Persone

Luigi Marroni

Luigi Marroni (nato a Castelnuovo Berardenga-Siena- l’11 agosto del 1957) è da giugno 2015 l’amministratore delegato di Consip.

Dal 2004 al 2012 è stato direttore generale dell'ASL di Firenze e ha ricoperto diversi incarichi nel sistema sanitario: coordinatore del Comitato di Area Vasta Centro, presidente del Consiglio Direttivo dell'Estav Centro, presidente del Centro di Documentazione di Storia della Assistenza e della Sanità Fiorentina. Per un anno, dall'agosto del 2007, è stato Commissario Straordinario del Centro Studi Prevenzione Oncologica, divenendone poi commissario liquidatore. Nell'aprile-maggio del 2009, è stato commissario della Asl di Arezzo.

Dal 1986 al 2003, ha ricoperto incarichi anche all’estero in CNH Global, azienda del gruppo Fiat del settore macchine agricole e da costruzioni. Dal 1991 al 2001, è stato professore a contratto di Economia e Organizzazione Aziendale e Docente in corsi universitari in materie gestionali presso l'Università di Siena e la Scuola Superiore “Sant'Anna” di Pisa. Ha una laurea con lode in ingegneria meccanica all'Università La Sapienza di Roma.

Nel marzo 2017 è stato coinvolto in una controversa inchiesta giudiziaria per le presunte pressioni ricevute da alcuni faccendieri (tra gli altri Carlo Russo e Tiziano Renzi padre dell'ex premier Matteo) .

Ultimo aggiornamento 09 marzo 2017

Ultime notizie su Luigi Marroni
    • News24

    Consip, terminato interrogato ministro Lotti. «Ribadita estraneità»

    Sono le due audizioni che potrebbero portare la Procura di Roma a definire in tempi relativamente brevi il fronte rivelazione del segreto d'ufficio che ha consentito all'ex ad di Consip, Luigi Marroni, di rimuovere le microspie dagli uffici della società pubblica.

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Inchiesta Consip, interrogatorio per il pm Woodcock

    Stando agli esiti investigativi, la prima sarebbe stata compiuta dal comandante generale dei carabinieri Tullio Del Sette e dal comandante della Legione Toscana Emanuele Saltalamacchia, che a partire dall'estate 2016 avrebbero avvisato dell'inchiesta Consip l'ex amministratore della Centrale acquisti Luigi Marroni, il presidente di Publiacqua Filippo Vannoni e l'allora sottosegretario Luca Lotti.

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Inchiesta Consip, interrogato il presidente di Publiacque Vannoni

    A fare il nome di Vannoni è stato l'ex ad di Consip Luigi Marroni: «Vannoni mi ha detto due volte, prima delle ferie estive e alla fine di novembre, di fare attenzione alle conversazioni telefoniche in quanto il mio telefono era sotto intercettazione insieme ad altri in una vicenda di cui non mi fece menzione né io gliene chiesi».

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Consip, il pm Woodcock indagato dalla Procura di Roma

    Il pm Henry John Woodcock è stato indagato per rivelazione del segreto d'ufficio nell'inchiesta Consip.Il procedimento è del procuratore aggiunto Paolo Ielo e del sostituto Mario Palazzi, che hanno formalizzato l'iscrizione del magistrato della Procura di Napoli. Intanto oggi è previsto

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Consip, nuova contestazione di falso per Scafarto: informazioni sull'indagine anche ai Servizi

    L'iscrizione nel registro degli indagati di Ferrara rientra nel filone della presunta rivelazione del segreto d'ufficio che, secondo le ipotesi della Procura di Roma, sarebbe partita dai vertici dell'Arma per consentire all'ad di Consip, Luigi Marroni, di compiere una bonifica negli uffici della spa così da rimuovere le microspie messe dagli inquirenti.

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Mozioni Consip, la maggioranza regge ma è scontro Pd-Mdp

    Mentre sulla mozione del senatore Andrea Augello, sulla quale i numeri della maggioranza erano a rischio, il governo e l'esponente di Idea trovano infine un'intesa: Augello elimina l'unico punto sul quale l'esecutivo avrebbe dato parere contrario - ossia il punto in cui si chiedeva al governo di valutare la sospensione delle gare in cui l'ad di Consip Luigi Marroni sia stato oggetto «di richieste e favori» - e la mozione passa con una quota bipartisan: 244 voti.

    – Emilia Patta

    • News24

    Metodo Consip da rilanciare

    Abbiamo salutato con sincero entusiasmo il prezzo unico della siringa da Bolzano a Trapani, uno dei meriti che l'ad di Consip Luigi Marroni può vantare.

    – di Giorgio Santilli

    • News24

    Consip, prova superata per la maggioranza: ok al rinnovo dei vertici in «tempi rapidi»

    L'Aula del Senato ha approvato la mozione presentata dalla maggioranza, a prima firma del capogruppo Pd Luigi Zanda, in cui si impegna il Governo «a procedere in tempi celeri e solleciti al rinnovo dei vertici della Consip». I sì sono stati 185, 76 i no e 5 gli astenuti. La mozione aveva il parere

    – di A. Gagliardi e A. Tripodi

1-10 di 83 risultati