Le nostre Firme

Marco Fortis

Marco Fortis è economista, docente universitario ed editorialista de Il Sole 24 Ore.

E' vicepresidente della Fondazione Edison, docente di Economia industriale e commercio estero all'Università cattolica del Sacro Cuore di Milano. E' membro del Comitato scientifico del Centro di Ricerche in Analisi Economica (Cranec) dell'Università Cattolica e membro del Comitato scientifico della rivista Economia Politica.

È consigliere di amministrazione della Fondazione Carlo Erba e vicepresidente della Fondazione Guido Donegani. È co-editor della rivista Economia Politica - Journal of Analytical and Institutional Economics. Da agosto 2015 è consigliere di amministrazione della Rai.

Ultimo aggiornamento 27 marzo 2017

Ultime notizie su Marco Fortis
    • Agora

    Viaggio (con mappa) nel nuovo triangolo industriale: un vertice in Veneto, record di imprese e il 48% delle startup manifatturiere

    Venerdì 15 giugno, a Marghera, l'assemblea degli industriali di Padova e Treviso, per la prima volta congiunta, ha deliberato all'unanimità - un plebiscito - la fusione che ha dato vota ad Assindustria VenetoCentro, la seconda associazione per numeri in Italia. La firma è stata messa dai presidenti di Treviso, Maria Cristina Piovesana e Padova, Massimo Finco. In sala c'erano anche Carlo Bonomi, presidente di Assolombarda Confindustria Milano, Monza e Brianza, Lodi, e Alberto Vacchi, president...

    – Barbara Ganz

    • News24

    Padova e Treviso, il cuore del nuovo «Triangolo industriale»

    L'industria di Padova e Treviso genera il 39,2% del valore aggiunto manifatturiero del Veneto, il 5,4% di quello italiano (12,8 miliardi di euro, 15,2 con le costruzioni - 2015 ultimo dato disponibile).

    – di Barbara Ganz

    • News24

    Attrattività finanziaria, le regine sono Technogym e Furla

    Sono due imprese emiliano-romagnole Technogym (tra le aziende quotate) e Furla (tra le non quotate) cui va il premio "attrattività finanziaria 2018", prima edizione dell'iniziativa promossa da Gea, Hbr Italia e Arca Fondi Sgr con il patrocinio di Borsa Italiana. Un riconoscimento per la capacità

    – di Mara Monti

    • News24

    Contratti a termine più lunghi, la «buona» anomalia del Jobs Act

    Tra le tante riforme e misure di politica economica degli ultimi anni che è augurabile non siano toccate dal nuovo governo italiano giallo-verde, ma casomai implementate e completate, vi è anche il Jobs Act, reo secondo una vulgata molto diffusa di avere creato una notevole quantità di lavoro

    – di Marco Fortis

    • News24

    Euro, una soglia che non fa più paura

    Anche la crisi, come tutti i mali, non viene solo per nuocere. Ce lo insegnano le imprese italiane: la dura recessione le ha infatti rese più forti. Tanto che oggi il super-euro fa meno male al made in Italy rispetto a qualche anno fa. La soglia del dolore delle nostre aziende, che nel 2013 secondo

    – di Morya Longo

    • News24

    I due ko e il primato del Pil pro capite

    La maggior parte degli economisti e dei commentatori non sembra ancora aver capito una verità tanto semplice quanto banale riguardo al tema della (bassa, debole, insufficiente?) crescita economica italiana. E cioè che se il nostro Pil per abitante del 2017 si trova sostanzialmente ancora ai livelli

    – Marco Fortis

    • News24

    Il design gioca la carta della cultura: archivi e musei vetrina per il made in Italy

    «Il nostro museo si è rivelato uno dei più efficaci strumenti di marketing degli ultimi anni. Eppure tutto è nato dalla volontà di mio nonno e mio padre di valorizzare il grande patrimonio documentale dell'azienda che proprio mio nonno, con grande lungimiranza, aveva raccolto negli anni». Così

    – di Giovanna Mancini

    • News24

    L'Italia si conferma ai vertici per competitività

    Per il decimo anno consecutivo da quando l'International Trade Centre (agenzia dell'Unctad e del Wto) ha cominciato la sua indagine l'Italia si conferma il secondo Paese più competitivo nel commercio mondiale dopo la Germania. Il Trade Performance Index 2016, infatti, sulla base di un confronto tra

    – di Marco Fortis

    • News24

    Aziende italiane rafforzate e meno «banco-centriche»

    E' passata come una tempesta. Ha lasciato una pesante eredità sociale. Ma la crisi economica che ha devastato l'Italia non ha causato solo disastri: ha anche avviato una salutare ristrutturazione del sistema imprenditoriale italiano. Oggi le aziende made in Italy hanno ancora molte vulnerabilità,

    – di Morya Longo

    • News24

    Visco, la lettera di Gentiloni indica solo il nome: nessuna raccomandazione

    La lettera inviata da Paolo Gentiloni al Consiglio superiore della Banca d'Italia, con l'indicazione di Ignazio Visco come governatore per i prossimi 6 anni, chiude una settimana di passione nei rapporti tra Palazzo Chigi e il Pd guidato da Matteo Renzi (la lettera, come da prassi proprio per non

    – di Emilia Patta

1-10 di 422 risultati