Persone

Luigi Marroni

Luigi Marroni (nato a Castelnuovo Berardenga-Siena- l’11 agosto del 1957) è da giugno 2015 l’amministratore delegato di Consip.

Dal 2004 al 2012 è stato direttore generale dell'ASL di Firenze e ha ricoperto diversi incarichi nel sistema sanitario: coordinatore del Comitato di Area Vasta Centro, presidente del Consiglio Direttivo dell'Estav Centro, presidente del Centro di Documentazione di Storia della Assistenza e della Sanità Fiorentina. Per un anno, dall'agosto del 2007, è stato Commissario Straordinario del Centro Studi Prevenzione Oncologica, divenendone poi commissario liquidatore. Nell'aprile-maggio del 2009, è stato commissario della Asl di Arezzo.

Dal 1986 al 2003, ha ricoperto incarichi anche all’estero in CNH Global, azienda del gruppo Fiat del settore macchine agricole e da costruzioni. Dal 1991 al 2001, è stato professore a contratto di Economia e Organizzazione Aziendale e Docente in corsi universitari in materie gestionali presso l'Università di Siena e la Scuola Superiore “Sant'Anna” di Pisa. Ha una laurea con lode in ingegneria meccanica all'Università La Sapienza di Roma.

Nel marzo 2017 è stato coinvolto in una controversa inchiesta giudiziaria per le presunte pressioni ricevute da alcuni faccendieri (tra gli altri Carlo Russo e Tiziano Renzi padre dell'ex premier Matteo) .

Ultimo aggiornamento 09 marzo 2017

Ultime notizie su Luigi Marroni
    • News24

    Consip, verifiche sul verbale di Marroni al capitano dei carabinieri indagato

    Il cuore dell'informativa Consip - cinque capitolini che tirano in ballo Tiziano Renzi e il ministro Luca Lotti - finisce sotto accertamento dei magistrati della Procura della Repubblica di Roma. Il timore è che ci siano state «manipolazioni» per creare prove finalizzate a «incastrare» pezzi del

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Dal maxi appalto Consip all'evasione fiscale, guai per Cofely spa

    Dai maxi appalti con la Pubblica amministrazione a un presunto giro di fatture false con un'associazione per delinquere dedita alla «commissione di «reati di corruzione, frode fiscale, ricettazione, riciclaggio e appropriazione indebita aggravata dall'abuso di relazioni d'ufficio». Nel mirino della

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Padoan difende le nomine Etica, il Tesoro riscrive la direttiva Saccomanni

    Il ministero dell'Economia ha riscritto in zona Cesarini la direttiva Saccomanni del 2013 sulle nomine dei cda delle società controllate dallo Stato eliminando i requisiti rafforzati di onorabilità, che prescrivevano tra l'altro l'ineleggibilità per chi fosse rinviato a giudizio tra l'altro per

    – di Gianni Dragoni

    • News24

    Consip, le motivazioni del Riesame: «Romeo privo di scrupoli»

    Alfredo Romeo «è un imprenditore con conoscenze istituzionali ai più alti livelli che utilizza in modo spregiudicato». Un immobiliarista «privo di scrupoli», che arriva a dialogare col «faccendiere Carlo Russo» delle «modalità di pagamento per remunerare i servizi da rendere da parte di Tiziano

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Caso Consip, respinta la mozione M5S contro il ministro Lotti

    La maggioranza regge alla prova della mozione di sfiducia contro il ministro dello Sport Luca Lotti che viene bocciata con 161 no, 52 sì e 2 astenuti. Un centinaio gli assenti. I voti del Pd in favore di Lotti si sono sommati a quelli di Ap, Ala, Autonomie e Fare!. Contro Lotti i senatori

    – di Mariolina Sesto

    • News24

    Tiziano Renzi si autosospende da segretario Pd Rignano

    Tiziano Renzi si è "autosospeso" dalla segreteria del Pd di Rignano (Firenze). Il padre dell'ex premier lo ha annunciato, riferisce oggi il Corriere Fiorentino,attraverso il gruppo WhatsApp, che ora ha abbandonato, dei segretari comunali fiorentini del partito con un messaggio che si conclude con

1-10 di 72 risultati