Persone

Margaret Thatcher

Margaret Thatcher, nata Margaret Hilda Roberts, è stata per undici anni primo ministro del Regno Unito e una delle donne più importanti e influenti del mondo.

In Parlamento era entrata nel 1959 dopo due tentativi falliti nel 1950 e 1951 e, prima di diventare primo ministro, Margaret Thatcher ha guidato il partito conservatore a partire dal 1975.

È stata l'unica donna ad essere eletta primo ministro inglese, carica che ha ricoperto peraltro per tre mandati consecutivi. È rimasta al numero 10 di Downing Street dal 1979 al 1990, quando si è dovuta dimettere dall'incarico per contrasti interni al partito conservatore.

Alcune vicende hanno contraddistinto il lungo periodo del governo Thatcher: sul fronte internazionale, si ricorda la Guerra delle Isole Falkland (Malvinas), territori inglesi in Atlantico rivendicati ed occupati militarmente dall’Argentina; con un'azione bellica le isole furono rapidamente riconquistate. Sul fronte interno si possono evidenziare la rigidità sulla questione dell'Irlanda del Nord e il costante scontro con i sindacati che ha portato, tra il 1983 ed il 1987, imponenti ondate di scioperi i quali però non hanno ottenuto lo scopo di modificare la politica economica liberista di Margaret Thatcher.

Una delle cause del declino politico della Thatcher è stata l'impopolarità generata dalla poll tax, un'imposta individuale a cifra fissa. Nonostante le proteste e gli scioperi fiscali scatenati dalla sua introduzione, Margaret Thatcher non aveva desistito alienandosi le simpatie di molti anche all'interno del proprio partito. La risolutezza e rigidità che ha mostrato in questa e nelle precedenti vicende politiche le hanno fatto guadagnare il soprannome di "Lady di ferro".

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Margaret Thatcher
    • Info Data

    Scopri le migliori università italiane, europee e mondiali

    Magari anche solo per un Erasmus. Oppure, perché no, per completare l'intero corso di studi. L'idea di trascorrere un periodo più o meno lungo in un'università europea non è insomma un'ipotesi così peregrina. Già, ma come scegliere la migliore? O, quantomeno, quella che più si adatta alle proprie necessità? Un aiuto in questo senso può arrivare dal World University Rankings;, indicatore che ogni anno misura le performance degli atenei di tutto il mondo sotto diversi punti di vista. Facendo rifer...

    – Riccardo Saporiti

    • NovaCento

    Il leader è nudo

    Caro Diario, era il 1995, tu neanche eri nato, e tre dirigenti della Cgil - Ettore Combattente, Rosario Strazzullo e Riccardo Terzi -, un filosofo - Biagio De Giovanni -, un giornalista - Luca De Biase - e un minollo (il sottoscritto) scrissero e firmarono un documento che fu la base per una discussione molto ampia che a un certo punto diventò un volume a più di cento mani. Mi è venuto in mente perché oggi su La Repubblica Ilvo Diamanti ha pubblicato un articolo intitolato "Gli italiani e l'uomo...

    – Vincenzo Moretti

    • Econopoly

    Stato mamma o azienda per il welfare dell'Italia che pretende?

    Non è un caso che intorno ai primi anni Ottanta le cose siano cambiate in modo radicale: Margaret Thatcher e Ronald Reagan furono protagonisti indiscussi della trasformazione "liberale" dell'economia, consolidando il trionfo, da una parte, dell'imperialismo finanziario, dall'altra, della grande impresa.

    – Francesco Mercadante

    • Info Data

    Le migliori università a meno di tre ore di aereo

    Magari anche solo per un Erasmus. Oppure, perché no, per completare l'intero corso di studi. L'idea di trascorrere un periodo più o meno lungo in un'università europea non è insomma un'ipotesi così peregrina. Già, ma come scegliere la migliore? O, quantomeno, quella che più si adatta alle proprie necessità? Un aiuto in questo senso può arrivare dal World University Rankings;, indicatore che ogni anno misura le performance degli atenei di tutto il mondo sotto diversi punti di vista. Facendo ri...

    – Riccardo Saporiti

    • Econopoly

    Cinque motivi per cui più debito è il male, spiegato ai dilettanti della politica

    Quest'anno le Considerazioni finali del governatore della Banca d'Italia sono cadute in un momento di grandi tensioni politiche e finanziarie, per cui l'attenzione dedicata dall'opinione pubblica è stata molto inferiore al solito. Tutti gli italiani sono concentrati sul nuovo governo, se nascerà, sulle prossime elezioni (scampate quelle in ciabatte a fine luglio), sull'andamento dei mercati dei titoli di Stato, subissati dalle vendite e con prezzi in calo nonostante i forti acquisti della Bce (n...

    – Beniamino Piccone

    • News24

    Paradosso Macron: un leader amato da molti ma senza alleati nel mondo

    Pochi leader internazionali fanno bella figura come Emmanuel Macron. Meno di due settimane fa, il presidente francese ha ricevuto un'ovazione dal Congresso degli Stati Uniti. Pochi giorni prima il Parlamento europeo gliene aveva riservata un'altra.

    – di Gideon Rachman

    • Agora

    La "mediocrazia" ci ha travolti, così i mediocri hanno preso il potere

    Una «rivoluzione anestetizzante» si è compiuta silenziosamente sotto i nostri occhi ma noi non ce ne siamo quasi accorti: la "mediocrazia" ci ha travolti. I mediocri sono entrati nella stanza dei bottoni e ci spingono a essere come loro, un po' come gli alieni del film di Don Siegel "L'invasione degli ultracorpi". Ricordate? "Mediocrazia" è il titolo dell'ultimo libro del filosofo canadese Alain Deneault, docente di scienze politiche all'università di Montreal. Il lavoro ("La Mediocratie", Lux E...

    – Angelo Mincuzzi

    • News24

    Quel che Sturzo insegnò alla Thatcher

    Il possibile confronto tra Luigi Sturzo e Margaret Thatcher potrebbe sembrare bizzarro, eppure rappresenta uno degli esempi più interessanti di come le idee non abbiano confini. A torto o a ragione, l'esperienza del thatcherismo viene spesso identificata con il materialismo e la mancanza di valori.

    – di Antonio Masala e Flavio Felice

    • News24

    Classico strapotere maschilista

    In una scena dell'Odissea, Telemaco, il figlio del naufrago Ulisse, redarguisce la madre, Penelope - per una ragione triviale. Stanca di sentire canti sui tempestosi ritorni degli eroi Greci dalla guerra di Troia e di soffrire al pensiero del marito ancora lontano da Itaca, Penelope scende nella

    – di Mario Telò

    • Agora

    Londra invasa dai grattacieli fantasma

    Il mondo delle costruzioni spesso si trova in contro-tempo con il ciclo economico, data la lentezza della realizzazione degli edifici, in particolare quelli di grandi dimensioni. Normalmente, i costruttori si danno da fare quando il ciclo diventa positivo ma, tra permessi, progettazione e realizzazione, l'opera viene completata solo anni dopo, quando il ciclo entra in declino. Un caso da manuale a Londra fu il grande centro direzionale di Canary Wharf, avviato a fine degli anni '80 durante il bo...

    – Marco Niada

1-10 di 488 risultati