Persone

Marco Patuano

Marco Patuano è nato il 6 giugno del 1964 ad Alessandra ed è un dirigente d'azienda italiano, è stato amministratore delegato del gruppo Telecom Italia dal 13 aprile del 2011 al 21 marzo del 2016. Si è dimesso dall'incarico raggiungendo un accordo col cda di Telecom che prevede l'erogazione di una buonuscita complessiva di 6 milioni di euro lordi.

Dopo essersi laureato presso l'Università "L. Bocconi" di Milano e specializzato in finanza aziendale, nel maggio del 1990 entra nella Direzione Generale dell'allora SIP (Società Italiana Per l'Esercizio delle Telecomunicazioni) dove ricopre, passando dall'Amministrazione alla Finanza ed al Controllo, incarichi di crescente responsabilità.

Con la nascita di Telecom, in seguito alla fusione tra SIP ed alcun società di STET (Società Finanziaria Telefonica S.p.A) Patuano prende parte nel 1995 all'istituzione di TIM (Telecom Italia Mobile).

Nei primi anni del 2003 si trasferisce in Brasile, dove viene nominato direttore finanziario di Tim Brasil e di Telecom Italia America Latina S.A (entrambe nella galassia di Telecom Italia).

Tra il 2004 ed il 2006 è general manager di Telecom Italia Latam (America Latina) e dal 2006 al 2008 riveste, prima la carica di direttore telefonia fissa, poi quella di direttore generale operativo in Telecom Argentina.

Richiamato in Italia nel 2008 dall'allora amministratore delegato Telecom Franco Bernabé, viene nominato direttore finanziario del Gruppo Telecom Italia.

Nel 2009 gli viene attribuita la responsabilità del mercato domestico di Telecom Italia ed infine nell'aprile del 2011 viene nominato amministratore delegato del gruppo Telecom Italia.

Patuano riveste anche le cariche di Consigliere della Fondazione Bocconi, Consigliere della Fondazione Telecom Italia, Consigliere di Amministrazione di Olivetti ed è, dal 23 maggio del 2013, membro della nuova Giunta di Confindustria.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Marco Patuano
    • News24

    Atlantia: tempi accelerati su Abertis

    All'interno della strategia di Atlantia «di crescita ed ottimizzazione dei costi trova posto anche l'opzione Abertis». Dopo le indiscrezioni degli ultimi giorni sull'integrazione con il gruppo spagnolo Abertis, l'amministratore delegato di Atlantia Giovanni Castellucci coglie l'occasione

    – Marigia Mangano

    • News24

    Yonghong Li: «In tre anni ricavi da raddoppiare»

    Nel frattempo da ieri ha iniziato a lavorare il nuovo Cda, costituito, oltre che dalla componente cinese, dai quattro membri italiani: l'ex ad di Eni, Paolo Scaroni, l'avvocato Roberto Cappelli e l'ex ad di Telecom, Marco Patuano, oltre al nuovo ad rossonero, Marco Fassone.

    – di Marco Bellinazzo e Carlo Festa

    • News24

    L'ultimo gol di Silvio: 740 milioni per il suo Milan

    Il Milan cambia proprietà. Comincia l'era di Yonghong Li e finisce quella di Silvio Berlusconi e della Fininvest. Dopo mesi di trattative complesse e difficili, arriva a conclusione la transazione con l'investitore cinese Mr Li. Il prezzo messo sul piatto è quello da Guinness dei primati: 740

    – di Carlo Festa

    • Agora

    Milan, arrivano stamattina gli ultimi 190 milioni per Fininvest. Prestiti da Huarong

    Conto alla rovescia per il closing sul Milan. Mentre Yonghong Li sta finalizzando ad Hong Kong la raccolta dei restanti 190 milioni di euro da dare a Fininvest, la scaletta di marcia per la chiusura dell'affare con la holding della famiglia Berlusconi sembra ormai pronta, tranne sorprese dell'ultima ora: il braccio destro Han Li è già atterrato a Milano e giovedì è previsto il closing, con le firme sui contratti, mentre venerdì in mattinata è programmata la conferenza stampa a Casa Milan e l'as...

    – Carlo Festa

    • News24

    Milan, Mr Li trova i 190 milioni per il closing

    Conto alla rovescia per il closing sul Milan. Mentre Yonghong Li ad Hong Kong sembra aver finalizzato la raccolta dei restanti 190 milioni di euro da dare a Fininvest, la scaletta di marcia per la chiusura dell'affare con la holding della famiglia Berlusconi sembra pronta, tranne sorprese

    – Carlo Festa

    • Agora

    Il fondo Usa Elliott nominerà il manager di Rossoneri Lux: ecco il patrimonio di Yonghong Li in Cina

    In questi giorni si sta discutendo sulla nuova governance che sarà stabilita, dopo il closing del 14 aprile, anche in virtù dell'ingresso del fondo Usa Elliott. Proprio in queste ore, secondo alcuni rumors, sarebbe più chiara la governance futura. In pratica, il fondo Elliott non dovrebbe infatti nominare un rappresentante nel Cda del club rossonero (che avrà 6 membri con Yonghong Li, David Han Li, Lu Bo, Marco Fassone, Marco Patuano e Roberto Cappelli) bensì dovrebbe nominare un director di suo...

    – Carlo Festa

    • News24

    Telecom, Bolloré prepara la lista per il cda

    Il nome di Luca Cordero di Montezemolo è spuntato tra i "papabili" per la presidenza Telecom che, alla prossima assemblea del 4 maggio dovrà rinnovare l'intero consiglio. E' stato però lo stesso Montezemolo a smorzare le voci, spiegando alle agenzie di stampa che «la notizia non esiste: di questa

    – Antonella Olivieri

    • News24

    Milan, si profila un altro rinvio

    La telenovela Milan sembra non avere mai fine. A sorpresa si potrebbero frapporre nuovi ostacoli sulla strada del closing dei cinesi, dopo che fino a ieri mattina tutto sembrava filare liscio tanto che lunedì, nel consueto incontro con i manager di Fininvest ad Arcore, Silvio Berlusconi avrebbe

    – Carlo Festa

    • Agora

    Milan, ecco gli 8 punti della trattativa. Closing, probabile rinvio di un mese: mancano all'appello poco meno di 100 milioni

    Di fronte alla tanta confusione, che sta coinvolgendo tutti, provo a fare un po' di chiarezza sull'acquisto del Milan da parte della cordata Ses. Lo farò a domanda e risposta per chiarezza. 1) Ci sarà il closing venerdì e la conferenza stampa sabato? Le parti sono ancora al lavoro, ma non c'è certezza al riguardo. Dipende dall'accordo che verrà raggiunto nelle prossime ore. 2) Si tratta di un fulmine a ciel sereno? Sì, nel senso che tutto sembrava filare liscio, tanto che Silvio Berlusconi ad ...

    – Carlo Festa

    • News24

    Milan, Berlusconi accetta la carica di presidente onorario

    Come in tutte le vicende della sua vita a Silvio Berlusconi piacciono i finali ad effetto. E anche questa volta sarà così: a sorpresa l'ex-premier ha deciso infatti di accettare l'incarico di presidente onorario del Milan. Secondo indiscrezioni del Sole 24 Ore, infatti ieri Silvio Berlusconi nella

    – di Carlo Festa

1-10 di 383 risultati