Persone

Manmohan Singh

Già importante economista e ministro delle Finanze, oltre che degli Affari Esteri, Manmohan Singh ha assunto dal 2004 la carica di primo ministro dell’India ed è stato riconfermato dopo le elezioni del 2009. Nato a Gah (nell’attuale Pakistan), il 26 settembre 1932, è membro del Partito del Congresso Indiano guidato da Sonia Gandhi e professa la religione Sikh. Economista di professione, Manmohan Singh si è laureato prima all’università del Punjab, nel 1952, e ha quindi proseguito gli studi a Oxford, in Inghilterra. Successivamente ha iniziato la carriera accademica, mentre dal 1966 al 1969 ha lavorato nel settore commercio e sviluppo per le Nazioni Unite. Tornato all’insegnamento a Delhi negli anni Settanta, nel 1982 Manmohan Singh è stato nominato Presidente della Bank of India. La sua carriera politica ha avuto inizio nel 1991, chiamato a fare il ministro delle Finanze dal premier Narasimha Rao e restando in carica fino al 1996.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Manmohan Singh
    • News24

    Donald Trump, Vladimir Putin e il fascino dell'uomo forte

    L'ascesa di Donald Trump è stata accompagnata da prevedibili borbottii: «Può accadere soltanto in America». Invece, il fenomeno Trump si comprende meglio se inquadrato in un trend globale: il ritorno alla leadership nella politica internazionale dell'"uomo forte".

    – Gideon Rachman

    • Agora

    Indo-Pak, la guerra che sottovalutiamo

       Il vertice Apec in Cina, così proficuo con i suoi accordi sul clima e sul commercio, sembra dare dell'Asia un senso di pace e progresso. E' in Asia che Barack Omaba vorrebbe emigrare con la sua politica estera, lasciandosi alle spalle il caotico e violento Medio Oriente; è laggiù che ogni cosi detto "sistema paese" occidentale vorrebbe andare a vendere le sue merci. Poi c'è la Cina con qualche corposa ambizione e c'è il Giappone che decide di riarmarsi, pronti a scontrarsi per un paio di far...

    – Ugo Tramballi

    • News24

    Le Cause Interne Della Crisi Alimentare Indiana

    SINGAPORE - Secondo le , la popolazione totale dell'India raggiungerà 1,45 miliardi entro il 2028, livello simile alla Cina, e 1,7 miliardi nel 2050, pari a

    – di Asit K. Biswas and Cecilia Tortajada

    • News24

    L'India può essere la vera sorpresa

    Due le priorità del premier Modi: più occupazione e redditi più elevati - IL MODELLO - Come primo ministro dello Stato del Gujarat, Modi ha rilanciato la crescita tanto da riuscire ad attirare investimenti di imprese locali e internazionali

    – di Martin Feldstein

    • News24

    New Hope for India

    CAMBRIDGE - India's recent general election could be the most important positive economic event of 2014. Indian voters decisively rejected the Congress party,

    – by Martin Feldstein

    • Agora

    Il miracolo della Manmohanomics

    Dal 2010, quando era stabilmente da tre anni al 9%, la crescita si è più che dimezzata. Quasi è tornata a quell'incremento economico che Amartya Sen chiamava "tasso di crescita hindu": un 3% sempre vanificato dalla moltiplicazione demografica. In aggiunta l'inflazione è ai limiti dell'insostenibilità, gli investimenti sono crollati e la corruzione cresciuta. I numeri più deprimenti da vent'anni, quando tutto incominciò.   Un bilancio così non avrebbe affossato solo le speranze di un leader dell...

    – Ugo Tramballi

    • News24

    La «valanga» della vittoria hinduista

    Attesa dagli elettori e annunciata dalle previsioni, la vittoria hinduista sembra sia una valanga. Narendra Modi, il leader del Bjp, il partito a chiara

    – di Ugo Tramballi

    • News24

    Il partito dei Gandhi rischia la disfatta

    L'India si prepara a sacrificare un altro Gandhi, Rahul, stavolta solo politicamente. Al delfino della dinastia Nehru-Gandhi, che è una cosa sola con il

    – di Gianluca Di Donfrancesco

1-10 di 190 risultati