Persone

Margrethe Vestager

Margrethe Vestager è nata il 13 aprile del 1968 a Glostrup (Danimarca) ed è una politica danese della Sinistra Radicale, Commissario Europeo alla Concorrenza.

Membro del Folketing (Parlamento Danese) fin dal 2001, il 3 ottobre del 2011 è stata nominata Vice Primo Ministro e Ministro dell'Economia e dell'Interno nel governo presieduto da Helle Thorning-Schmidt.

Precedentemente ha rivestito gli incarichi di Ministro dell'Educazione (dal 23 marzo del 1998 al 27 novembre del 2001) e Ministro degli Affari Ecclesiastici (dal 23 marzo del 1998 al 21 dicembre del 2000).

Il 31 agosto del 2014 è stata designata, in rappresentanza del governo danese, Commissario Europeo alla Concorrenza nella Commissione Juncker.

Insediatasi, ha messo in atto una campagna contro gli aiuti di stato e le violazioni al regolamento antitrust, mettendo nel mirino Starbucks, Fiat, Android, Amazon, Gazprom ed Apple.

Contro la Apple ha instaurato nel 2016 un'azione che ha portato l'esecutivo comunitario ad infliggere, per aiuti illegali ricevuti, una multa record di 13 miliardi di euro, esclusi gli interessi.

E' sposata con Thomas Jensen e madre di tre figli.

Ultimo aggiornamento 31 agosto 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Consumatori | Commissario europeo | Margrethe Vestager | Apple | Ministro dell'Interno | Amazon | Thomas Jensen | Gazprom | Comitato Esecutivo | Helle Thorning | Fiat | Commissione Juncker | Starbucks | Android | Folketing |

Ultime notizie su Margrethe Vestager
    • News24

    Apple, Amazon, Google. Le supermulte Ue costano 23 miliardi ai Big tech

    Sta di fatto che Margrethe Vestager, il commissario Ue alla concorrenza, è riuscita ad avviare in quattro anni una serie di procedure che hanno messo alle strette (almeno sulla carta) i colossi del tech e i comportamenti illeciti rispetto alle... Vestager ha appena annunciato l’avvio di indagini preliminari su Amazon, per verificare se il colosso dell’ecommerce si sia avvantaggiato dei dati forniti da negozi ospitati online sulla sua piattaforma.

    – di Alberto Magnani

    • News24

    McDonald's Europe: la doppia elusione non è perseguibile

    Di sicuro, ha detto ieri la commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager, «non è come dovrebbe essere dal punto di vista dell'equità fiscale» ma comunque «non c'è stata alcuna violazione delle regole della concorrenza».

    – di Alessandro Galimberti

    • News24

    Amazon, la Ue indaga sull'uso dei dati dei piccoli venditori

    Lo ha spiegato il commissario Ue alla Concorrenza, Margrethe Vestager, in conferenza stampa a Bruxelles: «La domanda – ha detto – che le persone fanno sempre più spesso riguarda queste piattaforme che ospitano rivenditori e sono... «La questione sul tappeto – ha indicato Vestager – riguarda i dati: se Amazon li prende dai piccoli commercianti, cosa che può essere completamente legittima perché il servizio per loro può essere migliorato, tali dati saranno usati...

    – di Laura Cavestri

    • News24

    Apple restituisce all'Irlanda 14,3 miliardi (ma Dublino non li vuole)

    «Alla luce del pagamento completo da parte di Apple dell’aiuto di Stato ricevuto - ha risposto a stretto giro di posta un portavoce della Commissione - la commissaria Margrethe Vestager proporrà al Collegio dei commissari il ritiro della procedura» nei confronti di Dublino presentata alla Corte di giustizia europea.

    – di Michele Pignatelli

    • NovaCento

    A proposito di infrastrutture?. critiche

    La commissaria Margrethe Vestager confuta che le minori dimensioni degli operatori, sia per geografia sia per numero, diluisca gli investimenti in una tecnologia su cui Asia e America del Nord stanno scommettendo pesantemente.

    – Guiomar Parada

    • News24

    Ue, sulla Bekaert indagine aperta ma uso corretto dei fondi

    In ogni caso, il commissario europeo per la concorrenza, Margrethe Vestager, ha aperto un’indagine per chiarire eventuali violazioni delle regole europee sulla concorrenza nella vicenda della Bekaert di Figline Valdarno, la multinazionale che nel sito fiorentino ha licenziato imporvvisamente oltre 300 (Firenze) per delocalizzare la produzione in Romania.

    – di Laura Cavestri

    • News24

    Google, l'antitrust e le ragioni del mercato

    E' su questo che la commissaria alla Concorrenza Margrethe Vestager basa la sua accusa a Google: aver favorito sin dal 2011 l'utilizzo di servizi appartenenti al proprio ecosistema, imponendo «restrizioni illegali ai produttori di dispositivi Android e agli operatori di rete mobile al fine di consolidare la propria posizione dominante nella ricerca generale su Internet».

    – di Franco Debenedetti

1-10 di 280 risultati