Le nostre Firme

Marco Fortis

Marco Fortis è economista, docente universitario ed editorialista de Il Sole 24 Ore.

E' vicepresidente della Fondazione Edison, docente di Economia industriale e commercio estero all'Università cattolica del Sacro Cuore di Milano. E' membro del Comitato scientifico del Centro di Ricerche in Analisi Economica (Cranec) dell'Università Cattolica e membro del Comitato scientifico della rivista Economia Politica.

È consigliere di amministrazione della Fondazione Carlo Erba e vicepresidente della Fondazione Guido Donegani. È co-editor della rivista Economia Politica - Journal of Analytical and Institutional Economics. Da agosto 2015 è consigliere di amministrazione della Rai.

Ultimo aggiornamento 27 marzo 2017

Ultime notizie su Marco Fortis
    • News24

    Produzione, l'Italia al top Ue da 5 mesi

    I dati sulla produzione di luglio che Eurostat divulgherà oggi e che Il Sole 24 Ore è in grado di anticipare, rappresentano una importante conferma del buon momento del settore industriale nel nostro Paese. Infatti, in base alle statistiche corrette per i giorni di calendario, l'Italia risulta per

    – di Marco Fortis

    • News24

    Dal Fiscal compact a un Virtuous compact

    La proposta del segretario del Pd Matteo Renzi sul Fiscal compact ha un importante merito politico. L'aver posto un tema di interesse nazionale e allo stesso tempo europeo. Cioè l'impossibilita per l'Italia di conseguire significativi risultati in termini di riduzione del rapporto debito

    – di Marco Fortis

    • News24

    Rai, il dg Dall'Orto lascia e rinuncia alla buonuscita. Cda prende atto

    Il cda Rai ha preso atto, con un voto unanime, della risoluzione consensuale del contratto del dg Antonio Campo Dall'Orto. La riunione - secondo quanto si apprende - si è svolta in un clima cordiale. Presidente e consiglieri hanno espresso stima per il lavoro svolto dal dg, che ha rinunciato alla

    • News24

    Raccontare in modo nuovo l'impresa bella e sostenibile

    Una "bella impresa". Efficiente, trasparente, innovativa. E sostenibile, dal punto di vista ambientale e sociale. Una "bella fabbrica", insomma, ben progettata da grandi architetti (Renzo Piano, Michele De Lucchi, ecc.) e tecnologicamente competitiva, come tante che ne sono oramai in Italia, da

    – di Antonio Calabrò

    • News24

    Tutti i settori in crescita fino al 7,5% sul 2015

    L'anno scorso - per prudenza o scaramanzia - veniva letto come un "fuoco fatuo". Quest'anno, il rimbalzo è, invece, una certezza. Dopo 7 anni di calo consecutivo - e una domanda interna crollata del 40% - la produzione di mobili destinata al mercato interno è cresciuta, nel 2016, del 3,1 per cento.

    – di Laura Cavestri

    • News24

    Moda: l'unione fa la forza. Nasce associazione da 88 miliardi di euro

    Fino a ieri era un'entità virtuale, da oggi è reale: il settore tessile-moda-accessorio ha scelto di federarsi dando vita a Confindustria Moda, che rappresenterà oltre 67mila aziende delle diverse filiere per quasi 600mila addetti (senza contare l'indotto). Il fatturato complessivo, riferito al

    – di Giulia Crivelli

    • News24

    Crescita Ue stritolata fra Trump e Brexit

    Mentre le decisioni di Trump su economia e immigrazione e le controversie legali della Brexit hanno attirato l'attenzione generale, il problema di fondo della bassa crescita europea è passato decisamente in secondo piano.

    – di Marco Fortis

    • News24

    Convergenza obbligata per rilanciare l'Europa

    La Commissione europea ha pubblicato nei giorni scorsi la valutazione della situazione economica e sociale, delle riforme strutturali e degli squilibri degli Stati membri nel «Pacchetto d'inverno del Semestre europeo». Si tratta di elaborati di notevole qualità ma anche complessi che avrebbero

    – di Alberto Quadrio Curzio

    • News24

    E se il Jobs act avesse creato almeno 840mila posti?

    Nel comunicato sul mercato del lavoro del 31 gennaio l'Istat ha presentato per la prima volta una innovativa analisi dell'effetto della componente demografica sulle variazioni tendenziali dell'occupazione per classi di età. Noi abbiamo provato ad applicare questa metodologia all'intero periodo del

    – di Marco Fortis

    • News24

    Se l'Italia fa più valore aggiunto

    Mentre nel primo semestre del 2016 la dinamica del Pil in volume dell'Italia ha evidenziato un rallentamento e ha fatto segnare una crescita acquisita solo dello 0,6%, la performance a prezzi correnti del nostro Paese è stata significativamente più brillante. Perlomeno per ciò che riguarda i due

    – di Marco Fortis

1-10 di 411 risultati