Persone

Luigi Gubitosi

Luigi Gubitosi è un manager italiano nato a Napoli il 22 maggio 1961. Dal 2012 al 2015 è stato direttore generale della Rai. Il 2 maggio 2017 è stato nominato dal Mise commissario per gestire l'amministrazione straordinaria di Alitalia, insieme a Enrico Laghi e Stefano Paleari.

Laureato in Giurisprudenza, ha anche studiato alla London School of Economics e ha conseguito un master in Business Administration all'INSEAD di Fontainebleau.

La sua carriera come manager inizia in FCA, dove è stato direttore finanziario fino al 2005, poi prosegue in Wind con il ruolo di CEO fino al 2011. Dopo una breve esperienza in Bank of America Merrill Lynch approda in Rai come direttore generale. Da ottobre 2015 è operating partner della società Advent International, uno dei più grandi investitori di private equity al mondo.

Dal 2007 è professore di Advanced Corporate Finance alla LUISS e da dicembre 2016 consigliere di amministrazione e presidente del comitato controllo e rischi del gruppo Sole 24 Ore.

Il 15 marzo 2016 Luigi Gubitosi è stato cooptato come nuovo membro del cda di Alitalia, in sostituzione di Roberto Colaninno.

In passato il manager è stato Vice Presidente di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici (CSIT), di Asstel e membro del Comitato Fisco e Corporate Governance di Confindustria. E' stato inoltre membro del Comitato organizzatore delle Olimpiadi di Scacchi di Torino 2006 e del Consiglio di Amministrazione di Cometa (fondo pensione dei metalmeccanici), F2i Sgr e Maire Tecnimont.

È appassionato di storia e di scacchi, è sposato e ha un figlio.

Ultimo aggiornamento 02 maggio 2017

Ultime notizie su Luigi Gubitosi
    • News24

    Alitalia riduce il rosso: perdita a 315 milioni nel primo semestre

    Secondo i commissari Luigi Gubitosi, Enrico Laghi e Stefano Paleari, come detto in audizione al Senato il 17 maggio scorso, l’Ebitda è la voce più significativa dell’andamento della compagnia in amministrazione controllata.

    – di Gianni Dragoni

    • News24

    Effetto petrolio sulle compagnie aeree: a rischio il 10% dei profitti del settore

    Il cigno nero delle compagnie aeree quest'anno sta alla voce petrolio. Per anni i vettori hanno approfittato della calma piatta del costo del carburante, ma da qualche mese il vento è cambiato. La Iata, l'associazione internazionale delle compagnie aeree, nel suo recente meeting annuale, ha

    – di Mara Monti

    • News24

    Iata, stima utili 2018 a 33,8 miliardi $, in calo dopo il record del 2017

    Il rialzo del prezzo del petrolio non rovina la festa dell'aviazione mondiale. I profitti netti delle compagnie aeree rallentano, ma non vengono intaccati in maniera sostanziale. La Iata prevede per quest'anno utili netti complessivi pari a 33,8 miliardi di dollari per tutte le compagnie mondiali,

    – di Gianni Dragoni

    • News24

    Alitalia, tre indagati per bancarotta fraudolenta

    Emergono i primi dei nomi degli indagati per bancarotta fraudolenta per il collasso di Alitalia-Sai, nella gestione targata Etihad. Gli indagati sono i tre manager che si sono succeduti alla guida della compagnia dal primo gennaio 2015 al 2 maggio 2017: Silvano Cassano, Luca Cordero di Montezemolo,

    – di Gianni Dragoni

    • News24

    Alitalia, prestito ancora in cassa e perdite dimezzate

    A fine aprile Alitalia aveva in cassa 769 milioni, esclusi i 145 milioni dati come garanzia alla Iata ed altri depositi, dei complessivi 900 milioni delle due tranche del prestito "ponte". Il tutto, mentre ad aprile 2017, prima dell'amministrazione straordinaria, c'era una situazione di emergenza e

    – di Giorgio Pogliotti

    • News24

    Stop alla direzione di Vivendi su Telecom. Conti in calo nel trimestre

    Vivendi rinuncia all'attività di direzione e coordinamento su Telecom Italia, che aveva avviato a fine luglio. Prima conseguenza è la rottura del rapporto con Michel Sibony, direttore acquisti "in distacco" dal gruppo transalpino. L'ad Amos Genish ha provato a difenderne il ruolo, innescando la

    – di Antonella Olivieri

    • News24

    Tim, Elliott vince e apre al dialogo con Vivendi. Conti verso la presidenza

    Dopo la vittoria di Elliott su Vivendi, si aprono nuovamente i giochi per Telecom Italia. Il fondo americano ha vinto sul filo di lana nella battaglia con la media company francese per il rinnovo del consiglio di amministrazione. Con il 49,8% dei voti, si è aggiudicato 10 consiglieri nel board, tra

    – di Simona Rossitto

    • News24

    Elliott conquista il cda di Tim. Vivendi: vigileremo sul piano

    Vince la lista di Elliott per la composizione del cda di Telecom. Il fondo di Paul Singer ha ottenuto il 49,84% dei voti dell'assemblea, mentre la lista di Vivendi ha incassato il 47,18% dei voti. Il nuovo board sarà dunque composto da Fulvio Conti, Alfredo Altavilla, Massimo Ferrari, Paola

    – di E.Micheli, S.Rossitto, G.Licini

    • News24

    Ftse Mib (+1,1%) al top del 2009 con super Ferrari, Tim e calo euro

    Il calo dell'euro/dollaro a 1,19 (1,1932 in chiusura) dopo i dati sul mercato del lavoro Usa ha spinto le Borse europee che hanno chiuso tutte positive con Milano e Francoforte in rialzo di oltre un punto percentuale. Il Ftse Mib, trainato dal balzo di Ferrari (+7,7% dopo la trimestrale sopra le

    – di S. Arcudi e A.Fontana

1-10 di 330 risultati