Ultime notizie:

Luca De Stefani

    • News24

    Ritenuta Airbnb, oggi si paga la ritenuta del 21%

    Entro oggi va versata con F24 la ritenuta del 21% sugli affitti brevi che gli intermediari e i portali internet hanno pagato ai locatori nel mese settembre 2017.

    – di Luca De Stefani

    • News24

    Affitti turistici, il 16 ottobre primo round con la ritenuta

    Questa volta si fa sul serio. Entro il 16 ottobre, quasi sempre per la prima volta, gli «intermediari immobiliari» verseranno la ritenuta del 21% sui canoni lordi pagati, a partire dall'11 settembre scorso, dai loro clienti-inquilini ai clienti-proprietari per affitti brevi (sino a 30 giorni e

    – di Luca De Stefani e Saverio Fossati

    • News24

    Nello spesometro anche dati generici

    Se non si conosce il codice identificativo fiscale di un privato Ue o extra-Ue ovvero di un operatore economico extra-Ue, ad esempio, perché non è previsto nel Paese estero un identificativo del genere, si può inserire nello spesometro, nel campo "IdCodice", un «qualsiasi estremo identificativo del

    – di Luca De Stefani

    • News24

    Bonus hotel cumulabile con super e iperammortamento

    Sulle stesse voci di spesa, il cosiddetto bonus hotel è incumulabile solo con le agevolazioni fiscali che erano già in vigore il 7 maggio 2015 e che contemporaneamente hanno le stesse finalità, ambito soggettivo, oggettivo e temporale. E' incumulabile, quindi, con la detrazione Irpef e Ires del 65%

    – di Luca De Stefani

    • News24

    Esteso lo scambio cartelle-crediti Pa

    Via libera anche per il 2017 alle compensazioni, da parte delle imprese e dei professionisti, dei debiti delle cartelle esattoriali con gli eventuali crediti vantati verso la Pubblica amministrazione. E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 21 agosto 2017 n. 194, infatti, l'atteso decreto

    – di Luca De Stefani

    • News24

    Detrazioni ancora in cerca di «acquirenti»

    Per l'applicazione concreta delle novità introdotte per i condòmini incapienti dalla manovrina (Dl 50/2017, convertito dalla legge 96) è consigliabile attendere le indicazioni delle Entrate.

    – Luca De Stefani

    • News24

    Imu, un anno per correggere gli errori e pagare il giusto

    L'ultima chance per fare il ravvedimento operoso per l'Imu o la Tasi è il 30 giugno dell'anno successivo a quello dell'omesso o insufficiente versamento e ciò vale anche per il saldo Imu e Tasi che scade il 16 dicembre. Ad esempio, per ravvedere l'omesso pagamento del saldo 2016, scaduto il 16

    – di Luca De Stefani

    • News24

    Come difendersi dall'accertamento

    Si applica la sanzione del 30% (1% giornaliero per i primi 15 giorni e 15% annuale fino a 90 giorni) all'omesso, insufficiente o tardivo pagamento dell'Imu o della Tasi e non è possibile avvalersi del ravvedimento operoso se il Comune inizia la verifica fiscale (a differenza di quanto avviene per i

    – di Luca De Stefani

    • News24

    Ecobonus, la cessione si estende

    L'eco-bonus Irpef del 65% sulle parti comuni condominiali e quello del 70% o 75% per i lavori verdi su più del 25% delle parti comuni potranno essere cedute dagli incapienti Irpef (cioè quelli che hanno un'imposta dovuta inferiore a quella della quota di detrazione fiscale) anche alle banche, in

    – di Luca De Stefani

    • News24

    Polizze deducibili Ritardi nei pagamenti con mora all'8%

    Oltre all'estensione agli autonomi non iscritti agli Albi e ai Collegi delle regole cosiddette "europee" per gli interessi di mora dell'8% sui ritardati pagamenti, la riforma ha confermato che sono «integralmente deducibili gli oneri sostenuti per la garanzia contro il mancato pagamento delle

    – di Luca De Stefani

1-10 di 507 risultati