Persone

Mario Draghi

Mario Draghi è nato il 3 settembre del 1947 a Roma ed è un economista ed alto funzionario di statura internazionale.

Ha ricoperto diversi incarichi, tra cui quello di Governatore della Banca d'Italia fino a ottobre 2011.

Il 24 giugno 2011 è stata formalizzata la sua investitura alla Presidenza della Banca Centrale Europea a partire dal 1º novembre 2011.

Alla nomina a governatore Draghi arriva nel 2006, succedendo al discusso predecessore Antonio Fazio.

Draghi fa anche parte del Consiglio direttivo della Banca centrale europea ed è consigliere della Banca dei regolamenti internazionali.

Dal 2006 è anche presidente del Financial Stability Board, un organo internazionale che si occupa della vigilanza sui mercati finanziari per garantirne la stabilità.

Rappresenta inoltre l’Italia in numerosi altri organi internazionali.

Precedentemente, nel 1998, aveva contribuito grandemente al testo unico della finanza, che peraltro porta il suo nome (legge Draghi) e che attua una riforma del sistema finanziario italiano.

Dal 1991 al 2001, è stato Direttore generale del Tesoro e dal 1993 al 2001 presidente del comitato per le liberalizzazioni.

Tra il 1984 ed il 1990 è stato direttore esecutivo della Banca Mondiale.

Nei diversi anni ha ricoperto incarichi importanti anche in aziende e banche, quali l'IRI, la Banca nazionale del lavoro e l'Eni.

Dal 2002 è stato anche vicepresidente per l'Europa di Goldman Sachs. Prima di approdare a questo genere di incarichi Mario Draghi è stato per diversi anni docente universitario in diverse università, tra cui Venezia e Firenze.

Nel 1976 ha conseguito il dottorato negli Stati Uniti, presso il Massachussets Institute of Technology, dove ha collaborato anche con Franco Modigliani.

Mario Draghi è stimato come grande economista in tutto il mondo, anche in Italia riesce a riscuotere l'approvazione di tutte le forze politiche, economiche e sindacali.

Nel 2011 succede a Jean-Claude Trichet diventando Presidente della Banca centrale europea.

Il 31 dicembre del 2012 è stato nominato uomo dell'anno dai quotidiani inglesi Financial Times e The Times. Il riconoscimento è stato motivato con l'abilità dimostrata da Draghi nel gestire la crisi del debito sovrano europeo, nell'estate del 2012, evitando che la crisi finanziaria in atto contaggiasse le grandi economie come quella spagnola ed italiana.

Il suo nome è legato al lancio del noto "Quantitative easing", provvedimento con cui la la Banca Centrale Europea si è impegnata ad acquistare (dal 22 gennaio del 2015 fino al settembre del 2016) titoli di stato dei paesi dell'Eurozona per un controvalore di 60 miliardi di euro.

Mario Draghi è stato insignito di diversi titoli ed onorificienze:

— Laurea honoris causa in "Scienze statistiche" (Università degli studi di Padova, 18 dicembre 2009);

— Master honoris causa in "Business Administration" (Fondazione CUOA, 18 giugno 2010);

— Laurea honoris causa in "Scienze Politiche e Relazioni Internazionali" (LUISS Guido Carli, 6 maggio 2013);

— Grande Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Roma, 27 dicembre 1991);

— Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Roma, 5 aprile 2000).

E' sposato con Serena dal 1973, dalla loro unione sono nati due figli, Giacomo e Federica.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Mario Draghi
    • News24

    Come tutelare i risparmi dall'effetto-Londra

    Ci sono in effetti diversi elementi che depongono a favore di un atteggiamento cauto e ragionato sul risparmio in questi giorni, primo fra tutti il fatto che le Banche centrali di tutto il mondo - da quella d'Inghilterra, direttamente coinvolta, a quella svizzera, quelle dei Paesi nordici e naturalmente alla Bce guidata da Mario Draghi - hanno attivato tutti i meccanismi possibili per affrontare la situazione di emergenza.

    – Maximilian Cellino

    • News24

    Bce, 22 miliardi alle banche italiane

    Non c'è stata dunque inappetenza da parte delle aziende di credito di fronte all'allettante offerta fatta dal presidente della Bce Mario Draghi, attraverso denaro in prestito non solo a costo zero, ma finanche a interesse negativo con questi crediti targeted, ovvero mirati all'erogazione di prestiti alle imprese.

    – Rossella Bocciarelli

    • News24

    Spread BTp-Bund oltre 180 punti , ma poi si stabilizza a 153

    Non è infatti soltanto lo status di rifugio sicuro a portare il denaro sul Bund per esempio, ma anche la prospettiva di nuovi possibili interventi di Mario Draghi, sul piano di riacquisti o anche sui tassi stessi: non subito, perché occorrerà prima osservare l'impatto economico dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea, ma nel medio periodo.

    – Maximilian Cellino

    • Econopoly

    Default sovrani, chi rischia di più con Brexit?

    Nei giorni scorsi Mario Draghi e Janet Yellen sono intervenuti per rassicurare i mercati, dichiarandosi pronti, ancora una volta, a mettere in atto le misure necessarie per stabilizzare i mercati, se dovessero essere necessari acquisti ancora più massicci degli attuali 80 miliardi mensili per stabilizzare i mercati.

    – Paolo Manasse

    • News24

    Così la linea di difesa delle Banche centrali

    «La Banca centrale europea è pronta a tutte le eventualità», ha ribadito il suo presidente, Mario Draghi, nella sua audizione al Parlamento europeo questa settimana. ... Non c'è un piano, si è spinto a dire Draghi nella sua audizione, un modo per sottolineare che, a meno di cataclismi per ora impensabili, c'è un copione da seguire, sperimentato in altre occasioni, e non misure eccezionali. ... E' difficile prevedere l'impatto, sia sui mercati finanziari sia sull'economia reale, ha osservato Draghi...

    – Alessandro Merli

    • News24

    Brexit, la cattiva coscienza dell'Europa

    Poi, è storia recente, otto anni di crisi finanziaria, la peggior recessione dal dopoguerra, disoccupati alle stelle, euro in bilico sull'abisso non solo greco, il salvataggio di Mario Draghi ma quasi tutti i problemi restano ancora irrisolti.

    – Adriana Cerretelli

    • News24

    Brexit, perché in ogni caso non sarà una Lehman

    Lo ha ripetuto il presidente della Bce, Mario Draghi, al Parlamento europeo e lo ha detto chiaramente il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, al forum organizzato dal Sole 24 Ore (di cui riferiamo alle pagine 2, 3 e 5).

    – Alessandro Merli

    • News24

    E la Corte tedesca dà il via libera al piano Omt

    La sentenza in quattro pagine chiude un procedimento aperto quasi quattro anni fa dopo il ricorso di decine di migliaia di euroscettici tedeschi contro il piano Omt lanciato dal presidente della Bce, Mario Draghi nell'estate del 2012, in seguito al suo annuncio che avrebbe fatto «tutto il necessario» per salvare l'euro.

    – Alessandro Merli

    • News24

    Draghi: Bce già pronta in caso di Brexit

    Sul fronte dell'unione bancaria, in una audizione davanti al Parlamento europeo, Mario Draghi ha poi esortato i Ventotto a darsi obiettivi temporali entro i quali creare una assicuazione unica dei depositi creditizi, terzo pilastro della nascente... «La Bce è pronta a tutte le eventualità a seguito del referendum britannico», ha detto Draghi in un discorso in Parlamento, prima di affrontare al fuoco di fila di domande dei deputati. ...dall'Unione, Draghi ha sottolineato che è «difficile...

    – Beda Romano

1-10 di 5826 risultati