Persone

Margrethe Vestager

Margrethe Vestager è nata il 13 aprile del 1968 a Glostrup (Danimarca) ed è una politica danese della Sinistra Radicale, Commissario Europeo alla Concorrenza.

Membro del Folketing (Parlamento Danese) fin dal 2001, il 3 ottobre del 2011 è stata nominata Vice Primo Ministro e Ministro dell'Economia e dell'Interno nel governo presieduto da Helle Thorning-Schmidt.

Precedentemente ha rivestito gli incarichi di Ministro dell'Educazione (dal 23 marzo del 1998 al 27 novembre del 2001) e Ministro degli Affari Ecclesiastici (dal 23 marzo del 1998 al 21 dicembre del 2000).

Il 31 agosto del 2014 è stata designata, in rappresentanza del governo danese, Commissario Europeo alla Concorrenza nella Commissione Juncker.

Insediatasi, ha messo in atto una campagna contro gli aiuti di stato e le violazioni al regolamento antitrust, mettendo nel mirino Starbucks, Fiat, Android, Amazon, Gazprom ed Apple.

Contro la Apple ha instaurato nel 2016 un'azione che ha portato l'esecutivo comunitario ad infliggere, per aiuti illegali ricevuti, una multa record di 13 miliardi di euro, esclusi gli interessi.

E' sposata con Thomas Jensen e madre di tre figli.

Ultimo aggiornamento 31 agosto 2016

Ultime notizie su Margrethe Vestager
    • News24

    Android, perché l'Europa potrebbe multare Google fino a 11 miliardi di dollari

    Google torna nel mirino di Bruxelles. Secondo un'indiscrezione del Financial Times, riportata anche dal Sole 24 Ore, la Commissione europea sta per infliggere a Big G una maxi-multa per l'abuso di posizione dominante (monopolio) esercitata attraverso il suo sistema operativo mobile Android. La

    – di Alberto Magnani e Luca Salvioli

    • News24

    Google nel mirino Ue: verso multa per abuso di posizione dominante

    Google di nuovo nel mirino dell'Unione Europa: Bruxelles si prepara infatti a comminare una nuova multa a Mountain View per abuso di posizione dominante, ottenuta tramite il sistema operativo Android. L'indiscrezione, rilanciata dal Financial Times ha avuto come effetto immediato il calo a Wall

    • News24

    Milano -0,7% stretta tra dazi auto e incognita Tesoro. Spread risale sopra 193

    Nuova giornata di tensione a Piazza Affari, che dopo una seduta di alti e bassi alla fine ha perso lo 0,71%, con il FTSE MIBsceso a 22.749 punti. Ma non e' andata meglio per le Borse europee, spaventate dallo spettro dei dazi auto. Neanche il tempo di «digerire» i balzelli Usa su acciaio e

    – di E. Micheli ed E. Miele

    • News24

    Vendita Ilva: ecco tutte le condizioni Ue a Arcelor Mittal

    C'è il via libera dell'antitrust Ue all'operazione di acquisizione degli asset Ilva in amministrazione straordinaria da parte del consorzio Am Investco Italy, controllato da ArcelorMittal. Ora, come ha twittato il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, poco dopo avere appreso la notizia,

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Perché Google e Facebook ci guadagnano con la nuova legge europea sulla privacy

    Qualche settimana fa, Facebook ha trasformato un caso esplosivo come lo scandalo di Cambridge Analytica in un'enorme vetrina di marketing. La cessione di dati di 87 milioni di utenti all'azienda che si vanta di «aver fatto vincere Trump» nel 2016 è diventata il pretesto per anticipare e

    – di Alberto Magnani

    • News24

    Alitalia, l'Ue apre un'indagine sul prestito ponte concesso dal governo

    BRUXELLES - La Commissione europea ha annunciato oggi di avere aperto una indagine approfondita sul prestito da 900 milioni di euro che il governo italiano ha concesso a suo tempo ad Alitalia, la compagnia aerea in grave crisi finanziaria da oltre un decennio.

    – di Beda Romano

    • News24

    Bruxelles, via alla guerra dei dati contro la Silicon Valley (e Facebook)

    Ieri Mark Zuckerberg, il Ceo di Facebook, si è concesso alla stampa per una specie di mea culpa sulla «impropria condivisione» dei dati di 87 milioni di utenti con l'azienda britannica Cambridge Analytica. Ora il social sta sponsorizzando i suoi aggiornamenti in tema di trasparenza, anche grazie

    – di Alberto Magnani

    • Agora

    Bayer-Monsanto: è (quasi) fatta. Per la Germania partita win-win

    Adesso è arrivato anche il via libera di Bruxelles (seppure condizionato): il matrimonio tra Bayer e Monsanto s'ha da fare. Nasce così il colosso mondiale della farmaceutica e dell'agricoltura biotech. Alla commissaria europea Margrethe Vestager basta sapere che non sarà un monopolio perché l'azienda tedesca ha ceduto a una società concorrente - la Basf, guarda caso tedesca - tutta la parte che riguarda le linee di ricerca per gli erbicidi non selettivi e le sue attività sui semi. In sostanza si...

    – Fernanda Roggero

    • News24

    Dalla Ue «sì» condizionato all'operazione Bayer-Monsanto

    DAL NOSTRO CORRISPONDENTEBRUXELLES - La Commissione europea ha annunciato oggi a Bruxelles il via libera sotto condizione dell'acquisto da parte della tedesca Bayer dell'americana Monsanto, specializzata in semenze e pesticidi. L'autorizzazione prevede la vendita da parte del gruppo tedesco di

    – di Beda Romano

    • News24

    Ai biocarburanti un aiuto da 4,7 miliardi

    Via libera di Bruxelles all'incentivo italiano per biometano, bioetanolo, biodiesel e per tutti gli altri carburanti di nuova generazione ottenuti da maerie prime non petrolifere e non commestibili. In base alle norme dell'Ue sugli aiuti di Stato, la Commissione europea ha approvato un regime di

    – di Jacopo Giliberto

1-10 di 266 risultati