Persone

Marcello Dell'Utri

Marcello Dell'Utri è un politico italiano. Senatore della Repubblica nelle fila del Popolo della Libertà, è un collaboratore di Silvio Berlusconi: è stato suo socio in Publitalia '80, dirigente Fininvest e cofondatore di Forza Italia.

Marcello Dell'Utri si è laureato in Giurisprudenza a Milano, dove nel 1954 ha iniziato a lavorare come segretario di Silvio Berlusconi. Dal 1965 a Roma ha diretto il Gruppo Sportivo Elis e due anni più tardi a Palermo l'Athletic Club Bacigalupo. Nel 1970 è entrato nella Cassa di Risparmio delle province siciliane a Catania. Successivamente è stato nominato Direttore generale della Sicilcassa a Palermo. Nel 1974 è tornato a Milano per lavorare all'Edilnord di Silvio Berlusconi. Dimessosi nel 1977 Dell'Utri è passato alla Inim di Filippo Alberto Rapisarda. Nel 1982 è stato nominato dirigente in Publitalia '80, dove fino al 1995, ha rivestito anche le cariche di Presidente e Amministratore Delegato. Dal 1984 è stato anche amministratore delegato del gruppo Fininvest. Con la fondazione di Forza Italia, Marcello dell’Utri ha intrapreso la carriera politica: nel 1996 è diventato deputato al Parlamento italiano, dal 1999 parlamentare europeo e nelle elezioni politiche del 2001 è stato eletto Senatore della Repubblica. Nel 2008 si è ricandidato ed è stato confermato nel Pdl.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Marcello Dell'Utri
    • News24

    Ingroia, dall'antimafia alla politica sempre sotto i riflettori

    Il suo nome resterà legato all'inchiesta e al processo sulla trattativa Stato- Mafia, in magistratura dal 1987, Antonio Ingroia è stato a lungo uno dei nomi più esposti, anche mediaticamente, della Procura di Palermo. Considerato per sua stessa definizione un allievo di Paolo Borsellino, ha

    – di Serena Uccello

    • News24

    Inchiesta P3, chiesta la condanna per Verdini e altri 17

    Chiesti quattro anni di carcere per il senatore Denis Verdini: il processo sulla presunta associazione massonica P3, il cui presunto obiettivo era di «condizionare le scelte dello Stato», entra nel vivo.

    – Ivan Cimmarusti

    • News24

    Dell'Utri, difficile revisione della condanna

    E' tutta in salita, e dall'esito non scontato, nonostante la sentenza della Corte di Strasburgo sull'ex funzionario del Sisde Bruno Contrada, la strada giudiziaria per la "revisione" della condanna a sette anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa che ha intrapreso l'ex

    • News24

    Virginia Raggi, ecco chi è l'avvocato che porta il M5S alla prova del governo

    La stampa internazionale parla soltanto di lei: Virginia Raggi, neosindaca di Roma per il Movimento Cinque Stelle, la prima donna in Campidoglio nella storia della Capitale. Ma anche la vera prova del nove per la forza politica creata dal comico Beppe Grillo, che da Roma è pronta a far partire la

    – Manuela Perrone

    • News24

    Silvio Berlusconi/ I primi passi negli affari: l'edilizia

    Nel 1961, anno della laurea, Berlusconi fonda la Cantieri Riuniti Milanesi Srl insieme al costruttore Piero Canali: il primo terreno viene acquistato per 190 milioni grazie alla fideiussione del banchiere Rasini, titolare della banca dove lavora il padre. Due anni dopo fonda la Edilnord Sas, che

    • Agora

    Trattativa Stato-mafia/3 Dalla Corte d'appello di Firenze tre punti fermi per comprovarne l'esistenza

    Amati lettori, da martedì affronto l'analisi delle motivazioni della sentenza per il boss di mafia Francesco Tagliavia presso la seconda Corte di assise di appello di Firenze, depositata il 20 maggio. Ergastolo venne inflitto il 24 febbraio scorso a Tagliavia per la strage di via dei Georgofili del 27 maggio 1993 (in cui morirono cinque persone e 38 rimasero ferite) nel processo di appello bis. La Cassazione annullò con rinvio una prima sentenza di appello. Per quanto scritto nei giorni scorsi r...

    – Roberto Galullo

    • News24

    Sulla rete offshore si attivano le Procure

    A Torino lo studio legale Mossack Fonseca lo conoscevano da tempo. Alle porte della law firm panamense al centro dello scandalo dei Panama Papers ci era arrivato perfino Ahmid Raza Danaie, un medico di origine iraniana, anestesista alle Molinette, condannato in primo grado a 5 anni e 9 mesi di

    – Angelo Mincuzzi

    • News24

    Il fisco a caccia degli 800 italiani nelle liste

    L'agenzia delle Entrate vuole indagare sui "Panama papers" e si appresta ad avviare le procedure per ottenere la documentazione dei circa 800 contribuenti italiani coinvolti. E così anche l'Italia, come hanno fatto altri paesi, si appresta ad accendere un riflettore sugli 11 milioni di file

    – Marco Bellinazzo

    • News24

    Panama papers, l'Agenzia delle Entrate: «Chiederemo dati sugli italiani»

    L'agenzia delle Entrate richiederà i dati relativi ai Panama Papers. Secondo quanto si apprende, il Fisco starebbe in queste ore elaborando le strategie e attivando i contatti internazionali per ottenere la documentazione relativa ai contribuenti italiani coinvolti, per poi attivare con rapidità le

    – Angelo Mincuzzi

1-10 di 309 risultati