Persone

Mario Draghi

Mario Draghi è nato il 3 settembre del 1947 a Roma ed è un economista e presidente della Bce.

Ha ricoperto diversi incarichi, tra cui quello di Governatore della Banca d'Italia fino a ottobre 2011. Dal 1 novembre 2011 è presidente della Banca Centrale Europea (la carica dura 8 anni).

Alla nomina a governatore Draghi arriva nel 2006, succedendo al discusso predecessore Antonio Fazio.

Draghi fa anche parte del Consiglio direttivo della Banca centrale europea ed è consigliere della Banca dei regolamenti internazionali. Dal 2006 è anche presidente del Financial Stability Board, un organo internazionale che si occupa della vigilanza sui mercati finanziari per garantirne la stabilità.

Rappresenta inoltre l’Italia in numerosi altri organi internazionali.

Precedentemente, nel 1998, aveva contribuito grandemente al testo unico della finanza, che peraltro porta il suo nome (legge Draghi) e che attua una riforma del sistema finanziario italiano. Dal 1991 al 2001, è stato Direttore generale del Tesoro e dal 1993 al 2001 presidente del comitato per le liberalizzazioni. Tra il 1984 ed il 1990 è stato direttore esecutivo della Banca Mondiale.

Nei diversi anni ha ricoperto incarichi importanti anche in aziende e banche, quali l'IRI, la Banca nazionale del lavoro e l'Eni.

Dal 2002 è stato anche vicepresidente per l'Europa di Goldman Sachs. Prima di approdare a questo genere di incarichi Mario Draghi è stato per diversi anni docente universitario in diverse università, tra cui Venezia e Firenze.

Nel 1976 ha conseguito il dottorato negli Stati Uniti, presso il Massachussets Institute of Technology, dove ha collaborato anche con Franco Modigliani.

Mario Draghi è stimato come grande economista in tutto il mondo, anche in Italia riesce a riscuotere l'approvazione di tutte le forze politiche, economiche e sindacali.

Nel 2011 succede a Jean-Claude Trichet diventando Presidente della Banca centrale europea.

Il 31 dicembre del 2012 è stato nominato uomo dell'anno dai quotidiani inglesi Financial Times e The Times. Il riconoscimento è stato motivato con l'abilità dimostrata da Draghi nel gestire la crisi del debito sovrano europeo, nell'estate del 2012, evitando che la crisi finanziaria in atto contaggiasse le grandi economie come quella spagnola ed italiana.

Il suo nome è legato al lancio del noto "Quantitative easing", provvedimento con cui la la Banca Centrale Europea si è impegnata ad acquistare (dal 22 gennaio del 2015 fino al settembre del 2016) titoli di stato dei paesi dell'Eurozona per un controvalore di 60 miliardi di euro.

Mario Draghi è stato insignito di diversi titoli ed onorificienze:

— Laurea honoris causa in "Scienze statistiche" (Università degli studi di Padova, 18 dicembre 2009);

— Master honoris causa in "Business Administration" (Fondazione CUOA, 18 giugno 2010);

— Laurea honoris causa in "Scienze Politiche e Relazioni Internazionali" (LUISS Guido Carli, 6 maggio 2013);

— Grande Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Roma, 27 dicembre 1991);

— Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Roma, 5 aprile 2000).

E' sposato con Serena dal 1973, dalla loro unione sono nati due figli, Giacomo e Federica.

Ultimo aggiornamento 21 novembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Politica | Governo | Bce | MIT | Antonio Fazio | Jean-Claude Trichet | Banca Mondiale | Bri | Ministero del Tesoro | Eni | Libera Università Internazionale degli Studi Sociali | Franco Modigliani | Mario Draghi | Guido Carli | FBS | Goldman Sachs | Fondazione CUOA | Istituto per la ricostruzione industriale | Roma |

Ultime notizie su Mario Draghi
    • News24

    Un conservatore flessibile per guidare la Bce

    Con oltre un anno di anticipo sulla scadenza del mandato di Mario Draghi, è già iniziata sui media la gara delle ipotesi e previsioni su chi prenderà il suo posto. ... Se tale qualità è auspicabile per una qualunque banca centrale, è necessaria per il successore di Mario Draghi, visto che lo statuto della Bce prescrive che la stabilità monetaria sia l’obiettivo prioritario.

    – di Donato Masciandaro

    • News24

    Bankitalia, nuovo mandato da vice dg per Panetta. Ritratto dell'economista "uomo dei mercati"

    E, come Mario Draghi, conosce a fondo la finanza internazionale e la sua intrinseca, ricorrente instabilità, per averla studiata nel Regno Unito (ha un Phd in Economics and Finance alla London School)e per averla conosciuta sul campo. Già nel 2011, con Draghi ancora governatore di via Nazionale, gli fu affidato il compito di coordinare le attività connesse alla partecipazione di Bankitalia all'Eurosistema e l'analisi della stabilità finanziaria; e durante la permanenza al servizio di studi di...

    – di Rossella Bocciarelli

    • Agora

    Mercati emergenti ed economie avanzate: chi alza e chi abbassa i tassi

    Il presidente della Bce, Mario Draghi, ha ammesso che "i rischi per la crescita rimangono bilanciati ma al tempo stesso i rischi relativi a un crescente protezionismo, a vulnerabilità nei mercati emergenti e alla volatilità dei mercati finanziari hanno guadagnato maggiore preminenza negli ultimi tempi".

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    Il doppio avviso della Banca centrale europea all'Italia

    Mario Draghi rassicura, ma anche ammonisce. ... Lo stesso Draghi ha avuto modo di ricordare che il proseguimento dell’azione espansiva di acquisto titoli comunque verrà effettuato mantenendo quei paletti – come la proporzionalità tra gli acquisti e le quote nazionali del capitale della Bce - che concorrono a garantire l’indipendenza della stessa Bce: senza l’indipendenza della banca centrale, ed in presenza di politiche economiche miopi, la valuta di un Paese rischia di...

    – di Donato Masciandaro

    • News24

    Bce, Savona: Draghi ha poteri non previsti

    Il presidente della Bce Mario Draghi «si è procurato dei poteri che non avevamo previsto. ... «Non commento, è un amico», ha poi tagliato corto il ministro, incalzato dai giornalisti sulle dichiarazioni di ieri di Draghi, secondo il quale troppe parole hanno fatto male all'Italia e che adesso si aspettano i fatti.

    – di Redazione Online

    • News24

    Spread e parole dannose del governo: il costo per famiglie e imprese

    E' stato più che tranchant il governatore Mario Draghi nella conferenza stampa a Francoforte del post-direttivo della Bce che ha lasciato i tassi a 0 confermando la fine del programma di Quantitative easing a dicembre. Draghi si è riferito allo “spread verbale” tra i politici della maggioranza che, a suon di dichiarazioni contradditorie su quale deficit iscrivere nella prossima legge di Bilancio, hanno avuto l’effetto di aumentare la volatilità su Borse e titoli di Stato...

    – di Vito Lops

    • News24

    Draghi avverte l’Italia: non c’è contagio, il Qe finirà come previsto

    Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, è stato molto chiaro nel valutare quanto accade ai rendimenti del nostro paese. ... Sulla politica fiscale italiana la Bce attenderà comunque «i fatti», ha spiegato Draghi: la legge Finanziaria ma anche «la discussione parlamentare». ...- ha spiegato Draghi - di compensare gli effetti dei fattori negativi.

    – di Riccardo Sorrentino

1-10 di 6905 risultati