C'è da scommettere che chi è impaziente, e non ama la strategia decisa da Mario Draghi e dal suo consiglio, utilizzerà presto un nuovo argomento per criticarlo. Cioè: gli

    – di Donato Masciandaro

    • News24

    I benefici veri (e presunti) per le banche

    Che le banche non amino i tassi di interesse bassi, se non addirittura negativi, è risaputo. Basta chiederlo agli istituti di credito (e ai politici) tedeschi, che non perdono occasione per criticare Mario Draghi e le politiche monetarie della Banca centrale europea, a parer loro eccessivamente

    – Maximilian Cellino

    • News24

    Berlusconi e Salvini chiudono a ipotesi Maroni in prossimo governo

    Boccia l'ipotesi di Roberto Maroni come ministro di un governo targato centrodestra («Lo escludo nella maniera più assoluta»). Accredita il centrodestra al 40% nei sondaggi ma si dice convinto che possa «puntare al 45%». Esclude la possibilità di un governo di larghe intese tra centrodestra e Pd. E

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Massimo Della Ragione (Goldman Sachs): «L'Italia si alzi e torni a ballare»

    «Sarà perché, da giovane, ho partecipato al momento magico delle privatizzazioni. Sarà perché vedo quanto pesa l'Italia nei conti e negli equilibri di Goldman Sachs, con le sue storie imprenditoriali di grande successo e di grande fascino e con le posizioni significative occupate da noi partner

    – di Paolo Bricco

    • News24

    L'ombrello di Draghi, il silenzio della politica

    L'Italia può attendere serenamente il momento in cui la Banca centrale europea chiuderà l'ombrello dei tassi i che finora ha protetto la finanza pubblica italiana? Questa domanda dovrebbe essere in cima alla lista delle priorità a cui rispondere nel definire i programmi di politica economica dei

    – di Donato Masciandaro

    • News24

    Quel mezzo sorriso di Draghi sui tassi

    All'ultima conferenza stampa del 2017, il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, ha risposto con un mezzo sorriso alla domanda se pensi di alzare i tassi d'interesse prima di andarsene dall'incarico nel novembre del 2019, come ha fatto nelle scorse settimane il presidente della

    – di Alessandro Merli

    • News24

    Investimenti

    Macchinari digitali e nuovi sbocchi, così le aziende tornano a investire sul futurodi Marzio BartoloniInnovazione e internazionalizzazione. Queste le due stelle polari che hanno spinto molte imprese a investire dopo la crisi più pesante dal dopo guerra che ha mangiato negli otto anni più bui- dal

1-10 di 6716 risultati