Persone

Mario Draghi

Mario Draghi è nato il 3 settembre del 1947 a Roma ed è un economista ed alto funzionario di statura internazionale.

Ha ricoperto diversi incarichi, tra cui quello di Governatore della Banca d'Italia fino a ottobre 2011.

Il 24 giugno 2011 è stata formalizzata la sua investitura alla Presidenza della Banca Centrale Europea a partire dal 1º novembre 2011.

Alla nomina a governatore Draghi arriva nel 2006, succedendo al discusso predecessore Antonio Fazio.

Draghi fa anche parte del Consiglio direttivo della Banca centrale europea ed è consigliere della Banca dei regolamenti internazionali.

Dal 2006 è anche presidente del Financial Stability Board, un organo internazionale che si occupa della vigilanza sui mercati finanziari per garantirne la stabilità.

Rappresenta inoltre l’Italia in numerosi altri organi internazionali.

Precedentemente, nel 1998, aveva contribuito grandemente al testo unico della finanza, che peraltro porta il suo nome (legge Draghi) e che attua una riforma del sistema finanziario italiano.

Dal 1991 al 2001, è stato Direttore generale del Tesoro e dal 1993 al 2001 presidente del comitato per le liberalizzazioni.

Tra il 1984 ed il 1990 è stato direttore esecutivo della Banca Mondiale.

Nei diversi anni ha ricoperto incarichi importanti anche in aziende e banche, quali l'IRI, la Banca nazionale del lavoro e l'Eni.

Dal 2002 è stato anche vicepresidente per l'Europa di Goldman Sachs. Prima di approdare a questo genere di incarichi Mario Draghi è stato per diversi anni docente universitario in diverse università, tra cui Venezia e Firenze.

Nel 1976 ha conseguito il dottorato negli Stati Uniti, presso il Massachussets Institute of Technology, dove ha collaborato anche con Franco Modigliani.

Mario Draghi è stimato come grande economista in tutto il mondo, anche in Italia riesce a riscuotere l'approvazione di tutte le forze politiche, economiche e sindacali.

Nel 2011 succede a Jean-Claude Trichet diventando Presidente della Banca centrale europea.

Il 31 dicembre del 2012 è stato nominato uomo dell'anno dai quotidiani inglesi Financial Times e The Times. Il riconoscimento è stato motivato con l'abilità dimostrata da Draghi nel gestire la crisi del debito sovrano europeo, nell'estate del 2012, evitando che la crisi finanziaria in atto contaggiasse le grandi economie come quella spagnola ed italiana.

Il suo nome è legato al lancio del noto "Quantitative easing", provvedimento con cui la la Banca Centrale Europea si è impegnata ad acquistare (dal 22 gennaio del 2015 fino al settembre del 2016) titoli di stato dei paesi dell'Eurozona per un controvalore di 60 miliardi di euro.

Mario Draghi è stato insignito di diversi titoli ed onorificienze:

— Laurea honoris causa in "Scienze statistiche" (Università degli studi di Padova, 18 dicembre 2009);

— Master honoris causa in "Business Administration" (Fondazione CUOA, 18 giugno 2010);

— Laurea honoris causa in "Scienze Politiche e Relazioni Internazionali" (LUISS Guido Carli, 6 maggio 2013);

— Grande Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Roma, 27 dicembre 1991);

— Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Roma, 5 aprile 2000).

E' sposato con Serena dal 1973, dalla loro unione sono nati due figli, Giacomo e Federica.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Mario Draghi
    • News24

    Se l'obiettivo prioritario è evitare le svendite

    Nella sua conferenza stampa di giovedì scorso il presidente della Bce, Mario Draghi, ha motivato la necessità di far ricorso, in circostanze straordinarie, a un paracadute pubblico per offrire una soluzione al problema dei crediti deteriorati accumulati dalle banche in otto anni di crisi. E per

    – Rossella Bocciarelli

    • News24

    Tutto il peso ricadrà sulle Banche centrali

    Un «messaggio di stabilità» ha chiesto il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, al G-20 che si riunisce oggi e domani a Chengdu, in Cina. Un messaggio, se non accompagnato da azioni decise, potrebbe però non bastare.Secondo la bozza del comunicato elaborata dai tecnici e che verrà

    – di Alessandro, Merli

    • NovaCento

    Consigli per le letture.. da parte dei miei Allievi

    Ero proprio a corto di idee: indeciso su come chiudere l'esame del mio corso di Comparative Innovation Policy. Davanti a me alcuni bravissimi Allievi della Scuola Superiore Sant'Anna, che si aspettavano "il domandone" per la lode. Non potevo deluderli.. All'improvviso mi sono ricordato del recente recente viaggio Roma - Francoforte. Seduto accanto a me, assolutamente per caso, c'era Mario Draghi, probabilmente di ritorno in ufficio dopo un passaggio romano. Come un fiume in piena, nella mia tes...

    – Alberto Di Minin

    • News24

    Le scelte che impone l'intelligenza politica

    Due volte, nella conferenza stampa di ieri, il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, ha tenuto a sottolineare che i poteri e la responsabilità delle decisioni sulla questione delle banche e dell'eventuale sostegno pubblico spettano alla Commissione europea.

    – Alessandro Merli

    • News24

    Il Bund in altalena tradisce la tensione sulla revisione del Qe

    Tutto rimandato a settembre e, soprattutto, ogni soluzione rimane potenzialmente sul piatto per aumentare la portata o rendere più gestibile l'attuale piano di riacquisti di attività pubbliche della Bce. Complice la stabilizzazione dei mercati dopo lo shock Brexit, le probabilità di

    – Maximilian Cellino

    • News24

    I mercati pretendono solo denaro a pioggia

    Se non fosse stato per quell'accenno, sulla possibilità degli Stati di intervenire a difesa delle banche, le dichiarazioni di Mario Draghi avrebbero prodotto una profonda delusione sui mercati. Non sarebbe stato affatto strano: e non perchè si dubiti sulla determinazione della Bce ad affrontare

    – Walter Riolfi

    • News24

    Borse, mini-rally delle banche grazie all'ok di Draghi al sostegno pubblico

    Le parole di Mario Draghi, che nel corso della conferenza stampa a seguito del direttivo Bce ha parlato apertamente di un «salvagente pubblico» per mettere in sicurezza le banche in crisi seppur in «circostanze eccezionali» hanno favorito la ripresa delle quotazioni delle svalutatissime banche

    – Andrea Franceschi

    • News24

    Draghi: aiuti alle banche possibili

    Il presidente della Bce, Mario Draghi, conferma il diritto degli Stati ad azioni di sostegno delle banche «in circostanze eccezionali». Le parole di Draghi, festeggiate dalle banche di tutta Europa, hanno tenuto in territorio positivo i listini (Milano +0,25%). La riunione di ieri, la prima post

    • News24

    Fondi e risorse per comuni e regioni: il rating 24 del decreto enti locali

    Fondi e risorse per comuni e regioni: il rating 24 del decreto Enti localiNuove possibilità di assunzione nei piccoli Comuni, nelle Regioni che hanno quasi esaurito gli esuberi delle Province, negli asili nido e nei vigili del fuoco; aiuti per i contribuenti alle prese con i pagamenti rateali dei

1-10 di 5879 risultati