Persone

Marine Le Pen

Marion Anne Perrine Le Pen, conosciuta come Marine, nata il 5 agosto a Neuilly-sur-Seine comune alle porte di Parigi, è una politica di destra ed eurodeputata francese. Superato il primo turno alle elezioni presidenziali, al ballottaggio del 7 maggio Marine Le Pen ha ottenuto il 33,94 %dei voti ed è stata sconfitta dal rivale Emmanuel Macron votato dal 66,06% della popolazione.

Terza figlia della prima moglie del fondatore del Front natio­nal Jean-Marie Le Pen, dopo aver conseguito la laurea in diritto e aver esercitato la professione di avvocato, inizia la sua carriera politica come direttore del servizio giuridico del Front national e assumendo alcune cariche a livello regionale (consigliere regionale del Nord-Pas-de-Calais e dell’iledeFrance) a partire dal 1998. Nel 2004 viene eletta al Parlamento europeo nel Gruppo Europa delle Nazioni e della Libertà. Nel 2011 succede al padre Jean-Marie alla presidenza del Front National.

Nel 2012 si candida alle presidenziali francesi e ottiene al primo turno il 17,9% dei consensi, dopo il socialista Hollande e Sarkozy: è il miglior risultato ottenuto da sempre dal partito.Alle presidenziali del 2017 è stata sconfitta al secondo turno da Emmanuel Macron.

Marine Le Pen è stata indicata in più edizioni della rivista Time tra le cento persone più influenti al mondo.

E’ stata sposata due volte e ha tre figli dal primo marito. Il suo nuovo compagno è Louis Aliot vice presidente del Front natio­­nal.

Ultimo aggiornamento 07 maggio 2017

Ultime notizie su Marine Le Pen
    • News24

    La Francia vota una legge più dura sugli immigrati

    Molto critiche le opposizioni di sinistra - La France Insoumise e i comunisti - e, per ragioni ovviamente diverse, quelle di destra: il Front National e i Républicaines che si sono un po' schiacciati sulle posizioni del movimento di Marine Le Pen.

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    La corsa di Macron per diventare il nuovo Re Sole

    Cambiare la Francia. Cambiare l'Europa. E' ambizioso, Emmanuel Macron. Si sente jupitérien - che in italiano non potremmo tradurre con "gioviale" - e cerca di costruire con cura la sua immagine di presidente-re, al pari di Charles de Gaulle e François Mitterrand.

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    Orban sempre più leader, si rafforza l'Europa di Visegrad

    BUDAPEST - «Questa vittoria ci dà la forza per difendere la nostra Ungheria in Europa», «tantissimi ungheresi si sono affidati a noi confermando le nostre convinzioni: già nelle prossime settimane verrà approvata una nuova legge sulle organizzazioni umanitarie che operano nel nostro Paese», la

    – dal nostro inviato Luca Veronese

    • News24

    Le tensioni antisemite che agitano la Francia

    «Tutti, senza eccezione, sono invitati». E' toccato a Daniel Knoll, uno dei figli di Mireille Knoll, la superstite dell'Olocausto accoltellata e data alle fiamme nella sua casa in un delitto antisemita, tentare di soffocare le polemiche degli ultimi giorni e "aprire" le Marce bianche di denuncia

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    Il governo «difficile» e le alleanze europee

    Se l'Italia avrà un governo politico (politico, si badi bene, non istituzionale), quest'ultimo si baserà sulla necessaria convergenza tra i 5 Stelle e la Lega (con eventuali alleati). Qualsiasi altra combinazione evocata è chiacchiera (oppure un modo per guadagnare tempo). Perché? Perché vi sono

    – di Sergio Fabbrini

    • News24

    La nuova divisione che s'aggira per l'Europa

    Le difficoltà della crisi politica italiana sono strutturali e non già contingenti. Quella crisi ha le sue radici nella trasformazione della politica nazionale, a sua volta accelerata dai cambiamenti intervenuti in Europa lungo le crisi multiple dell'ultimo decennio. Se così è, allora si uscirà

    – di Sergio Fabbrini

    • News24

    Sinistra anno zero: perché ha perso il popolo e chi la sta sostituendo

    Nel bene e nel male, Matteo Renzi ha lasciato il segno due volte nella storia del Pd. Nessuno era riuscito a portare il centrosinistra così in alto e così in basso, dalla vertigine del 40% alle europee del 2014 al crollo sotto al 20% alle politiche del 4 marzo. Un'emorragia di cinque milioni di

    – di Alberto Magnani

    • News24

    Il potere dei simboli e i conti col passato

    L'assassinio di Mireille Knoll, la donna uccisa nel suo appartamento ha scosso la Francia. La Francia scopre che l'antisemitismo è un fatto. Lo scopre perché improvvisamente quel nervo scoperto di una conflittualità profonda che attraversa la sua società non è più riducibile a un conflitto o alla

    – di David Bidussa

1-10 di 929 risultati