Persone

Margaret Thatcher

Margaret Thatcher, nata Margaret Hilda Roberts, è stata per undici anni primo ministro del Regno Unito e una delle donne più importanti e influenti del mondo.

In Parlamento era entrata nel 1959 dopo due tentativi falliti nel 1950 e 1951 e, prima di diventare primo ministro, Margaret Thatcher ha guidato il partito conservatore a partire dal 1975.

È stata l'unica donna ad essere eletta primo ministro inglese, carica che ha ricoperto peraltro per tre mandati consecutivi. È rimasta al numero 10 di Downing Street dal 1979 al 1990, quando si è dovuta dimettere dall'incarico per contrasti interni al partito conservatore.

Alcune vicende hanno contraddistinto il lungo periodo del governo Thatcher: sul fronte internazionale, si ricorda la Guerra delle Isole Falkland (Malvinas), territori inglesi in Atlantico rivendicati ed occupati militarmente dall’Argentina; con un'azione bellica le isole furono rapidamente riconquistate. Sul fronte interno si possono evidenziare la rigidità sulla questione dell'Irlanda del Nord e il costante scontro con i sindacati che ha portato, tra il 1983 ed il 1987, imponenti ondate di scioperi i quali però non hanno ottenuto lo scopo di modificare la politica economica liberista di Margaret Thatcher.

Una delle cause del declino politico della Thatcher è stata l'impopolarità generata dalla poll tax, un'imposta individuale a cifra fissa. Nonostante le proteste e gli scioperi fiscali scatenati dalla sua introduzione, Margaret Thatcher non aveva desistito alienandosi le simpatie di molti anche all'interno del proprio partito. La risolutezza e rigidità che ha mostrato in questa e nelle precedenti vicende politiche le hanno fatto guadagnare il soprannome di "Lady di ferro".

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Margaret Thatcher
    • Agora

    Londra invasa dai grattacieli fantasma

    Un caso da manuale a Londra fu il grande centro direzionale di Canary Wharf, avviato a fine degli anni '80 durante il boom di Margaret Thatcher e completato in piena recessione (1990-92).

    – Marco Niada

    • Agora

    Tagli fiscali e tassi bassi, l'operazione nostalgia di Trump per tornare a Ronald Reagan

    Trump è sulle orme di  Ronald Reagan e Margaret Thatcher? Con un colpo d'ala - poco prima di partire per l'Asia che è il nuovo scenario di riferimento politico e militare per gli Usa che hanno relegato l'Europa con le sue convulsioni secessioniste (catalane e britanniche) in secondo piano - il presidente americano cerca di dare un senso alla sua politica monetaria e di bilancio guardando indietro agli anni 80 e cercando ispirazione nelle scelte di Reagan e la Thatcher. Trump vara con i repubblic...

    – Vittorio Da Rold

    • NovaCento

    Contrattazione collettiva e produttività del lavoro: una lettura in chiave di sostenibilità

    Dai risultati della ricerca "Bargaining for Productivity" emerge un tema che rappresenta la possibile chiave di lettura dei problemi che attengono al rapporto tra regole, contrattazione collettiva e produttività del lavoro. E' il tema della sostenibilità del lavoro. Impiegata nell'ambito del diritto delle relazioni industriali, la nozione di sostenibilità evoca l'idea del bilanciamento e della proporzionalità tra i diversi interessi sottesi al contratto e al rapporto di lavoro, arricchita della ...

    – ADAPT

    • News24

    «Così il museo entra nella società»

    E' una missione che per questa bocconiana mancata - alle stanze del business preferì le sale dei musei - oggi ha trovato nuovo, urgente impeto all'ombra della grande crisi del 2008 e dei suoi postumi. Di una debacle, è convinta, che può essere trasformata in occasione preziosa per dimostrare come la

    – di Marco Valsania

    • News24

    Il mito del Grande uomo

    «La storia universale, la storia di quanto l'uomo ha compiuto in questo mondo altro non è, in sostanza, se non la storia dei grandi uomini che hanno operato quaggiù. Furono questi Grandi, i condottieri dell'umanità; gli ispiratori, i campioni e, in un senso vasto, gli artefici di tutto quello che

    – di Emilio Gentile

    • News24

    Da Brexit alla Catalogna. L'illusione che il voto popolare risolva tutto

    La maggior parte delle nazioni di oggi è nata dalla dissoluzione di imperi. I nazionalismi minacciano adesso la dissoluzione degli Stati. Il movimento per l'indipendenza in Catalogna rappresenta lo scontro fra ciò che sembra una ragionevole richiesta di autodeterminazione nazionale e la sovranità

    – di Philip Stephens

    • Econopoly

    La Brexit vista da Oslo, Reykjavik e Vaduz: Londra e Bruxelles prendono appunti

    "Pensate che grande prospettiva. Un mercato unico senza barriere - visibili o invisibili - che garantisce accesso diretto e rapido al potere d'acquisto di oltre 300 milioni di persone tra le più ricche e prospere del mondo. Un mercato unico più grande del Giappone. Più grande degli Stati Uniti. A portata di mano. E con il tunnel della Manica pronto a garantivi un accesso diretto. Non è un sogno. Non è una visione. Non è un piano burocratico. E' tutto semplicemente vero. Ed è solo a cinque anni di...

    – Giovanni Caccavello

    • News24

    Londra zoppica verso l'uscita

    La liturgia dell'addio si consuma anche negli eccessi scenografici di un lessico ridondante. Il Great Repeal Bill cala oggi su Westminster per la presentazione ufficiale ai nuovi parlamentari, in vista di un dibattito che maturerà in autunno. La legge del Grande Rifiuto è in effetti un pezzo

    – di Leonardo Maisano

    • NovaCento

    Un altro tuffo nella storia dell'immaginario televisivo: questa volta, gli anni Novanta (e in più, uno sguardo al futuro degli audiovisivi)

    Nell'immagine: gli attori protagonisti della serie televisiva statunitense Friends (1994 - 2004). Da sinistra: Courtney Cox (interprete del personaggio di Monica Geller), Lisa Kudrow (interprete del personaggio di Phoebe Buffay), Jennifer Aniston (interprete del personaggio di Rachel Green), Matthew Perry (interprete del personaggio di Chandler Bing), Matt LeBlanc (interprete del personaggio di Joey Tribbiani), David Schwimmer (interprete del personaggio di Ross Geller). A metà maggio di quest'...

    – Gabriele Caramellino

    • News24

    May non segue le orme della Thatcher

    E' durata pochi mesi l'ambizione di Theresa May che intendeva ricalcare, sia pure a modo suo, le orme di Margaret Thatcher, protagonista, dal 1979 al '90, della vita politica inglese e della vicenda europea. Ma non si è trattato solo del fatto che le è mancato il tempo necessario per poter

    – Valerio Castronovo

1-10 di 480 risultati