Persone

Marina Berlusconi

Marina Elvira Berlusconi è un’imprenditrice e una dirigente d’azienda italiana. Figlia del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e della prima moglie Carla Elvira Lucia Dall'Oglio, Marina Berlusconi riveste la carica di Presidente di Fininvest e di Arnoldo Mondadori Editore. Inoltre fa parte anche dei Consigli di Amministrazione di Mediolanum, Medusa Film, Mediaset e di Mediobanca.

Marina Berlusconi ha frequentato il liceo classico di Monza (in provincia di Monza Brianza) e nel 1996 ha assunto la carica di Vicepresidente di Fininvest Spa, ruolo che ha mantenuto fino al 2005 quando è stata nominata Presidente della società. Nel 2003 è subentrata a Leonardo Mondadori, sulla poltrona di Presidente dell’Arnoldo Mondadori Editore. Nel tempo Marina Berlusconi è entrata inoltre a far parte dei Consigli di Amministrazione di: Mediolanum, Medusa Film, Mediaset e di Mediobanca. Nel 2008 la rivista americana Forbes l’ha posizionata al primo posto nella classifica delle donne italiane più potenti e al 33esimo posto nella lista delle figure femminili più potenti del mondo. Nel 2010 Marina si è laureata in Filosofia.

Marina Berlusconi è stata insignita dell’Ambrogino d'oro dal sindaco di Milano Letizia Moratti, come esempio di “eccellenza milanese nel mondo e della capacità di conciliare impegno professionale e vita familiare”. Marina Berlusconi è sposata con Maurizio Vanadia, ex primo ballerino del teatro alla Scala di Milano, dal quale ha avuto due figli: Gabriele, nato nel 2002 e Silvio, nato nel 2004.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Marina Berlusconi
    • News24

    «Manager nel web», Marchionne riprende la testa della classifica

    Di nuovo in testa alla classifica, dopo soli quattro mesi passati "all'ombra" di Urbano Cairo. Sergio Marchionne, Ceo di Fiat Chrysler Automobiles (nonché Chairman di Cnh Industrial e amministratore delegato di Ferrari) si riprende il primo gradino del podio nel ranking «Manager nel Web» stilato

    – di Gianni Rusconi

    • News24

    Vivendi puntava a Mediaset già dal 2015

    Un avviso di garanzia non è un rinvio a giudizio. Così, che il vertice di Vivendi - il presidente e primo azionista Vincent Bolloré e il ceo Arnaud de Puyfontaine - sia indagato dalla Procura di Milano per l'ipotesi di concorso in aggiotaggio in relazione alla scalata Mediaset, conferma solo che i

    – di Antonella Olivieri

    • News24

    Fininvest, esposto contro Vivendi per «manipolazione di mercato»

    Fininvest ha intenzione di vendere cara la pelle. Dopo la nota veemente inviata in risposta all'ingresso di Vivendi nel capitale di Mediaset, ieri è arrivata la prima mossa concreta. La holding della famiglia Berlusconi, che detiene il 34,7% del gruppo televisivo, ha presentato infatti alla Procura

    • News24

    Berlusconi e quel «regalo» di Ennio Doris

    Ieri a San Siro un visibilmente contento Silvio Berlusconi si è goduto l'acclamazione dello stadio in quello che forse è stato il suo ultimo derby da patron del Milan. Ma forse l'ex premier ed ex cavaliere era ancora più contento per il regalo che il suo amico e storico socio d'affari Ennio Doris

    • News24

    Tv, Marina Berlusconi tra le 20 donne più influenti al mondo

    Marina Berlusconi è tra le 20 donne più potenti al mondo nel settore della tv e dell'entertainment, secondo il magazine americano The Hollywood Reporter. Quella che è considerata la «bibbia» di Hollywood, ha pubblicato la versione 2016 della sua annuale lista, giunta alla 25esima edizione, che

    • News24

    Mondadori cede Bompiani a Giunti per 16,5 milioni di euro

    Rivoluzione nel mondo dei libri. La storica casa editrice Bompiani finisce nelle mani di Giunti. L'editore di nicchia toscano compra da Mondadori un pezzo grosso dei libri in Italia, entrando nel club dei colossi italiani. Il classico"outsider": per la società messa in vendita dal numero uno in

    – di Simone Filippetti

    • News24

    Mediaset, parte l'azione legale contro Vivendi su Premium

    Silvio Berlusconi presenta un conto da 1,5 miliardi di euro a Vincent Bolloré. L'«Affaire Premium», la pay tv di Mediaset che doveva andare in sposa alla Vivendi del raider bretone, ma è stata ripudiata a un passo dall'altare, finisce in tribunale.

    – di Simone Filippetti

1-10 di 212 risultati